Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliSocieta'

'Tamponi rapidi CRA, dall'Assessore monologo sganciato dalla realtà'

La Pressa
Logo LaPressa.it

In vista dell'incontro con l'Assessore Donini, il 28 ottobre, il Comitato Libro Verde commenta l'annuncio della Regione di tamponi rapidi ai pazienti: '


'Tamponi rapidi CRA, dall'Assessore monologo sganciato dalla realtà'

'I tamponi rapidi all'interno della Cra annunciati dall'Assessore regionale Raffaele Donini possono anche essere eseguiti, ma come la mettiamo con l’eventuale isolamento? Non tutte le CRA hanno a disposizione spazi adeguati per attuare questa procedura. Dove sono i posti letto?
Bisogna sempre rimarcare il problema cronico delle strutture vecchie e fatiscenti presenti sul territorio? I famigliari dove e in che modo possono vedere i loro cari se gli spazi sono ridotti al minimo?'

Alcune considerazioni e perplessità rilanciate dal Comitato Libro Verde, che riunisce a livello regionale operatori e parenti degli ospiti delle Cra, delle Rsa a delle strutture per disabili, in risposta alle dihiarazioni dell'Assessore Raffaele Donini riguardo la situazione delle residenze per anziani, la sospensione delle visite dei familiari, e l'annuncio di test rapidi e test sierologici rivolti ai familiari per garantire la ripresa delle visite, almeno di quelle programmate e in forma contingentata. 
Considerazioni e quesiti che saranno portato dai rappresentanti dello stesso Comitato all'atteso incontro con l’assessore Donini e la vice presidente Elly Schlein del prossimo 28 ottobre. Un incontro annunciato e, appunto, atteso da tempo, e nel quale il comitato rilancerà anche l'ipotesi di un tavolo aperto sulla questione Cra con al centro il grande tema portato fuori e dentro le sedi istituzionali in questi mesi, ovvero quallo delle carenze strutturali delle Residenze per anziani dove ancora, in molti esempio, anche in provincia di Modena, è a disposizione un solo bagno per 12 o più ospiti.
'In alcune residenze gli anziani vengono lasciati sulla propria carrozzina nei corridoi o in un'unica sala in comune, in genere utilizzata anche per le attività ricreative' - sottolinea Mauro Caffo, referente del Comitato
'Gli ascensori spesso non sono a norma, bagno attrezzato nei migliori casi ogni 8/10 residenti, il numero degli infermieri e operatori non è sufficiente al reale fabbisogno (parametri case-mix), mancano figure specialistiche. Non è più possibile affidare la cura e qualunque Profilassi sanitaria, limitandosi a sole 12 ore settimanali del medico di base per 70/75 anziani.
Medico spesso non specializzato in geriatria e/o Pneumologia come nel caso covid-19'

Alla luce di questi dati - si legge in una nota del Comitato 'è veramente desolante leggere dichiarazioni così lontane dalla realtà nella quale vivono e lavorano Operatori Socio Sanitari e infermieri, costretti a sopperire alle carenze strutturali e gestionali e gli anziani degenti.  
A noi non servono proclami o manifestazioni di preoccupazione e dolore.
Qui serve lavorare insieme, programmare linee guida che possano davvero essere utili, conformi e realistiche, senza unità tra conoscenza, esperienza e risorse si perde solo altro tempo.
È necessario che il sistema sanitario abbia un ruolo maggiore all’interno di questi servizi, attraverso maggiori investimenti potenziamento e ammodernamento delle strutture. 
Per questo ribadiamo l’importanza dell’incontro del 28 ottobre p.v. in cui ci faremo promotori dei problemi descritti, avanzando al contempo progetti costruttivi, tesi a migliorare la vita dei malati, dei familiari e del personale impiegato' 
 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Societa' - Articoli Recenti
Biden di nuovo positivo al Covid: ..
La notizia della ricaduta è stata data dalla Casa Bianca che ha divulgato una nota del ..
31 Luglio 2022 - 00:02
Giochi e nave pirata svaniti nel ..
Anche l'area verde comunale de Le Torri trascurata e simbolo di abbandono e degrado. La ..
30 Luglio 2022 - 17:10
Covid, 4130 contagi in Emilia Romagna..
Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 24,5%
30 Luglio 2022 - 14:46
Covid, ancora 19 decessi in Emilia ..
I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 49 (+1 ..
29 Luglio 2022 - 16:20
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39