SAN FELICE BANCA
SAN FELICE 1893 BANCA POPLARE
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
SAN FELICE BANCA
articoliSocieta'

Università Bologna e Unimore: 130 lavoratori inviano ai rettori lettera no green pass

Data: / Categoria: Societa'
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Richiesta formale, articolata in più punti, per chiedere ai vertici delle due Università di non applicare gli obblighi. Sono amministrativi, bibliotecari, lettori, collaboratori ed esperti linguistici, ricercatori e docenti, vaccinati e non vaccinati, persone guarite dalla malattia ed esentate dalla vaccinazione


Università Bologna e Unimore: 130 lavoratori inviano ai rettori lettera no green pass

Nuova protesta all'università contro l'obbligo vaccinale. In 130 lavoratori dell'Alma Mater di Bologna e dell'Ateneo di Modena e Reggio Emilia hanno firmato una lettera inviata lunedì e indirizzata ai vertici delle due università per chiedere la non applicazione della norma (99 dell'Alma Mater e 31 dell'Unimore). Il gruppo, spiegano i firmatari, è composto da varie figure: tecnici, amministrativi, bibliotecari, lettori, collaboratori ed esperti linguistici, ricercatori e docenti. Si tratta di persone 'vaccinate e non vaccinate, persone guarite dalla malattia ed esentate dalla vaccinazione'.

In particolare sono quattro gli elementi critici secondo il gruppo: il tema del consenso informato; le motivazioni e i presupposti del decreto; le attività di lavoro e le modalità di svolgimento; la questione legata a privacy, diritti umani e discriminazione delle minoranze.
Il gruppo chiede per questo ai due Atenei che venga avviato 'un confronto con lavoratrici e lavoratori al fine di individuare congiuntamente soluzioni idonee che garantiscano la sicurezza ed evitino discriminazioni all'interno della comunità universitaria nell'interesse di tutti i suoi componenti'. I firmatari dell'appello chiedono inoltre 'la non applicazione della norma in questione, che presenta elementi di contrasto con norme nazionali, europee e internazionali, e flessibilità nel prevedere il lavoro agile per le persone che non possono sottoporsi al vaccino o non vogliono sottoscrivere il consenso necessario per sottoporsi al vaccino'.

Nella lettera si sostiene che 'l'incertezza che circonda la sicurezza e l'efficacia dei vaccini sperimentali rappresenta un limite' per il consenso informato. Il vaccino inoltre 'non rappresenta affatto una soluzione per ridurre o eliminare il rischio di contagio a terzi', affermano i firmatari no vax. Quanto alle attività da svolgere all'università, 'possono essere totalmente svolte da remoto, in autonomia, senza alcun rischio di trasmissione del virus per le persone coinvolte, con conseguente non necessità di vaccinazione forzata'. Il gruppo ritiene poi che 'si crei una palese violazione del diritto alla privacy, in quanto la sospensione del lavoratore metterà in luce il fatto che questi non è vaccinato, rivelando così un suo dato sensibile'. Secondo i no vax dei due Atenei, dunque, 'costringere alla vaccinazione, pena la sospensione dal lavoro e la perdita del sostentamento economico, rappresenti un'imposizione ingiustificata dal punto di vista sanitario e, in quanto tale, passibile di denuncia alla Corte penale internazionale come atto persecutorio nei confronti di un gruppo sociale, identificabile dal suo status vaccinale'. Il decreto, sostengono inoltre i 130 firmatari, è anche 'in contrasto con gli orientamenti espressi dal Consiglio d'Europa e dall'Unione Europea, che hanno ribadito la libertà di scelta vaccinale allo scopo di scongiurare l'introduzione di illecite discriminazioni tra persone vaccinate e non vaccinate'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

SAN FELICE 1893 BANCA POPLARE
Articoli Correlati
Lutto in Ateneo, è morto Tolmino Corazzari
La Nera
02 Ottobre 2017 - 16:02
'E Unimore divenne sede della Festa de L'Unità...'
Politica
30 Ottobre 2017 - 17:54
E' l'ottobre più caldo? No, solo il settimo
La Provincia
02 Novembre 2017 - 16:31

Societa' - Articoli Recenti
Modena, Ponte Sant'Ambrogio chiude 6 ..
La Provincia interviene: 'I tecnici sottolineano le criticità che questa chiusura avrà sul..
28 Maggio 2022 - 13:31
Modena, controlli in negozi etnici, ..
Operazione dei Nas di Parma in due locali in città. Sequestrate anche 37 bottiglie di ..
28 Maggio 2022 - 09:50
Il GP di Modena con auto a pedali ..
Saranno oltre duecento i piloti in gara, di età compresa tra i 3 e i 15 e si sfideranno in ..
28 Maggio 2022 - 00:59
Colori e forme in bagno
I colori e le forme costituiscono la principale componente estetico-visiva degli interni. ..
27 Maggio 2022 - 19:44
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39