Lunedì 26 luglio ore 17,30 Modena
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Lunedì 26 luglio ore 17,30 Modena
articoliPolitica

Provincia di Modena, ecco il bilancio di 'sopravvivenza'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Muzzarelli: Riusciamo a chiudere utilizzando parte dell'avanzo proveniente dalle oculate gestioni del passato che comunque si sta esaurendo e le risorse messe a disposizione dalla recente manovra del Governo, però insufficienti per garantire al meglio i servizi; anche quest'anno, infatti, dovremo versare allo stato 37 milioni su 61 milioni di entrate tributarie previste


Provincia di Modena, ecco il bilancio di 'sopravvivenza'

Il bilancio 2017 della Provincia di Modena è stato presentato oggi al Consiglio provinciale e all'Assemblea dei sindaci in vista dell'approvazione in programma in luglio.

La manovra finanziaria prevede entrate e spese correnti per complessivi 74 milioni in lieve calo rispetto agli 85 milioni del 2016 (erano 190 milioni nel quinquennio 2001-2005).

Un bilancio che Muzzarelli, nelle vesti di presidente della Provincia di Modena, ha definito di «pura sopravvivenza che riusciamo a chiudere utilizzando parte dell'avanzo proveniente dalle oculate gestioni del passato che comunque si sta esaurendo e le risorse messe a disposizione dalla recente manovra del Governo, però insufficienti per garantire al meglio i servizi; anche quest'anno, infatti, dovremo versare allo stato 37 milioni su 61 milioni di entrate tributarie previste, risorse che avremmo voluto investire per la manutenzione della rete stradale e nelle scuole superiori, le due competenze strategiche rimaste all'ente dopo la riforma Delrio. Riforma - aggiunge Muzzarelli - che ora occorre adeguare al risultato del referendum istituzionale, senza ritornare alle vecchie Province ma consentendo a questi enti di gestire al meglio le importanti funzioni assegnate dalla legge. I prelievi dello Stato, infatti, sono partiti nel 2015 prevedendo l'abolizione dell'ente che il referendum ha bocciato, aprendo una fase di incertezza che neppure la recente manovra del Governo ha risolto come ci auguravamo».   

Muzzarelli, inoltre, ha evidenziato che «le risorse per gli investimenti provengono da altri enti e sono vincolate ai singoli progetti da realizzare, come le opere per la ricostruzione, gli interventi sulle strade e sugli edifici scolastici. Le limitate risorse che la Provincia riesce a mettere a disposizione per gli investimenti e manutenzioni di strade e scuole arrivano quest'anno ai quasi cinque milioni di cui due milioni e 400 mila euro, grazie alle vendite di immobili e proprietà, realizzate nel 2016, il resto dall'utilizzo dell'avanzo. Prosegue quindi l'emergenza che mette a carico degli amministratori locali con responsabilità pesanti».

Anche il vicepresidente della Provincia Maria Costi ha confermato le difficoltà dell'ente evidenziando «la necessità che il Parlamento riprenda la discussione sul futuro dell'ente Provincia perché non è possibile proseguire in questo stato di incertezza senza avere la possibilità di programmare gli investimenti; anche quest'anno - conclude Costi - si riesce a predisporre un bilancio annuale e non pluriennale per effetto delle misure una tantum messe in campo dal Governo ma questo costituisce un limite alla programmazione delle attività a medio e lungo termine».

Sul fronte delle entrate, oltre a quelle tributarie (provenienti da quote di Rcauto e Ipt), sono previste risorse pari a 800 mila euro dalla Regione per la viabilità e circa tre milioni dallo Stato per la gestione delle funzioni, mentre le entrate extratributarie si attestano a 3,7 milioni (dovute in buona parte ai dividendi della partecipazione alla società Autobrennero).

Le spese personale scendono ancora da 13 a 12 milioni (anche per effetto del trasferimento allo Stato del personale del Fermi, erano 18 milioni nel 2015), mentre buona parte delle spese correnti è rappresentata dal contributo di oltre 37 milioni costituito dal rimborso allo Stato previsto con le leggi di Stabilità degli ultimi anni e dal decreto fiscale degli 80 euro.

