SAN FELICE BANCA
SAN FELICE 1893 BANCA POPLARE
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
SAN FELICE BANCA
articoliSocieta'

'Bus scolastici, su diverse linee i sovraffollamenti sono la regola'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Le immagini raccolte e diffuse da Forza Italia Giovani, Bernagozzi e Platis: 'Ok la riapertura ma la sicurezza non c'è. Situazione ancora mal gestita'


'Bus scolastici, su diverse linee i sovraffollamenti sono la regola'

'Le promesse di un ritorno in sicurezza e del potenziamento dei servizi di trasporto pubblico urbano sono già state parzialmente smentite dalle prime segnalazioni degli studenti'.

Lo afferma Andrea Bernagozzi responsabile regionale Settore Scuola per Forza Italia Giovani Emilia-Romagna che ha raccolto alcuni scatti che ogni mattina documentano la situazione sui mezzi, soprattutto extra-urbani della provincia di Modena. Pieni di studenti delle scuole superiori nonostante la presenza in aula, dopo il via libera alla riapertura di lunedì 18, riguardi soltanto il 50% degli studenti. Una percentuale sulla quale è stata dimensionata anche la capienza massima dei mezzi pubblici di trasporto. Sono 65 in più quelli previsti in provincia di Modena. Un numero evidentemente non sufficiente per garantire il distanziamento previsto. 'Lo dimostrano le foto, tra le tante, che arrivano dalla Corriera 760 alle ore 6:45 che fa il percorso Vignola-Castalfranco-Modena.

Ieri, primo giorno di rientro, era proprio quella la direttrice che ha avuto maggiori difficoltà. Oggi si aggiungono le immagini preoccupanti delle linea 800, per Pavullo, alle ore 13 e della navetta dell’istituto “Fermi” di Modena'.

“Siamo per la riapertura” – precisa Bernagozzi – “ma questa deve avvenire in sicurezza e le immagini dimostrano l'incapacità nel gestire la situazione, è questo il risultato dei lavori fatti? Siamo in zona arancione, i ristoratori non possono fare servizio d'asporto dopo le 18, ma gli assembramenti sugli autobus sono ancora una regola su diverse tratte.”

“Un sondaggio della Consulta Provinciale degli Studenti” – ricorda l’esponente azzurro Andrea Bernagozzi – “compilato da circa 20 mila studenti affermava che l'88% degli studenti si sente insicuro sui mezzi, questa ne è la prova' conclude il responsabile azzurro.”

“Prendiamo atto” – commenta il Consigliere Provinciale FI Antonio Platis – “che le istituzioni devono ancora impegnarsi per garantire su tutto il territorio provinciale lo stesso tipo di servizio. Pochi giorni fa, sulle pagine dei giornali, il Presidente della Provincia e il sindaco di Modena, si lodavano dicendosi pronti con un efficiente sistema di trasporti, mentre la Giunta Bonaccini decideva di chiudere con una ordinanza le scuole superiori. È evidente che non lo fossero. Eppure, già il 16 Novembre scorso, in Consiglio Provinciale, il Presidente Tomei aveva dichiarato, senza mezzi termini, che il lavoro fatto a Modena non ha eguali in regione e a livello nazionale.”

“Le fotografie di oggi – incalza Platis – rappresentano in modo plastico alcune situazioni che devono essere affrontate e risolte già dalle prossime ore. Da domani devono essere adeguate e verificate le tratte Vignola, Castelfranco, Modena.”

“La scuola è prima di tutto una palestra di vita, si tratta del luogo dove si incontrano i ragazzi per la prima volta in un ambito extra famigliare e per un periodo di tempo significativo; a scuola si fanno i conti con le regole culturali e sociali, in cui si vive con i coetanei, si sperimentano e regolano le relazioni, le emozioni e le cognizioni. I ragazzi – conclude Platis - hanno bisogno di recuperare quella dimensione di socialità indispensabile per la loro crescita. Mentre i dati sulla dispersione scolastica stanno schizzando alle stelle, prendiamo atto che le istituzioni hanno fallito e non stanno garantendo un ritorno in sicurezza alla didattica in presenza.”




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

SAN FELICE 1893 BANCA POPLARE

Societa' - Articoli Recenti
Modena, Ponte Sant'Ambrogio chiude 6 ..
La Provincia interviene: 'I tecnici sottolineano le criticità che questa chiusura avrà sul..
28 Maggio 2022 - 13:31
Modena, controlli in negozi etnici, ..
Operazione dei Nas di Parma in due locali in città. Sequestrate anche 37 bottiglie di ..
28 Maggio 2022 - 09:50
Il GP di Modena con auto a pedali ..
Saranno oltre duecento i piloti in gara, di età compresa tra i 3 e i 15 e si sfideranno in ..
28 Maggio 2022 - 00:59
Colori e forme in bagno
I colori e le forme costituiscono la principale componente estetico-visiva degli interni. ..
27 Maggio 2022 - 19:44
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39