Udicon
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Una ciclabile in onore di Paul Campani

La Pressa
Logo LaPressa.it

L’intitolazione questa mattina, giovedì 13 luglio, alla presenza delle autorità cittadine. La pista evoca in vari punti la lunga stagione del fumetto


Una ciclabile in onore di Paul Campani
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La pista ciclabile che collega via Vignolese con via Emilia est sopra il tratto cittadino interrato della linea ferroviaria Modena-Sassuolo è stata intitolata al modenese Paolo (Paul) Campani (1923-1991), fumettista e creatore dei primi personaggi pubblicitari animati della trasmissione televisiva “Carosello”.

La scopertura della targa è avvenuta questa mattina, giovedì 13 luglio, all’inizio della pista ciclabile in via Vignolese sopra la linea interrata di Gigetto (Modena-Sassuolo) alla presenza del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, dell’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi, dell’assessore ai Lavori pubblici e presidente della Commissione toponomastica Andrea Bosi e dell’assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile Alessandra Filippi, oltre ai promotori dell’iniziativa e a familiari di Campani. E stasera, alle 21.30, il ‘Paul Campani day’ prosegue con una serata speciale a lui dedicata, nel centenario della sua nascita, ai Giardini Ducali.

Fumettista, cartoonist, regista, Paul Campani ha fondato la casa di produzione modenese di cartoni animati “Paul Film” ed è stato uno dei grandi nomi di“Carosello”, la trasmissione pubblicitaria trasmessa dalla Rai dal 1957 al 1977. Ma, soprattutto, per il celebre teatrino televisivo, ha disegnato personaggi, da Miguel son mi a Toto e Tata, che sono diventati iconici e hanno allietato le serate di milioni di italiani, sia adulti che bambini, diventando il capostipite della scuola modenese del fumetto e dell'animazione.

La scelta di intitolare a Paul Campani la pista ciclabile che collega via Vignolese con via Emilia, si deve principalmente al fatto che essa fiancheggia, all'altezza di via Costrignano, quella che fu la sua abitazione. Allo stesso tempo, Paul Campani rappresenta un punto di riferimento di una lunga stagione del fumetto e dell'animazione modenese, a sua volta intrecciata con la musica, che la stessa pista evoca in diversi punti.

La pista passa nelle vicinanze di via Cucchiari dove al numero 22 è nato il cantautore Francesco Guccini, di cui è nota la passione per il fumetto coltivata fin dagli anni giovanili, anche attraverso l'amicizia con Franco Bonvicini in arte Bonvi, padre delle celebri “Sturmtruppen”; insieme hanno firmato le 'Storie dello Spazio profondo'. Nella sua stessa casa abitava anche Carlo Savigni che divenne il fotografo d'eccellenza del beat modenese, dei Nomadi e dell'Equipe 84.

Successivamente, la ciclabile passa a poca distanza da via Monte Sabotino, dove abitava Max Massimino Garnier, sceneggiatore di cartoni animati di rilevanza internazionale e braccio destro di Paul Campani nella creazione di centinaia di personaggi e cartoon di Carosello. Al numero 36 della stessa strada, negli anni Settanta abitarono lo stesso Bonvi, Guido Silvestri in arte Silver, futuro padre del celebre Lupo Alberto, e Massimo Bonfatti in arte Bonfa, disegnatore del personaggio Cattivik.

La pista ciclabile si conclude sulla via Emilia, esattamente di fronte al palazzo in cui dal 1970 avevano sede lo studio “Playcomics” di Bonvi, dove si formarono “a bottega” Silver e Clod, creatore grafico del personaggio Nicoletta e disegnatore decennale di PIF per l'omonimo settimanale francese, e lo studio “Playvision” di Guido De Maria, dove, insieme a Bonvi diedero vita al detective Nick Carter, protagonista delle trasmissioni dedicate ai fumetti in tv “Gulp!” e “Supergulp!”.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
La 'macchina delle multe' Safer ..
Quindicimila euro al mese pagati alla società israeliana specializzata nella produzione del..
17 Febbraio 2024 - 09:51
Horacio Pagani museo, a San Cesario ..
In mostra documenti unici insieme ai disegni originali fatti dal fondatore quando immaginava..
16 Febbraio 2024 - 16:09
In 5 anni la sanità pubblica ha ..
Antonio De Palma (Sindacato Nursing up) su dati Anac: 'Il ricorso a professionisti esterni ..
16 Febbraio 2024 - 12:50
Vincenzo Paldino, nuovo segretario ..
La confederazione sindacale autonoma conta in provincia 10.000 lavoratori iscritti nel ..
14 Febbraio 2024 - 18:55
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24