Nessun debito
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Stuzzicagente 20 giugno 2021
articoliSocieta'

'Covid, le file alle Poste sono dovute alla mancanza di personale'

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Cgil attacca: 'Manca, a nostro avviso, un terzo del personale necessario a sbrigare la gestione operativa  negli uffici del nostro territorio'


'Covid, le file alle Poste sono dovute alla mancanza di personale'

L’ultimo comunicato di Poste Italiane recita “Avviso alla clientela. In orario di chiusura ore 19:05 (il sabato 12.35) serviremo tutti i clienti già presenti in sala e i primi quattro clienti in attesa all’esterno dell’ufficio postale” poi si scusa del disagio a loro dire dovuto all’emergenza sanitaria e ringraziano per la collaborazione.

'Ha dell’incredibile - afferma Fernando Siena, segretario territoriale della Slc Cgil - come si può essere così ciechi da non comprendere che l’emergenza sanitaria sta mettendo a nudo le politiche sbagliate della più grande azienda italiana. Le file si determinano per mancanza di personale, non perché c’è la pandemia, quest’ultima non c’entra nulla! Manca, a nostro avviso, un terzo del personale necessario a sbrigare la gestione operativa negli uffici del nostro territorio ed è questa la reale causa delle file a cui vengono costretti i cittadini. In questo modo Poste Italiane non risponde alla nostra richiesta, ed a quella di tanti cittadini, di un servizio efficace ed efficiente, anche in virtù della pandemia che stiamo vivendo e che impone il divieto degli assembramenti. Noi ci riferiamo anche alle tante lamentele di Sindaci e cittadini ed è sorprendente che Poste Italiane chieda loro di continuare a pazientare, in fila al freddo ed alle intemperie, senza intervenire sui necessari potenziamenti del personale. Infatti Poste Italiane decide, in modo unilaterale, che i lavoratori in servizio debbano garantire il prolungamento dell’orario di lavoro contrattualmente previsto, scaricando ancora una volta su questi ultimi le proprie responsabilità che evidenziano con sempre maggior chiarezza la mancanza del personale'.

'Diciamo basta a questo comportamento di Poste Italiane, un’azienda con la maggioranza a partecipazione pubblica, che fa grandi profitti: dovrebbe dare segnali diversi, dovrebbe essere d’esempio al sistema delle imprese e tenere comportamenti che non contrastino le regole contrattuali. Speriamo che nessuno imiti Poste Italiane - chiude Fernando Siena -. Noi rinnoviamo la sfida per giungere ad un confronto sull’organizzazione del lavoro nel territorio. Pensare, come avviene ora, che il confronto sia centralizzato a Roma e per questo senza dare le risposte necessarie al nostro territorio, ad esempio nella città di Modena, nei comuni di Mirandola e Formigine e nelle loro frazioni, significa non voler affrontare il problema, significa voltarsi dall’altra parte e non dare alcuna risposta, significa non fare un reale piano di intervento sui territori per la soluzione di problemi conclamati'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Altro che Tachipirina, ecco come bisogna curare a casa il Covid'
Parola d'Autore
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:220878
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:164858
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:135574
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107570
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69329
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:62729

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Societa' - Articoli Recenti
Covid, la Russia fa da apripista e ..
Sarà obbligatorio vaccinare il personale dei trasporti, negozi, ristoranti, luoghi ..
16 Giugno 2021 - 14:26- Visite:104
Luca Ricolfi: 'Folle vaccinare i ..
'La decisione di vaccinare i giovani non è cautelativa, ma folle dal punto di vista ..
16 Giugno 2021 - 13:47- Visite:217
Covid Emilia Romagna, pediatri ..
La partecipazione alle sedute vaccinali dei medici avverrà su base volontaria, sarà ..
16 Giugno 2021 - 12:53- Visite:190
E ora? Brescello dopo le sentenze ..
Dibattito promosso da La Pressa al quale parteciperà il sindaco e la giunta di Brescello. ..
16 Giugno 2021 - 12:13- Visite:144
Societa' - Articoli più letti
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:220878
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:195504
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:135574
Effetti indesiderati vaccino: ..
Con Astrazeneca 1 persona su 10.000 mostra coaguli di sangue spesso in siti insoliti come ..
30 Aprile 2021 - 09:45- Visite:103226