Complessivamente, soprattutto con le risorse proprie provenienti dai bilanci precedenti e da altri enti, la Provincia di Modena presenta un piano di investimenti di oltre 65 milioni di euro.

Investimenti

Mentre sono in corso i lavori della nuova sede dell’istituto Galilei di Mirandola, del nuovo ponte di Bomporto, per la messa in sicurezza del ponte Motta a Cavezzo e sono partiti quelli del istituto Venturi in via dei Servi a Modena, la Provincia ha definito un Piano investimenti per complessivi 65 milioni: 50 per la viabilità e 15 per l'edilizia scolastica.

Le risorse hanno una destinazione vincolata al singolo progetto in quanto provenienti da altri enti come il fondo per la ricostruzione, oppure dalla Banca europea degli investimenti, dal Governo, dalla Regione o dall'Autobrennero e da società Autostrade per effetto di accordi degli anni scorsi .

Per quanto riguarda la viabilità il Piano prevede, tra l'altro, il completamento della Pedemontana,  l'ampliamento della provinciale 413 tra San Pancrazio e il ponte sul Secchia a Modena,  il raddoppio del ponte dell'Uccellino sul Secchia, l'ampliamento della strada provinciale 623 tra Modena sud e Spilamberto.

Previsti anche i lavori della tangenziale di San Cesario, la rotatoria su via Fornace a Campogalliano, lungo la provinciale 468 tra Carpi e Correggio.

In programma anche diversi interventi di manutenzione sulle alberature stradali, sui guard rail, tappeti e segnaletica con risorse (due milioni e 600 mila euro) provenienti dalla vendita di parte del patrimonio dell'ente: la Provincia, infatti, sta completando le procedure per la vendita del Centro selvaggina di Castelvetro e ha concluso quelle per la vendita di un immobile in corso Canalgrande a Modena, oltre alle caserme dei Carabinieri di Mirandola, nell'ambito dei lavori del nuovo istituto Galilei, e di S.Felice.

Sull'edilizia scolastica il piano prevede, tra l'altro, interventi  all'istituto Corni di Modena in Largo Aldo Moro, nella sede di via Belle arti del Venturi, al polo scolastico Corni-Selmi a Modena e negli istituti Levi e Paradisi di Vignola, Baggi di Sassuolo e allo Spallanzani di Castelfranco Emilia; poi i lavori a Pavullo all'istituto Marconi e al polo Cavazzi-Sorbelli, l'ampliamento del polo Fanti Da Vinci di Carpi, la ristrutturazione del Formiggini a Sassuolo e diversi interventi di manutenzione straordinaria.

La Provincia gestisce la manutenzione di 58 edifici scolastici superiori, 24 palestre quasi 1400 aule e oltre 500 laboratori.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Onoranze funebri Gibellini
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:167929
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:108025
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69685
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:63236
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:62902
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:55940

Politica - Articoli Recenti
Vaccino, boom prenotazioni dopo ..
Più di 14mila arrivano dagli under19 e quasi 5mila dalla fascia 60-69. A Modena in una ..
23 Luglio 2021 - 18:32- Visite:194
Modena, il segretario nazionale Psi ..
Al centro dell'incontro le prossime elezioni in sei comuni della provincia. 'Per l'Appennino..
23 Luglio 2021 - 17:04- Visite:133
Confesercenti: 'Green pass, nostri ..
'Col green pass incombenze di particolare gravosità e, in molti casi, impossibili da ..
23 Luglio 2021 - 15:22- Visite:256
Bonaccini: 'Condivido pienamente ..
'Permette alle persone di essere più tranquille, di non contagiare se stesse ma soprattutto..
23 Luglio 2021 - 15:17- Visite:363
Politica - Articoli più letti
'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:167929
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:108025
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78736
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:73631