La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubricheTrasporti e dintorni

'A21, una tragica fatalità: ma il trasporto merci pericolose andrebbe controllato nella sua filiera'

Data: / Categoria: Trasporti e dintorni
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Cinzia Franchini (Alis): 'In quasi 18 anni nessuna sanzione in Italia per la mancata nomina del consulente Adr'


'A21, una tragica fatalità: ma il trasporto merci pericolose andrebbe controllato nella sua filiera'

'L'incidente drammatico di Brescia, considerata la dinamica, è una tragica fatalità (e le cui eventuali responsabilità dei singoli verranno accertate dagli organismi competenti) ma è pur vero che il trasporto di merci pericolose è molto delicato e per questo deve rispettare norme rigorose'. Ad intervenire sulla tragedia avvenuta questo pomeriggio sulla A21 è Cinzia Franchini, oggi referente di Alis.

'Il trasporto su strada di merci pericolose è regolamentato dall'accordo internazionale ADR, il cui testo è aggiornato ogni due anni. La normativa disciplina come le merci pericolose debbano essere trasportate - continua Cinzia Franchini -. Detto questo se i controlli su strada vengono effettuati, sia sugli autocarri che sugli autisti, molto spesso non viene invece riscontrato che tutta la filiera sia in regola con la normativa sopracitata. Ad esempio in Italia, quasi diciotto anni dopo l’introduzione della figura del consulente per la sicurezza nel trasporto di merci pericolose via strada e ferrovia, non mi risulta siano stati effettuati controlli e inflitta alcuna sanzione'.

'La strage Viareggio ha riacceso i riflettori sulla sicurezza dei trasporti di merci pericolose, su ferrovia e su strada, ma la mancata osservanza e verifica delle normative vigenti rimane un problema e a volte, purtroppo, basta un particolare per provocare eventi catastrofici'. 

'In Italia il Decreto Legislativo 40 del febbraio 2000, recependo una direttiva europea, ha introdotto l’obbligatorietà della nomina di un consulente per la sicurezza dei trasporti, una figura professionale di cui si devono avvalere tutte le imprese (non solo quelle di autotrasporto) che effettuano il trasporto, il carico o lo scarico di merci pericolose.. Oggi, dopo quasi 18 anni dall’introduzione di quella norma non si hanno riscontri circa i controlli effettuati e non si è a conoscenza di alcuna sanzione inflitta, peraltro pesantissime e spropositate, mentre le aziende che operano irregolarmente sono molte'.

I controlli sono demandati per competenza alle Motorizzazioni (già oberate da altre incombenze) che di fatto non sono in grado di accertare la regolarità delle aziende. Teoricamente in caso di mancata nomina del consulente Adr il legale rappresentante della azienda è punito con la sanzione amministrativa da 6.000 euro a 36.000 euro e in caso di mancata comunicazione della nomina del consulente Adr presso gli uffici della Motorizzazione provinciale,  sempre il legale rappresentante è punito con una sanzione da 2.000 euro a 12.000 euro'. 

'Le merci pericolose sono individuate in una apposita tabella dalla normativa di riferimento e vanno dai fertilizzanti per l’agricoltura, ai carburanti, alle vernici, agli alcolici, ai profumi e molte altre. Merci che ogni giorno vengono movimentate e che dovrebbero essere trasportate solo a determinate condizioni per garantirne la loro stessa sicurezza, quella dell’intera filiera logistica e della collettività'.

 

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Camionista non in regola con Adr: 30 multe per 36mila euro
La Nera
22 Marzo 2018 - 14:56- Visite:36667
Professore travolto e trascinato per 80 metri da furgone: muore in ..
La Nera
26 Ottobre 2017 - 08:55- Visite:11354
Manifattura e Quadrifoglio spa, la storia di un fallimento colossale e..
Economia
24 Luglio 2017 - 07:30- Visite:11223
Tamponato in Mercedes, mostra documenti falsi
La Nera
12 Settembre 2017 - 17:38- Visite:11122
Tragedia oggi a Serramazzoni, muore un motociclista
La Provincia
01 Maggio 2017 - 15:19- Visite:10904
Vignola, tragico schianto nella notte: muore il 23enne Konrad Planeta
La Nera
07 Ottobre 2017 - 09:27- Visite:10871
Trasporti e dintorni - Articoli Recenti
Rossi (Lega): 'Ma che rilancio di Seta ..
'Il Motor Show di maggio 2019 non serve a nulla se non si è capaci di ..
17 Ottobre 2018 - 09:59- Visite:649
Strade di sangue: a Modena in un anno il..
I decessi sono passati rispettivamente da 37 nel 2016 a 57 nel 2017; erano ..
16 Ottobre 2018 - 11:56- Visite:1582
'Gigetto, disservizio inqualificabile: ..
Bigliardi: 'Anche ieri il treno scolastico delle 7,20 da Formigine per ..
13 Ottobre 2018 - 08:06- Visite:1547
Seta, Cgil contro Cisl e Uil: 'La vostra..
Montorsi: 'Il disgustoso balletto di quest'ultimo periodo ha solo due scopi..
10 Ottobre 2018 - 18:34- Visite:732


Trasporti e dintorni - Articoli più letti


Anita si sta sfaldando, dopo Pigliacelli..
Il gruppo Spinelli ha deciso di uscire dall'associazione nazionale Imprese ..
29 Ottobre 2017 - 23:30- Visite:12554
'Anita non lavora per le ditte ..
'Il mancato adeguamento contrattuale sarà a solo vantaggio delle imprese ..
27 Ottobre 2017 - 00:52- Visite:11268
Sciopero generale autotrasportatori, ..
Domani e martedì coinvolti 50mila lavoratori in Italia. Manifestazione a ..
29 Ottobre 2017 - 22:43- Visite:11162

Feed RSS La Pressa


Contattaci

Feed RSS La Pressa