La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Nera

Inceneritore di Modena, l'osservatorio ambientale sparito: la testimonianza dell'ex presidente. Nei prossimi giorni i documenti

La Pressa
Logo LaPressa.it

Pietro Bertolasi: 'Da chimico dico che incenerire è sbagliato. Io mi sono dimesso per problemi di coscienza, da allora il tavolo con Hera, Arpa, Ausl, Comune, Provincia e associazioni ambientaliste non si è più riunito'


In attesa della terza puntata del dossier-inceneritore che pubblicheremo domani, oggi pomeriggio abbiamo intervistato l'ex presidente dell'Osservatorio ambientale del termovalorizzatore di Modena. Pietro Bertolasi è un professore di chimica che per due anni ha presieduto il tavolo 'a carattere consultivo' sull'inceneritore che univa Comune, Provincia, Hera, Arpa, Ausl, Aess, Circoscrizione 2 e Comitati ambientalisti. Nel 2010 Bertolasi ha deciso di dimettersi per 'problemi di coscienza' e ha avuto il coraggio di denunciare i lati negati della gestione dell'impianto modenese.

A sette anni di distanza le sue dimissioni - nonostante le rassicurazioni di ampliamento del tavolo dell'allora capogruppo Pd Paolo Trande - hanno coinciso con la morte dell'Osservatorio.

Ricordiamo che quel tavolo tecnico-scientifico nato con una delibera di giunta del 2006, aveva tra le altre cose il compito di seguire il funzionamento del termovalorizzatore di Modena con diritto di accesso all'impianto e alla documentazione relativa alla sua gestione e di monitorare i dati sui parametri ambientali e sanitari forniti da Hera e Arpa, nonchè fare da tramite tra cittadini, associazioni e comitati.

Bene, oggi, o meglio dalle dimissioni di Bertolasi, di quelle funzioni nulla resta. E le parole dello stesso Bertolasi - che invitiamo ad ascoltare per intero nella intervista video - dimostrano tutti i lati oscuri di un impianto che brucia (deve bruciare per forza) 210mila tonnellate di rifiuti all'anno. 'Producendo - dice Bertolasi - almeno 25mila tonnellate di scorie (classificate come rifiuti pericolosi e difficilissime da smaltire come dimostra il percolato presente nella discarica di via Caruso) e 350mila tonnellate di materiale tra polveri e residuo'.

Bertolasi si è dimesso dopo aver denunciato tutto questo e oggi, documenti alla mano, ribadisce le sue critiche. La Pressa pubblicherà nei prossimi giorni i documenti che ci ha consegnato (frutto della sua esperienza da presidente dell'Osservatorio)

Giuseppe Leonelli


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Giuseppe Leonelli
Giuseppe Leonelli

Direttore responsabile della Pressa.it.
Nato a Pavullo nel 1980, ha collaborato alla Gazzetta di Modena e lavorato al Resto del Carlino nelle redazioni di Modena e Rimini. E' stato ..   Continua >>


 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:153134
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106042
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:63609
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:63382
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:60279
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:54672
La Nera - Articoli Recenti
Strage in carcere: la Procura chiede ..
Per i PM le cause del decesso di 8 dei 9 detenuti morti all'interno del carcere o ..
03 Marzo 2021 - 19:23- Visite:112
Mafia, scommesse on line: maxi blitz ..
Maxi inchiesta della Direzione distrettuale antimafia catanese con 336 indagati che ha ..
03 Marzo 2021 - 11:02- Visite:248
Rapina profumeria, arrestato 20enne
Nel punto vendita Vaccari di via Trento Trieste. L'uomo si era avventato sul contante. Nella..
02 Marzo 2021 - 12:56- Visite:477
Tragedia a Vignola, auto travolge e ..
La vittima è Giovanni Rossi. L'incidente è accaduto nella zona artigianale di Vignola, sul..
02 Marzo 2021 - 12:11- Visite:4195


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:163992
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:62111
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:47926
A1, incidente mortale a Modena: la ..
Lutto nell'intero mondo dell'autotrasporto. Tanti i colleghi di Andrea Sellitto che hanno ..
03 Maggio 2020 - 06:20- Visite:40724