La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliChe Cultura

Musei Civici di Modena, a Roma un dipinto di Desubleo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Atalanta e Meleagro dell’artista del ‘600, prestato alla mostra 'Ovidio. Amori miti e altre storie' alle Scuderie del Quirinale della Capitale dal 16 ottobre


Musei Civici di Modena, a Roma un dipinto di Desubleo

Dai Musei civici di Modena alle Scuderie del Quirinale a Roma, dove sarà esposto alla grande mostra, che inaugura il 16 ottobre e prosegue fino al 20 gennaio 2019. “Atalanta e Meleagro”, dipinto di Michel Desoubleay detto “Michele Desubleo” (Maubege 1602 - Parma 1676) è stato prestato all’esposizione che celebra il bimillenario della morte del poeta Publio Ovidio Nasone, morto in esilio a Tomi, sul Mar Nero, fra il 17 e il 18 d.C.

La mostra presenta al pubblico l’uomo, entrato in conflitto con l’imperatore Augusto per motivi politici e morali, e il poeta, autore di alcune delle più belle pagine della poesia d’amore e del più grande affresco della mitologia classica che l’antichità ci abbia tramandato.

In mostra più di 200 opere che vanno dall’antichità (sculture, rilievi, affreschi, gemme, monete…), al medioevo (esposti alcuni fra i più importanti codici miniati con le illustrazioni dei diversi miti), fino alla grande stagione del Rinascimento e del Barocco, con quadri dei più grandi pittori. È in questa sezione che sarà esposto il dipinto del Desubleo che raffigura l'omaggio di Meleagro all'amata Atalanta, della testa del cinghiale ferito da lei e ucciso dal giovane e i suoi compagni, tra i quali si accenderà una luttuosa disputa. Donato dal commercialista Sernicoli ai Musei civici di Modena, il dipinto appartiene alla prima attività in Italia dell'artista, intento a mediare la formazione fiamminga con le suggestioni di Guido Reni.

“Il tono del dipinto – spiegano ai Musei civici di largo Sant’Agostino - è dato dalla timida ma pur marcata attrazione sensuale che si instaura, sotto lo sguardo dell'ancella, tra i due protagonisti: compiaciuta e fintamente ritrosa la fanciulla, dolcemente sfrontato il giovane cacciatore. Se la fattura smaltata rinvia al primo maestro, non senza il filtro del caravaggismo 'in chiaro' praticato a Roma dal fratellastro Regnier, le figure di Atalanta e delle ancelle guardano ai modelli del Reni che fu maestro in grado di accogliere e sollecitare le propensioni autonome degli allievi della sua scuola. Nel coro di voci che la compongono anche Desubleo reca ben presto note originali, tali da assicurargli una notevole fortuna nel campo della pittura ‘da stanza’”.

Michele Desubleo dopo un apprendistato nella bottega di Abraham Janssens, seguì a Roma il fratellastro Nicolas Regnier. Intorno al 1630 passò a Bologna nella bottega di Guido Reni e l'incontro tra il lucido naturalismo conosciuto a Roma nella cerchia di Manfredi e dei caravaggeschi nordici con l'idealismo di Guido connota la sua produzione pittorica, svolta all'insegna di una sorpredente inventiva e qualità.

I Musei civici di Palazzo dei Musei in largo Sant'Agostino a Modena sono visitabili gratuitamente da martedì a venerdì dalle 9 alle 12 (con possibilità di apertura pomeridiana per gruppi di minimo 20 persone, su prenotazione); sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; chiusi nei lunedì non festivi.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:129079
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:90597
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:43929
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:40668
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:40401
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:34748
Che Cultura - Articoli Recenti
'Lei era Sofia'. Rinascere per non ..
Ieri a Maranello, Marco Giovanelli ha presentato il libro che racconta il dramma della morte..
13 Ottobre 2019 - 19:25- Visite:1466
Se il 'Risorgimento' parte da Modena
La presentazione della rivista all’Accademia Nazionale delle Scienze, Lettere e Arti di ..
12 Ottobre 2019 - 08:58- Visite:379
La bambina sotto il pianoforte: la ..
Micaela Magiera: 'Mi sono riappacificata con i miei genitori. La loro separazione, per me ..
10 Ottobre 2019 - 12:46- Visite:390
Aperte le iscrizioni a tutti i ..
Creazione di un cortometraggio, direzione della fotografia nell’era del digitale, ..
09 Ottobre 2019 - 17:28- Visite:857


Che Cultura - Articoli più letti


18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:13468
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:12311
Diagnosi dell’ictus ischemico: ..
Baggiovara è il primo ospedale in Italia dove è stato installato questo software ..
13 Luglio 2018 - 11:24- Visite:12179
Vasco, forse era giusto così...
Da sempre mi assilla il senso del tempo. Vasco in questo ha dato voce a molte mie paure, ..
02 Luglio 2017 - 20:04- Visite:12137