La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliChe Cultura

AngelicA Festival, doppio appuntamento con la pianista Agnese Toniutti

La Pressa
Logo LaPressa.it

Stasera, venerdì 18 settembre, dalle 21, al Centro di Ricerca Musicale/Teatro San Leonardo in via San Vitale, 63 a Bologna


AngelicA Festival, doppio appuntamento con la pianista Agnese Toniutti
La 30esima edizione di AngelicA Festival prosegue con un doppio set al femminile, in scena venerdì 18 settembre, a partire dalle ore 21.00, al Centro di Ricerca Musicale/Teatro San Leonardo di Bologna. Pianista dedita a progetti di ricerca e performance su repertori contemporanei e del Novecento, Agnese Toniutti apre la serata presentando Subtlety Concert, un recital sviluppato attorno al concetto di subtlety, traducibile sia in delicatezza che sottigliezza: quella zona non appariscente del vivere, più vicina al limite che al centro, al silenzio che al frastuono, all’ascolto che al proclama, dove si nascondono germogli di poesia. Una qualità della musica – e del pensiero – che hanno in comune sia l’americana Lucia Dlugoszewski che il compositore e pianista fiorentino Giancarlo Cardini, autori dei brani che verranno eseguiti durante la performance di Toniutti ed esploratori di universi sonori e limiti poetici molto diversi, ma autenticamente propri. A seguire, il progetto This di Frances-Marie Uitti, violoncellista che ha collaborato con il gotha dei compositori contemporanei e ha spinto il suo strumento verso nuovi territori, progettandone versioni elettriche e applicazioni elettroniche, o sviluppando tecniche esecutive inedite (come l’utilizzo di due archi in una sola mano che le consente di creare accordi a 4, 3 e 2 parti, mantenendo libera la mano sinistra per modularli). This è una composizione originale di Uitti, realizzata per il suono peculiare di uno strumento unico nel suo genere: un violoncello di alluminio risalente agli anni ‘20. Utilizzando i due archi come entità separate, le voci vengono enfatizzate attraverso l’uso di elettronica in tempo reale.
La biglietteria apre 30 minuti prima dell’orario di inizio del concerto, il biglietto costa 8 €, ridotto 5 €.
 
Agnese Toniutti si diploma al Conservatorio di Venezia con una tesi sull’opera pianistica di Giacinto Scelsi, dedicandosi fin da quel momento all’esplorazione di repertori contemporanei e del Novecento. All’attività concertistica ama affiancare un lavoro di ricerca documentale; i materiali sonori raccolti affiancano spesso l’esecuzione pianistica nei suoi recital solistici. Tra i progetti di ricerca-performance, i “ritratti” monografici dedicati a compositori particolarmente approfonditi nel suo percorso (Giacinto Scelsi, Giancarlo Cardini, sul quale ha appena pubblicato il cd Lento Trascolorare, Piano Music per Da Vinci Classics, e John Cage), e i programmi dedicati al movimento Fluxus (con prime esecuzioni di Philip Corner e Dick Higgins) e alla creatività femminile dagli anni ‘50 del Novecento a oggi (tra cui il progetto di ricerca sul timbre piano di Lucia Dlugoszewski). Nelle collaborazioni artistiche cerca spesso il dialogo tra repertorio contemporaneo e altre discipline espressive (recitazione, danza, fotografia, arti visive e videoarte). Si è esibita come solista e camerista in diversi festival internazionali in Italia, Europa e Stati Uniti. 
Frances-Marie Uitti ha inventato una tecnica radicalmente estesa che utilizza contemporaneamente due archi in una sola mano e crea accordi con 4, 3 e 2 parti, mantenendo libera la mano sinistra per modularli. Ha inventato risuonatori che amplificano i battiti e le frequenze subarmoniche al di sotto della corda del Do e progettato strumenti elettrici come il violoncello a 12 corde e due ponticelli, dotato di sensori e costruito al CNMAT dell’Università di Berkeley, in California. Le sue composizioni le sono valse una sovvenzione dalla Fromm Foundation, un premio della National Endowments for the Arts negli Stati Uniti, una residenza per artisti della Fondazione Civitella Ranieri, oltre a commissioni da parte di eventi e organizzazioni prestigiose come l’Holland Festival, il Festival di Como, la Biennale di Venezia, l’ICM di Londra, il National Sawdust NYC di New York, Ircam, tra gli altri. Ha inciso opere di László Dubrovay, John Cage, Earle Brown, Giacinto Scelsi, Jonathan Harvey, Ernstalbrecht Stiebler, suoi lavori in solo, e duetti con Mark Dresser, Elliott Sharp, Stephen Vitiello, Ayman Fanous e Gareth Davis per etichette come Cramps, ECM, Etcetera, Cryptogrammophone, ZoAr, Mode, JdKrecords, Seraphin e BVHaast. Ha tenuto numerose masterclass per compositori e strumentisti ad arco in tutto il mondo, incluse le università di Yale, Stanford, Julliard e Harvard, per citarne solo alcune.

Stefano Soranna

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Stefano Soranna
Stefano Soranna
Mi occupo di comunicazione e pubblicità da un po' di tempo. Su La Pressa scrivo di musica, libri e di altre cose che mi colpiscono quando sono in giro o che leggo da qualche parte. La..   Continua >>

 
 

Articoli Correlati
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:48945
Crisi Coop Alleanza 3.0, ex leader Legacoop: 'Colpa di manager ..
Parola d'Autore
13 Gennaio 2019 - 18:31- Visite:23229
Coronavirus, 52 contagi in Emilia Romagna. Sette casi a Modena
Societa'
20 Agosto 2020 - 16:51- Visite:15394
Hera, compenso dell'ad Venier quasi raddoppia in un anno: ora guadagna..
Economia
30 Aprile 2020 - 11:21- Visite:14360
Nicoletta Mantovani, vedova Pavarotti, oggi si è sposata con Alberto
Societa'
20 Settembre 2020 - 19:59- Visite:13691
Fico, Coop Alleanza 3.0 entusiasta
Economia
31 Agosto 2017 - 18:10- Visite:13538
Che Cultura - Articoli Recenti
Antenna Uno Rockstation: intervista a..
Le serate al Pakko e al Mascotte, il mito dei CCCP e dei CSI. Parla lo storico dj della ..
24 Ottobre 2020 - 22:59- Visite:81
Shaloma Locomotiva Orchestra 44+1 con..
Progetto di Mirco Mariani con Mauro Ermanno Giovanardi, Paolo Fresu e Peter Pichler
23 Ottobre 2020 - 15:59- Visite:265
Coop Alleanza 3.0, a Modena arriva ..
Alle 20 di sabato appuntamento in streaming della tappa modenese sul sito e sulla pagina ..
22 Ottobre 2020 - 15:21- Visite:510
Modena si scopre internazionale con ..
Importante evento urban il 24 e 25 ottobre in città. Libri, magazines, fanzines da tutta ..
22 Ottobre 2020 - 10:24- Visite:305


Che Cultura - Articoli più letti


Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59- Visite:19028
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:15660
Diagnosi dell’ictus ischemico: ..
Baggiovara è il primo ospedale in Italia dove è stato installato questo software ..
13 Luglio 2018 - 11:24- Visite:13679
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:13620