Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliSocieta'

Tamponi: caos di ieri, ritardi di oggi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Aumentano le segnalazioni di utenti di cittadini in attesa dell'esito da giorni. Un sintomatico ci scrive dalla quarantena. Per il presidente della Società Italiana Farmacia Ospedaliera, con il tampone antigenico siamo alla 'follia sanitaria'.


Tamponi: caos di ieri, ritardi di oggi

'Vi scrivo per segnalarvi il disservizio che il servizio di Igiene pubblica mi sta riservando. Nella mattinata di Martedì 28 dicembre mi sono recato con regolare prescrizione della guardia medica alla postazione drive di via Minutura a Modena ad eseguire il tampone molecolare in quanto presentavo sintomi covid, sintomi che tutto’ora ho. Dopo aver atteso quasi nove ore ad oggi l’esito deve ancora arrivare con conseguente disagio sulle tempistiche delle quarantena e relativi contatti stretti. Altri laboratori privati (a pagamento) in 24 ore mandano l’esito…'

Abbiamo scelto una delle diverse segnalazioni arrivate alla posta della redazione, emblematica di situazione sempre più diffuse riguardanti lunghe attese di diversi giorni, in attesa dell'esito del tampone.
Nei giorni scorsi, del pieno caos, ai centri Drive Trough della provincia, partendo da quello di via Minutara a Modena, la responsabile del piano vaccinale modenese Silvana Borsari lo aveva detto: 'Di fronte al boom di afflussi il problema non è solo dell'attesa per fare il tampone ma anche nell'attesa per processarli nei laboratori delle strutture sanitarie, da tempo attive 24 ore su 24'. Con la previsione che alle lunghe code ai centri sarebbero seguite quelle degli utenti a casa, in isolamento, in attesa dell'esito. Una attesa preoccupata che coinvolge non solo le persone potenzialmente positivi ma anche la rete di contatti stretti.

Un caos, quello creato dal grande numero di tamponi che per il presidente della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie-SIFO sarebbe da ricondurre anche all'afflusso nei centri tamponi di un grande numero di soggetti che in partenza per le vacanza o per una verifica della propria eventuale positività, si è fatto prescrivere un tampone molecolare, anziché effettuare un tampone antigenico a pagamento, adducendo sintomi anche lievi al proprio medico o alla guardia medica. A questo va aggiunto l'aumentato afflusso di persone a farmacie o centri privati per test antigenici finalizzati all'ottenimento del green pass.

Una situazione, quella che si è venuta a creare anche sulla base delle nuove regionale introdotte ch consentono di sostituire il risultato del test molecolare con quello di un tampone antigenico, che Arturo Cavaliere, presidente della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie-SIFO, reputa 'follia sanitaria'. Con 'un sistema che nel suo insieme rischia il collasso'

“Riteniamo che aver trasformato il Green Pass da tampone in un lasciapassare per le vacanze, per la settimana bianca e per i cenoni, sia una scorciatoia che ha poco a che fare con la tutela della salute. Tante persone si sentono legittimate a recarsi ai 'drive in sanitari' sollecitando i propri MMG oberati da migliaia di chiamate con sintomi spesso difficili da riscontrare – a volte anche senza aver prenotato - rischiando di fare esplodere sia il sistema organizzativo che il sistema del tracciamente del virus. Questo si traduce in un rischio di collasso per il sistema stesso e per gli operatori sanitari”.

Con un incremento di tamponi che ha fatto segnare un raddoppio di prestazioni nel periodo natalizio, gli approvvigionamenti si stanno facendo complessi, e pertanto – precisa Cavaliere - “in questi giorni è davvero impossibile stimare i fabbisogni nazionali e regionali per i prossimi mesi, sia di tamponi che dei reagenti necessari per processarli. Purtroppo sappiamo che di fronte a queste criticità il sistema delle forniture reagirà con possibili carenze oppure con un aumento dei costi”.

Per SIFO il messaggio finale potrebbe essere drastico: “Bisognerebbe abolire da subito questa distorsione culturale e sociale del green pass da tampone, che per fortuna riteniamo sia una criticità prettamente vacanziera”.

Il Presidente SIFO ricorda in conclusione che il tampone deve essere dedicato solo a chi ne ha realmente bisogno – in particolare i soggetti fragili e le persone che sono entrate in contatto con soggetti positivi o con dei sintomi ben chiari o per fine quarantena: “Sarebbe opportuno modificare le regole e renderle chiare prima che l'intero SSN inizi a sventolare bandiera bianca, senza pertanto proseguire - come stanno facendo alcune Regioni - nell’aumento dell’offerta sanitaria di orario ai drive in, per poi trovarsi di fronte a file senza controllo con richieste di prestazioni inappropriate. Speriamo quindi, e su questo richiamiamo l'attenzione delle Istituzioni, che si giunga in tempi brevissimi ad una gestione meno selvaggia del sistema dei tamponi, ritornando – nei giorni immediatamente successivi al Capodanno – ad una gestione ordinata e non utilitaristica dei test, tornando a porre l'attenzione di tutti gli italiani sulla necessità vaccinale”.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:194202
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:191947
'Trentanove di febbre e dolori dopo la terza di dose di Moderna'
Societa'
21 Novembre 2021 - 09:46- Visite:134881
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:110012
Esplodono i contagi: è il fallimento totale del Green Pass
Pressa Tube
29 Dicembre 2021 - 12:03- Visite:84638
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:80279

Societa' - Articoli Recenti
A Modena ricoveri come un anno fa ma ..
Il calcolo dell'Azienda Ospedaliera che segnala come il 34,4% dei ricoverati covid non lo ..
21 Gennaio 2022 - 18:45- Visite:397
Negozi senza Green Pass, il governo ..
Piccola modifica nell'applicazione ormai cervellotica delle nuove restrizioni in vigore dal ..
21 Gennaio 2022 - 18:45- Visite:934
Rincaro bollette: Hera promette ..
Aumentando la base di 200.000 raggiunta nel 2021, di cui 30.000 ai clienti modenesi,
21 Gennaio 2022 - 17:43- Visite:222
Covid, 3568 contagi in un giorno a ..
In provincia di Modena, su 3568 nuovi positivi, i sintomatici sono 400, gli asintomatici ..
21 Gennaio 2022 - 17:23- Visite:2606
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:372557
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:321577
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:191947
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:184120