Nessun debito
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Nessun debito
articoliEconomia

'Covid, le file alle Poste sono dovute alla mancanza di personale'

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Cgil attacca: 'Manca, a nostro avviso, un terzo del personale necessario a sbrigare la gestione operativa  negli uffici del nostro territorio'


'Covid, le file alle Poste sono dovute alla mancanza di personale'

L’ultimo comunicato di Poste Italiane recita “Avviso alla clientela. In orario di chiusura ore 19:05 (il sabato 12.35) serviremo tutti i clienti già presenti in sala e i primi quattro clienti in attesa all’esterno dell’ufficio postale” poi si scusa del disagio a loro dire dovuto all’emergenza sanitaria e ringraziano per la collaborazione.

'Ha dell’incredibile - afferma Fernando Siena, segretario territoriale della Slc Cgil - come si può essere così ciechi da non comprendere che l’emergenza sanitaria sta mettendo a nudo le politiche sbagliate della più grande azienda italiana. Le file si determinano per mancanza di personale, non perché c’è la pandemia, quest’ultima non c’entra nulla! Manca, a nostro avviso, un terzo del personale necessario a sbrigare la gestione operativa negli uffici del nostro territorio ed è questa la reale causa delle file a cui vengono costretti i cittadini. In questo modo Poste Italiane non risponde alla nostra richiesta, ed a quella di tanti cittadini, di un servizio efficace ed efficiente, anche in virtù della pandemia che stiamo vivendo e che impone il divieto degli assembramenti. Noi ci riferiamo anche alle tante lamentele di Sindaci e cittadini ed è sorprendente che Poste Italiane chieda loro di continuare a pazientare, in fila al freddo ed alle intemperie, senza intervenire sui necessari potenziamenti del personale. Infatti Poste Italiane decide, in modo unilaterale, che i lavoratori in servizio debbano garantire il prolungamento dell’orario di lavoro contrattualmente previsto, scaricando ancora una volta su questi ultimi le proprie responsabilità che evidenziano con sempre maggior chiarezza la mancanza del personale'.

'Diciamo basta a questo comportamento di Poste Italiane, un’azienda con la maggioranza a partecipazione pubblica, che fa grandi profitti: dovrebbe dare segnali diversi, dovrebbe essere d’esempio al sistema delle imprese e tenere comportamenti che non contrastino le regole contrattuali. Speriamo che nessuno imiti Poste Italiane - chiude Fernando Siena -. Noi rinnoviamo la sfida per giungere ad un confronto sull’organizzazione del lavoro nel territorio. Pensare, come avviene ora, che il confronto sia centralizzato a Roma e per questo senza dare le risposte necessarie al nostro territorio, ad esempio nella città di Modena, nei comuni di Mirandola e Formigine e nelle loro frazioni, significa non voler affrontare il problema, significa voltarsi dall’altra parte e non dare alcuna risposta, significa non fare un reale piano di intervento sui territori per la soluzione di problemi conclamati'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Altro che Tachipirina, ecco come bisogna curare a casa il Covid'
Parola d'Autore
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:274966
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:182150
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:174024
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:137675
Vaccini, eventi avversi: in Italia ad oggi 328 segnalazioni di morte
Societa'
11 Giugno 2021 - 07:00- Visite:134828
Covid, 4700 contagi al concerto per possessori di Green Pass inglese
Oltre Modena
26 Agosto 2021 - 14:33- Visite:122178

Economia - Articoli Recenti
Cersaie 2021: -44% di partecipazione ..
Il dato complessivo della partecipazione. Le restrizioni legate agli spostamenti ..
04 Ottobre 2021 - 11:25- Visite:408
Tecnologia biomedicale: al via l'Expo..
Il 5 e 6 ottobre al quartiere fieristico B.T. EXPO Biomedical Technologies, la nuova ..
04 Ottobre 2021 - 10:31- Visite:302
Stangata bollette: sos associazioni ..
'Gravi problemi si determineranno per famiglie e piccole imprese a seguito degli ..
02 Ottobre 2021 - 15:13- Visite:627
Carpi: il comparto tessile si è ..
Dai dati illustrati oggi in S.Rocco emersi dall'indagine dell'ordine degli avvocati e ..
01 Ottobre 2021 - 23:37- Visite:652
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:65496
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:64274
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:35687
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:35027