Nidi, sistema educativo integrato: eredità pesante per la Venturelli
Villa  La Personala
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
VLP Events
articoliSocieta'

Nidi, sistema educativo integrato: eredità pesante per la Venturelli

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tutti lavorano sotto la regia del Comune, ma sullo sfondo c'è il blocco delle assunzioni e il contenimento dei costi per dare alle famiglie i posti negli asili


Nidi, sistema educativo integrato: eredità pesante per la Venturelli
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dopo l'allarme lanciato dai genitori sui bimbi rimasti esclusi dai nidi per l’anno 2024/25, il neo assessore all'istruzione Federica Venturelli interviene dicendo che sarà consolidato 'tutto il sistema integrato' fino a 'potenziare l’offerta' dei posti negli asili. Un potenziamento che arriverà anche tramite il soccorso del privato, nell'ottica di una scelta che 'amplia l'offerta e che valorizza il privato e il privato sociale', si legge sul sito comunale.
Il sistema educativo integrato modenese 0-6 anni è l'eredità che Federica Venturelli appena insediata si è trovata sul tavolo. Eredità raccolta dall'ex assessore Grazia Baracchi nella giunta Muzzarelli, che a sua volta l'aveva ereditata da Adriana Querzè, assessore dal 2004 al 2014 nella giunta Pighi. Querzè, morta nel 2022, aveva avviato parte dell'esternalizzazione dei nidi comunali modenesi alla Fondazione Cresciamo per far fronte al blocco delle assunzioni nel pubblico. Esternalizzazione poi proseguita negli anni.



Il meccanismo è che il Comune passa a Cresciamo la gestione degli asili comunali, ma il personale non più comunale è assunto dalla fondazione di diritto privato a partecipazione pubblica Cresciamo. Un meccanismo che ha consentito di aggirare il blocco delle assunzioni nel pubblico, ma che ha finito con lo spacchettare fra cooperative e privati quello che veniva considerato come il 'modello emiliano'.
Sistema integrato che nasconde inoltre storie di precarietà, utilizzo di graduatorie continue e rotazione di educatori dentro gli asili.

'È un lavoro difficile e usurante, e non tutti sono portati a farlo. C'è un ricambio di personale incredibile, esiste un precariato diffuso, personale di cooperative, interinali, graduatorie. E il Comune non ha mai stabilizzato il personale storico precario', racconta una educatrice intervistata da La Pressa.

Un percorso decennale che ha portato ad aumentare i posti disponibili nei nidi, appoggiandosi non più solo sulla centralità del servizio pubblico ma anche sul sostegno del privato tramite il metodo della convenzione. Un sistema ormai consolidato, fino a diventare appunto 'integrato', tanto che nel 2022 il presidente dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini per tagliare le liste d'attesa mette sul piatto 7 milioni di euro nel 2022 per il sistema convenzionato con la 'Misura abbattimento liste d’attesa'.
La Pressa aveva già raccontato il sistema educativo integrato 0 - 6 anni, composto dal Comune, convenzionati, privati, e Fondazione Cresciamo insieme alle agenzie interinali per gli educatori delle supplenze brevi.

Tutti lavorano sotto la regia del Comune, ma sullo sfondo c'è il blocco delle assunzioni e il contenimento dei costi per dare alle famiglie i posti negli asili. Costi, che nel caso degli educatori della Fondazione e nei convenzionati, vengono compressi con la riduzione dei permessi per i figli malati.
Il taglio dei costi si abbatte anche sul servizio centro pasti per nidi, scuole d'infanzia e case per anziani del Comune di Modena e Fondazione. Un servizio una volta comunale, e poi esternalizzato. Nel 2023 è Modena Food Service ad aggiudicarsi l'appalto per i prossimi 18 anni, per una cifra superiore ai 100 milioni di euro.
Se 'la spesa complessiva del Comune per i nidi è 10 milioni di euro', scrive l'amministrazione, a questi sono da aggiungere 5,2 milioni di euro pubblici per la convenzione rinnovata fra Comune e Fism, sigla che racchiude asili e scuole paritarie di area cattolica per il triennio 2023/26.
Marco Amendola

Marco Amendola
Marco Amendola
Marco Amendola. Formazione Dams Cinema presso Università di Bologna. Giornalista videomaker nel settore informazione e media, si occupa di attualità, automobilismo e approfondimenti di cos..   Continua >>

 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Spaccio e porto d'armi: due arresti, nove denunce e 10 provvedimenti di espulsione
Sono soprattutto stranieri, anche clandestini, i soggetti bloccati dalla Polizia di Stato in..
09 Luglio 2024 - 18:35
Effetto Cau, luci ed ombre sui dati (parziali) della Regione
Per valutare l'effetto sui PS dopo l'apertura dei Cau, la Regione utilizza un raffronto ..
09 Luglio 2024 - 16:20
Carenze igienico-sanitarie: sanzionata una pescheria a Modena
Per il titolare ammenda da mille euro. All'interno dei locali sporcizia pregressa e utilizzo..
09 Luglio 2024 - 15:07
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24