'Italpizza, una vertenza che non va assimilata ad altre'
Acof onoranze funebri
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

'Italpizza, una vertenza che non va assimilata ad altre'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Pd: 'Crediamo che il tema debba essere affrontato avendo come riferimento il Patto per il lavoro regionale e il tavolo per la crescita sostenibile'


'Italpizza, una vertenza che non va assimilata ad altre'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Anche il segretario cittadino del Pd modenese Andrea Bortolamasi interviene sul caso Italpizza all'indomani dell'accordo raggiunto in prefettura. “La vicenda contrattuale che riguarda l’Italpizza non va assimilata ad altre, nate nel comparto della lavorazione delle carni. Non siamo di fronte a cooperative spurie che cercano di aggirare la legislazione sul lavoro a scopo di lucro - afferma Bortolamasi -. Lo testimoniano i verbali del Mise e dell’Inps letti in Prefettura nel corso dell’incontro tra le parti. L’Italpizza è un’impresa importante del nostro territorio, che si sta espandendo e che esporta il prodotto più conosciuto del Made in Italy nel mondo, la pizza e che ha scelto Modena per investire ed ampliarsi. La vicenda contrattuale che ha avuto il culmine in questi giorni con i blocchi ai cancelli e sulla Vignolese propone, però, diversi temi più propriamente politici.

Alcuni, come quello dell’ordine pubblico, non possono essere risolti dall’ente locale, ma devono essere affrontati, con tutte le tutele del caso (diritto allo sciopero dei lavoratori, ma anche diritto alla mobilità dei cittadini), dal Legislatore e dal Ministero degli Interni in particolare'.

'Altri, invece, interrogano le forze politiche e sociali del nostro territorio che devono farsene carico proprio partendo dal vissuto di questa esperienza: non possiamo tollerare le scene di violenza davanti ai cancelli. Il nodo principale della questione è il numero dei dipendenti diretti dell’azienda confrontati con i lavoratori 'appaltati'. Occorre trovare un equilibrio tra questi numeri che oggi sono totalmente sbilanciati sullo strumento 'appalto', troppo favorevole in termini di costo del lavoro. E’ una questione di equità nei confronti di quei lavoratori che, di fatto, svolgono la medesima attività lavorativa rispetto ad altri, ma ricevono una retribuzione diversa perché si vedono applicare contratti collettivi differenti.

 Crediamo che il tema debba essere affrontato avendo come riferimento il Patto per il lavoro regionale e il tavolo per la crescita sostenibile ed inclusiva del Comune di Modena: un tavolo fatto da imprese e sindacati, un tavolo per il lavoro e l’occupazione di qualità. Ricordiamo che stiamo parlando di un’azienda in espansione che aveva presentato richiesta di ampliamento in modo da aumentare la produzione, progetto che porterà alla riqualificazione di un’area e all’aumento di posti di lavoro. Il Consiglio comunale ha approvato da pochi mesi il permesso di costruire nuovi uffici e spazi produttivi. L’imperativo, su cui occorre vigilare, è che l’auspicata crescita avvenga nell’equilibrio di tutti gli elementi in campo, rispetto del lavoro in primis”.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Economia - Articoli Recenti
Crisi Bellco, attesa per il tavolo ministeriale del 9 luglio
‘Mirandola e Mozarc devono essere una priorità nell’agenda del Governo, perché il ..
06 Luglio 2024 - 14:15
AssoBio in forte crescita: con 140 soci rappresenta oltre il 70% del valore del mercato italiano
Bilancio positivo dall’Assemblea dei soci, a Bologna. Lettera di intenti con il Consorzio ..
06 Luglio 2024 - 00:51
Modena, Coop Alleanza chiude la storica sede di viale Virgilio
'L’iniziativa lascerà invariati i livelli occupazionali: infatti, è garantita la piena ..
05 Luglio 2024 - 20:03
Aimag, i bilanci 2023 non ci sono ancora: Comuni in fibrillazione
Qualcuno informalmente sostiene che se l’anno scorso è stato erogato un dividendo su un ..
05 Luglio 2024 - 18:16
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52