Si spalanca l'abisso Green pass illimitato. La salute non c'entra più nulla
e-work Spa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Vota Bruno Rinaldi  Forza Italia
articoliPolitica

Si spalanca l'abisso Green pass illimitato. La salute non c'entra più nulla

La Pressa
Logo LaPressa.it

Eppure la Scienza ha spiegato che dopo alcuni mesi la protezione della dose di vaccino cala vistosamente (di qui la quarta dose in Israele)


Si spalanca l'abisso Green pass illimitato. La salute non c'entra più nulla
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il segnale è devastante e forse alcuni non ne hanno colto in modo pieno la portata. Oggi il Consiglio dei ministri italiano guidato da Mario Draghi ha deciso che chi ha fatto tre dosi di vaccino potrà godere di un lasciapassare verde dalla durata illimitata. Un Green pass senza scadenza per accedere a diritti civili universali, alle libertà che dovrebbero essere di tutti, alla agibilità sociale che l'Occidente con fatica immensa, con sacrifici devastanti, è riuscita a conquistare (un tempo si credeva in modo definitivo) per ogni cittadino. Una discriminazione che tocca tutti, anche i minori, anche chi ha fatto solo due dosi.

E Green pass illimitato significa due cose: da un lato speculare esclusione illimitata per chi non ha aderito al trattamento sanitario facoltativo ma imposto in modo surrettizio dal Governo, dall'altro completa frattura tra la esigenza sanitaria e il Qr code, un rapporto già fragilissimo perchè i virologi hanno spiegato chiaramente che il Green pass non crea luoghi immuni dal contagio, ma che sinora aveva comunque rappresentato la foglia di fico per giustificare il certificato green. Ora invece questo rapporto si spezza drammaticamente: la Scienza ha infatti spiegato che dopo alcuni mesi la protezione della dose di vaccino cala vistosamente (di qui la quarta dose in Israele) e quindi è evidente che concedere un lasciapassare senza limiti non ha alcun senso dal punto di vista medico.

Tutto questo mentre in Europa si va nella direzione opposta, mentre la Danimatca elimina ogni restrizione, mentre Inghilterra e Spagna si avviano al superamento del Green pass.

Ma l'Italia no. L'Italia si conferma paese-laboratorio della avanguardia più illiberale, costrittiva. Teatro delle misure di controllo sociale più distopiche.
La Lega oggi ha detto di no in Consiglio dei ministri, ma è ormai è troppo tardi. L'umanità si è spezzata ma ormai non importa. Nella sua tracotanza, forte della vittoria personale sul tema-Quirinale, Draghi va avanti con chi c'è.
Green pass illimitato dunque. In attesa di togliere questa illimitatezza non per eliminare il certificato sanitario, ma per vincolarne il rinnovo a una nuova dose. La quarta, la quinta... Chi può dirlo. All'infinito, come in un incubo dal quale ora si rischia davvero di non svegliarsi più. Mentre i bravi cittadini sventolano il loro cellulare, orgogliosi di un lasciapassare che offre loro la chiave di accesso escludendo altri cittadini, dimenticando che la serratura può cambiare in qualsiasi momento. E che gli incubi sociali non fanno prigionieri. Ma solo vittime. Vittime più o meno consapevoli.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
Modena, festa della polizia locale. Mezzetti: 'Vicinanza agli agenti'
'La sola repressione non è sufficiente a garantire livelli accettabili di sicurezza'
26 Maggio 2024 - 22:59
'CAU Castelfranco in un cantiere aperto con operatori precari, si torni al Punto di Primo Intervento'
Le immagini e l'affondo del candidato sindaco Rosanna Righini: 'Dopo gli annunci iniziali è..
26 Maggio 2024 - 11:25
Modena Pride, Mezzetti: ‘Grande festa sulla libertà di amare’
‘Stare insieme, conoscersi e capirsi: oggi ho visto una parte di città che mi piace ..
25 Maggio 2024 - 19:41
'Modena: Unimore partecipa attivamente al Gay pride, che errore'
Le parole di Mirko De Carli, candidato al Parlamento Europeo per la lista Libertà e ..
25 Maggio 2024 - 16:35
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58