Ozonoterapia 2
Caf Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Incontro Ucraina La Pressa
articoliSocieta'

Contributi per spese veterinarie possessori cani e gatti

La Pressa
Logo LaPressa.it

Misura attivata dal Comune di Modena per le famiglie a basso reddito. Si può accedere da oggi. Contributi fino a 200 euro. Il plauso della Lav di Modena


Contributi per spese veterinarie possessori cani e gatti
Sostenere le famiglie che hanno effettuato spese per le cure veterinarie di cani e gatti in un periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria da Coronavirus è l’obiettivo del bando “Bonus animali” del Comune di Modena, che mette a disposizione risorse per complessivi 30mila euro per le prestazioni ricevute dall’1 marzo 2020 al 30 settembre 2022. Per richiedere il contributo, fino a 200 euro per animale, è possibile presentare domanda online collegandosi al sito web www.comune.modena.it/servizi/ambiente/animali/bonus-animali.

L’iniziativa, approvata nei giorni scorsi dalla giunta comunale, si inserisce nel contesto delle azioni promosse dall’Amministrazione a favore del benessere animale. Cani e gatti rappresentano, infatti, una componente significativa del sistema sociale, come dimostrano anche i dati dell’Anagrafe regionale degli animali d’affezione (Araa). Nella banca dati emiliano-romagnola risultano iscritti ai residenti di Modena 20.367 cani e 6.681: amici a quattro zampe che, in particolare nella fase del lockdown, hanno rappresentato una compagnia per tante persone limitate a casa a causa delle restrizioni sociali.

E proprio le ricadute economiche della pandemia e dell’aumento delle spese per le utenze si sono riflesse, in diversi casi, pure sulle minori disponibilità di spese per l’assistenza e la cura del proprio animale d’affezione. Le ristrettezze economiche possono comportare, nelle situazioni più difficili, anche alla scelta di rinunciare al proprio cane o gatto, che verrebbe quindi affidato a canili o gattili, o, peggio ancora, abbandonato.

Con queste premesse, quindi, il Comune ha attivato il Bonus animali. Possono presentare domanda per l’agevolazione i cittadini modenesi che possiedono un cane o un gatto iscritto all’Araa e che appartengono a nuclei famigliari con Isee inferiore a 17mila euro. Il contributo per ogni animale può arrivare a 150 euro, cifra che aumenta a 200 euro nell’ipotesi in cui il cane o il gatto sia stato adottato in un canile-gattile del Comune di Modena.

Ogni nucleo famigliare può richiedere il contributo al massimo per due animali.

Le domande, una per ciascun proprietario, devono essere presentate online entro il 10 ottobre accedendo al portale dell’Amministrazione tramite Spid (Sistema pubblico identità digitale) oppure Cie (Carta identità elettronica) e allegando le copie delle ricevute delle spese veterinarie sostenute. Entro la fine dell’anno sarà compilata la graduatoria dei richiedenti sostegno e, a seguire, verranno erogati i fondi.



“Ringraziamo il Comune di Modena, e in particolare l'assessora Alessandra Filippi insieme all'Ufficio Diritti Animali” conclude la LAV “per una misura che la nostra associazione ha chiesto fin dai primi mesi della pandemia, e che darà sollievo a tante famiglie modenesi con animali. Desideriamo sottolineare infine il messaggio che questo provvedimento ci aiuterà a portare ai cittadini e ad altre amministrazioni del nostro territorio: gli animali sono parte della famiglia a tutti gli effetti. Non devono e non possono essere lasciati indietro.”


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Caf Italia
Articoli Correlati
Dal 9 gennaio lavori su SP 14 a San Cesario e SS12
La Provincia
09 Gennaio 2023 - 01:26
Presepe moderno
Le Vignette di Paride
24 Dicembre 2022 - 10:47
Pietro Canisio, il santo europeo
Il Santo del giorno
21 Dicembre 2022 - 06:48

Societa' - Articoli Recenti
Mancati stipendi e piano esuberi: ..
Bonaccini: 'Esprimo solidarietà ai giornalisti dell’Agenzia di stampa Dire e a tutti ..
11 Gennaio 2023 - 18:08
Criminalità e grandi opere: patto ..
Sottoscritta stamane l'intesa che consentirà un capillare monitoraggio degli iter che ..
10 Gennaio 2023 - 19:09
Caro carburanti, i benzinai: 'I ..
'I clienti pagano di più perché il Governo ha reintrodotto le accise. E i controlli della ..
10 Gennaio 2023 - 17:17
Covid, tragico Bassetti: 'In Cina ..
'Potrebbe essere la fine della pandemia o una nuova benzina sul fuoco'
10 Gennaio 2023 - 17:14
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39