La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiDossier Cave

'Cave San Cesario, nuovo autorizzazione: centro piegato dal traffico'

La Pressa
Logo LaPressa.it

L’amministrazione recentemente ha autorizzato, 29 marzo 2021, una nuova cava, Ponte Rosso 2, sempre all’interno del Polo 9


'Cave San Cesario, nuovo autorizzazione: centro piegato dal traffico'

'L’avvio dei lavori della tangenziale per il mese prossimo con inaugurazione nella primavera del 2024 significa per noi che il problema del traffico dei camion di ghiaia non verrà risolto per almeno tre anni. Speravamo che le escavazioni di tutte le cave fossero oramai terminate e invece no. L’amministrazione recentemente ha autorizzato, in data 29 marzo 2021, una nuova cava, “Ponte Rosso 2”, sempre all’interno del Polo 9 di via Martiri Artioli'. A intervenire ancora sul tema cave a San Cesario è il comitato Altolà cave attraverso la sua presidente, Debora Guarnieri.

'La scadenza è prevista per il 29 marzo 2026, come è possibile leggere dal cartello esposto all’ingresso di cava (foto in alto). Non ci aspettavamo che nel 2021 venisse autorizzata una nuova cava, a distanza di più di dieci anni dall’approvazione del piano delle attività estrattive, ora che tutte le altre escavazioni sono ormai ultimate. Questa cava produrrà un traffico di camion di ghiaia continuo, per almeno altri tre anni, in pieno centro abitato, davanti alla Basilica. La ghiaia scavata nella nuova cava, “Ponte Rosso 2” verrà infatti lavorata all’interno dell’unico frantoio attivo nel nostro territorio, il frantoio “San Cesario” di via Modenese'.



'Riaprire una cava dopo che tutte le altre sono ormai esaurite, sapendo che per almeno tre anni non verrà realizzata la tangenziale e ci sarà un traffico incessante di camion carichi di ghiaia nel centro abitato, ci pare una scelta assurda. Abbiamo realizzato un video dove si rileva chiaramente un transito, in media, di una decina di camion in poco più di dieci minuti. Questo traffico continuo noi dell’Altolà l’abbiamo sempre subito e speravamo che dopo tanti anni di scavi fosse finito. Invece ora con l’apertura della nuova cava, i danni ricadranno non solo su di noi ma anche sui cittadini del centro abitato'.



'Se l’Amministrazione non avesse concesso l’autorizzazione della nuova cava “Ponte Rosso 2”, nulla di tutto questo si sarebbe verificato - chiude il Comitato -. Noi del Comitato ci chiediamo: era necessario autorizzare una nuova cava a piano estrattivo concluso? Perché i cittadini di Altolà e dell’intero centro abitato di San Cesario devono continuare a subire per altri tre anni il traffico continuo ed assordante di camion di ghiaia? In cambio di cosa? Delle ciclabili che ancora non ci sono? Altolà cave, il nostro Comune ha già dato'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:18170
'Cumuli di vetro, così Società autostrade se ne lava le mani'
Politica
20 Maggio 2017 - 06:58- Visite:12929
Sherwin Williams, nulla di fatto nel vertice di ieri
Economia
27 Maggio 2017 - 15:44- Visite:11990
Coronavirus, contagi a Campogalliano, Nonantola, San Cesario e Vignola
La Provincia
12 Luglio 2020 - 17:52- Visite:11947
'Così il Pd di Castelfranco consente di cavare 1,5 milioni di metri ..
La Provincia
18 Settembre 2017 - 16:57- Visite:11566
San Cesario: cassonetti ancora a fuoco nella notte
La Nera
28 Aprile 2017 - 08:18- Visite:11267

Contattaci
Dossier Cave - Articoli Recenti
Cave San Cesario, il Comitato: 'E ..
Il Comitato “Altolà Cave” ha chiesto tempistiche chiare e la certezza che i frantoi ..
07 Settembre 2021 - 17:15- Visite:1027
'Cave, fallimentare pianificazione ..
'A chi ha veramente giovato una pianificazione sovrastimata? Si decise di distruggere un ..
25 Giugno 2020 - 22:50- Visite:1893
M5S: 'Cave a Formigine, caro sindaco ..
'Oltre all’aggressione del territorio, il Comune percepirà una miseria di 90 centesimi ..
04 Marzo 2020 - 10:42- Visite:1770
Dossier Cave - Articoli più letti
Formigine, via libera a piano di ..
Costantino Righi Riva: 'Delibera che ha enormi ricadute sul piano ambientale. Mette a ..
29 Febbraio 2020 - 14:14- Visite:6351
Cave, tre aziende si spartiscono il ..
Le tre società cavatrici Frantoio Fondovalle, Granulati Donnini spa e Concave hanno il ..
23 Agosto 2018 - 07:00- Visite:5744
Cave nella conoide del Panaro e ..
Per vendere più ghiaia la lobby dei cavatori interviene nel corso del tempo  per ..
04 Agosto 2018 - 10:00- Visite:4990
Quando la ghiaia si estraeva dai ..
Fino al 1975 la quasi totalità dell’approvvigionamento di ghiaia avveniva dai corsi ..
16 Agosto 2018 - 07:20- Visite:4822