La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliChe Cultura

E avrai sempre una casa: un viaggio nell'America degli ultimi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il nuovo romanzo dello scrittore modenese Piero Malagoli, pubblicato il 26 settembre da Edizioni Spartaco


E avrai sempre una casa: un viaggio nell'America degli ultimi

«Amy Paige ci mise tre giorni a morire. Non riprese più conoscenza dopo il parto, vegetò a occhi chiusi in un rantolo soffocato». L’incipit del nuovo romanzo dello scrittore modenese Piero Malagoli E avrai sempre una casa, pubblicato il 26 settembre da Edizioni Spartaco, alza il sipario su una storia struggente.

Nei territori inospitali dell’Ozark, in Arkansas, l’eco della Guerra di secessione arriva lontano alle famiglie di piccoli proprietari terrieri come i MacMath le cui giornate sono scandite dal massacrante lavoro nelle piantagioni. I campi di cotone faticosamente sottratti ai terreni montuosi e lo scarso bestiame a disposizione sono a stento sufficienti a sfamare cenciosi bambini avviati in tenera età ai più pesanti lavori e a ripagare i prestiti bancari. Chi non ce la fa perde tutto: la terra, la casa, la speranza di un futuro dignitoso. L’inverno con i suoi rigori è alle porte quando Isaac, il maggiore dei quattro fratelli orfani di Amy, decide di partire volontario con l’esercito confederato. L’improvvisa morte del padre renderà la situazione drammatica. Sarà la quattordicenne Kayla ad assumere la responsabilità dei suoi fratelli minori, Lucas e l’infante Reese, e della malridotta tenuta agricola.

“Resistere” è il comandamento che da quel momento dirige l’azione della ragazza, il mantra che sembra recitare all’infinito assieme ai salmi di uno sgualcito breviario, ultimo ricordo della madre, che le infonde forza e coraggio. Lottare contro tutte le avversità è l’unica strada percorribile per i fratelli. Cercare di sopravvivere alla natura selvaggia e a un destino impietoso al solo scopo di non farsi dividere ed espropriare la casa.

Con un linguaggio curato ed evocativo, lo scrittore accompagna i lettori nell’America dei diseredati, tra le famiglie le cui vite sono immolate sull’altare dell’american dream; saranno questi nei primi decenni del ‘900 “i nomadi”, protagonisti drammatici dei capolavori di Steinbeck. Nelle avventurose cronache della caccia al bufalo o nello struggente racconto del dramma quotidiano tra le mura della tenuta dei MacMath l’autore ha la capacità di rendere al meglio lo spirito di frontiera e, soprattutto, le sue contraddizioni.

Il romanzo rimanda al lettore immagini crude di vicende laceranti che colpiscono come un pugno nello stomaco e lo legano empaticamente a personaggi assai credibili e ben delineati. Kayla, nella sua ostinata volontà di sopravvivenza, è una protagonista anticonvenzionale. Forte nelle sue fragilità, combatte con lucida follia oltre ogni logica fino alle conseguenze più estreme, sacrificando di sicuro la sua innocenza e, probabilmente, la sua anima. Imperfetta e per questo reale come quelle figure femminili iconiche che di tanto in tanto fanno capolino nella letteratura internazionale, la giovane donna è destinata a diventare indimenticabile grazie una prosa ispirata e potente.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:129987
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:95591
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:44519
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:41022
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:40854
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:34986
Che Cultura - Articoli Recenti
Proclamati i vincitori del Reggio ..
In un’affollatissima serata di festa al Cinema Rosebud di Reggio Emilia sono stati ..
19 Novembre 2019 - 10:29- Visite:265
Catullo e Lesbia, dalla poesia ..
E' questo il titolo della conferenza che si terrà sabato 16 novembre alle 17.30 alla ..
10 Novembre 2019 - 13:34- Visite:1723
Macchine in Echo di Francesconi, un ..
Ma il duo pianistico formato da Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo ha offerto una lettura ..
09 Novembre 2019 - 22:53- Visite:447
Laboratorio Poesia, i primi 40 anni
I quaranta anni sono stati fotografati con uno slogan che non poteva non attirarmi: quaranta..
09 Novembre 2019 - 22:28- Visite:78


Che Cultura - Articoli più letti


18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:13644
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:12420
Diagnosi dell’ictus ischemico: ..
Baggiovara è il primo ospedale in Italia dove è stato installato questo software ..
13 Luglio 2018 - 11:24- Visite:12301
Vasco, forse era giusto così...
Da sempre mi assilla il senso del tempo. Vasco in questo ha dato voce a molte mie paure, ..
02 Luglio 2017 - 20:04- Visite:12188