La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliChe Cultura

Bansky a Ferrara, anche in notturna: chiusura a 65.000 accessi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per l'ultimo week end il presidente di Ferrara Arte Vittorio Sgarbi, con l'Amministrazione comunale, hanno progettato una apertura non stop. E tra un mese arriva Ligabue


Bansky a Ferrara, anche in notturna: chiusura a 65.000 accessi

Nel giorno della chiusura della mostra 'Un artista chiamato Banksy' a palazzo dei Diamanti i primi dati - ancora ufficiosi - parlano di circa 65mila visitatori  nel complesso. La mostra sullo street artist più famoso al mondo ha aperto i battenti il 30 maggio ed è stata pensata e progettata durante il lockdown. Per l'ultimo week end il presidente di Ferrara Arte Vittorio Sgarbi, con l'Amministrazione comunale, hanno progettato una chiusura no stop dalle 9 di venerdì 25 settembre alle 21 di oggi, domenica 27 settembre. Dopo il tutto esaurito delle ultime settimane le visite notturne hanno generato centinaia di prenotazioni. Altro dato significativo sono gli accessi da fuori provincia.
In questi mesi le richieste degli appassionati di tutta Italia sono state tantissime.

E lo dimostrano anche i tanti visitatori che hanno approfittato delle aperture straordinarie e in orari serali e notturni si sono messi in fila in Corso Ercole I d'Este  per aspettare il proprio turno.
Ad oggi - ha fatto notare Vittorio Sgarbi, presidente di Ferrara Arte -, al di là della mostra “Raffaello 1520-1483” alle Scuderie del Quirinale (sospesa per circa 3 mesi a causa dell’emergenza coronavirus e chiusa il 30 agosto) non c'è stata altra mostra in Italia che abbia prodotto questi numeri.

''Un artista chiamato Banksy' è uno dei grandi segni della rinascita che vogliamo per Ferrara, la prima mostra inaugurata in Italia dopo il lockdown e dimostra la grande visione di Vittorio Sgarbi nell'aver creato un'occasione di forte richiamo per il grande pubblico in un  palazzo meraviglioso come è Palazzo dei Diamanti - dice il sindaco Alan Fabbri -. Forse nessuno avrebbe mai pensato che si potesse arrivare a questo risultato: doppiare addirittura quelli che erano i pronostici più rosei. Senza restrizioni anti-Covid la mostra avrebbe addirittura superato quota 120.000 presenze. Ringrazio Sgarbi, l'assessore Marco Gulinelli,  Auser, Europromos e tutti i dipendenti che hanno lavorato in questi mesi per rendere fruibile il più possibile, e in sicurezza, una mostra di grande impatto mediatico come questa'.
Tra un mese circa, il 30 ottobre, a Diamanti sarà il momento di Antonio Ligabue.
Giusto il tempo di riallestire le sale con altre, circa cento, opera dell'artista nato in Svizzera ed emiliano d'adozione.
L'assessore Gulinelli sottolinea 'l’impegno messo dall’Amministrazione e da tutto  lo staff di Ferrara Arte, che ringrazio, per allestire una mostra che ha portato circa 65mila persone a riappropriarsi del piacere dell’arte e della cultura, dopo mesi di chiusura totale in cui avevamo perso la speranza dell’indomani - dice l'assessore Gulinelli -. Mantenere l’equilibrio di fronte alle fatalità: questo è quello che abbiamo imparato in questi ultimi, terribili, mesi. Resta poco tempo per gioire, per lasciare spazio al lavoro di un ennesimo e nuovo progetto di allestimento con la medesima forza e serietà. Questa è la vera gioia che alimenta la passione di chi amministra per le persone e non per se stesso'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Che Cultura - Articoli Recenti
Pavullo, ad agosto grande musica ..
Prima edizione del Festival dei Monti Risonanti, rassegna internazionale il cui direttore ..
30 Luglio 2022 - 11:44
Note e Arte nel Romanico quinto ..
Alle ore 17 presso la Chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo, a Sant’Andrea Pelago ..
30 Luglio 2022 - 00:16
Poesia e cabaret di Flavio Oreglio a ..
Domani, sabato 30 luglio, alle 21 in Piazza Montecuccoli, serata all’insegna della poesia ..
29 Luglio 2022 - 10:03
Quando e come la fotografia è ..
Come abbiamo visto molti artisti usarono la fotografia per sostituire il dipinto o per ..
28 Luglio 2022 - 10:56
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10
Anche Modena piange l'arciduchessa ..
Nella Chiesa di San Vincenzo in centro a Modena si terrà una recita del Santo Rosario
14 Gennaio 2022 - 17:17