Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

'Aiutiamoli a casa loro'. Richetti in soccorso a Renzi in seguito all'infelice esternazione del segretario Pd

La Pressa
Logo LaPressa.it

Richetti: 'Il problema è far stare in una card un tema cosìcomplesso. Le card si fanno su numeri, grafici, slogan. Non su soluzioni cosìarticolate e ragionate. Punto.Che tra l'altro sono state uno dei punti di forza del Governo Renzi. Le politiche sull'accoglienza e sul richiamo all'Europa su questa responsabilità.?Perch? se semplifichi tutto consenti a Salvini di dirti che si farà carico lui di fare le tue politiche. Magari! Cosìin Africa, come abbiamo fatto noi, ci porta cooperazione internazionale, non ci va a prendere i diamanti'


'Aiutiamoli a casa loro'. Richetti in soccorso a Renzi in seguito all'infelice esternazione del segretario Pd

E’ Matteo Richetti, attraverso la sua pagina Facebook ad intervenire al termine di una giornata polemica per il Pd in seguito alla pubblicazione, sulla bacheca Facebook del partito,  di una card che riprendeva un passaggio del libro di Matteo Renzi, 'Avanti', pubblicato in anteprima sulla rivista 'Democratica', il nuovo giornale online dei democratici dopo la chiusura de L’Unità, di proprietà per il 40% della modenese Piacentini costruzioni e per il restante 60% del Pd.

Davvero inopportune le esternazioni di Matteo Renzi che ha riciclato slogan propri dell'estrema destra piuttosto che di un segretario del Partito Democratico. 'Vorrei che ci liberassimo da una sorta di senso di colpa. Noi non abbiamo il dovere morale di accogliere in Italia tutte le persone che stanno peggio. Se ciò avvenisse sarebbe un disastro etico, politico, sociale e alla fine anche economico. Noi non abbiamo il dovere morale di accoglierli, ripetiamocelo.

Ma abbiamo il dovere morale di aiutarli. E di aiutarli davvero a casa loro”.

Il post è stato rimosso dopo poche ore dalla sua pubblicazione ed in seguito alle rimostranze (e insulti) dei simpatizzanti Pd. Ma il danno ormai era fatto.  E lo stesso consulente social di Matteo Salvini ne ha approfittato rilanciando con la versione firmata dalla Lega: «Scegli l’originale».

Renzi stesso ha poi ha cercato di rimediare in un post successivo intitolato 'Lotta alla superficialità'.

Ed è in questo contesto che in serata, il bel Matteo da Modena, recentemente promosso a portavoce della segretaria nazionale, ha provato a calmare gli animi e a giustificare la gaffe di Renzi: “Adesso la posso dire una cosa? Ma proprio sottovoce eh....Il problema è far stare in una card un tema così complesso. Le card si fanno su numeri, grafici, slogan. Non su soluzioni così articolate e ragionate. Punto.

Che tra l'altro sono state uno dei punti di forza del Governo Renzi. Le politiche sull'accoglienza e sul richiamo all'Europa su questa responsabilità. Perché se semplifichi tutto consenti a Salvini di dirti che si farà carico lui di fare le tue politiche. Magari! Così in Africa, come abbiamo fatto noi, ci porta cooperazione internazionale, non ci va a prendere i diamanti. Noi abbiamo schierato Minniti, loro Belsito.
Perché se semplifichi tutto consentì a Grillo di dirti che sei uno che cambia idea facilmente. Capisci? Grillo! Da dove cominciamo? Unioni civili? Ius soli? Legge elettorale? In effetti del cambiare idea possono parlare con autorevolezza.  L'unica cosa che non cambia e' Mdp. Tanto che sei di destra te lo dicono da prima di nascere.
In conclusione, lezione di oggi: fare un post può essere utile, non è detto che sia necessario.
Ora possiamo occuparci di un G20 che mi pare dovrebbe fornirci qualche preoccupazione in più di una card non esaustiva?”.

Per riprendere la parole di Richetti 'l'unica cosa che non cambia' è che il Pd non perde occasione per fare polemica sulle tematiche più critiche per il nostro paese e di polemizzare con soggetti che dovrebbero esserne gli alleati per eccellenza, Mdp. 

 

E’ Matteo Richetti, attraverso la sua pagina Facebook ad intervenire al termine di una giornata polemica per il Pd in seguito alla pubblicazione, sulla bacheca Facebook del partito,  di una card che riprendeva un passaggio del libro di Matteo Renzi, 'Avanti', pubblicato in anteprima sulla rivista 'Democratica', il nuovo giornale online dei democratici dopo la chiusura de L’Unità, di proprietà per il 40% della modenese Piacentini costruzioni e per il restante 60% del Pd.

Davvero inopportune le esternazioni di Matteo Renzi che ha riciclato slogan propri dell'estrema destra piuttosto che di un segretario del Partito Democratico. 'Vorrei che ci liberassimo da una sorta di senso di colpa. Noi non abbiamo il dovere morale di accogliere in Italia tutte le persone che stanno peggio. Se ciò avvenisse sarebbe un disastro etico, politico, sociale e alla fine anche economico. Noi non abbiamo il dovere morale di accoglierli, ripetiamocelo.

Ma abbiamo il dovere morale di aiutarli. E di aiutarli davvero a casa loro”.

Il post è stato rimosso dopo poche ore dalla sua pubblicazione ed in seguito alle rimostranze (e insulti) dei simpatizzanti Pd. Ma il danno ormai era fatto.  E lo stesso consulente social di Matteo Salvini ne ha approfittato rilanciando con la versione firmata dalla Lega: «Scegli l’originale».

Renzi stesso ha poi ha cercato di rimediare in un post successivo intitolato 'Lotta alla superficialità'.

Ed è in questo contesto che in serata, il bel Matteo da Modena, recentemente promosso a portavoce della segretaria nazionale, ha provato a calmare gli animi e a giustificare la gaffe di Renzi: “Adesso la posso dire una cosa? Ma proprio sottovoce eh....Il problema è far stare in una card un tema così complesso. Le card si fanno su numeri, grafici, slogan. Non su soluzioni così articolate e ragionate. Punto.

Che tra l'altro sono state uno dei punti di forza del Governo Renzi. Le politiche sull'accoglienza e sul richiamo all'Europa su questa responsabilità. Perché se semplifichi tutto consenti a Salvini di dirti che si farà carico lui di fare le tue politiche. Magari! Così in Africa, come abbiamo fatto noi, ci porta cooperazione internazionale, non ci va a prendere i diamanti. Noi abbiamo schierato Minniti, loro Belsito.
Perché se semplifichi tutto consentì a Grillo di dirti che sei uno che cambia idea facilmente. Capisci? Grillo! Da dove cominciamo? Unioni civili? Ius soli? Legge elettorale? In effetti del cambiare idea possono parlare con autorevolezza.  L'unica cosa che non cambia e' Mdp. Tanto che sei di destra te lo dicono da prima di nascere.
In conclusione, lezione di oggi: fare un post può essere utile, non è detto che sia necessario.
Ora possiamo occuparci di un G20 che mi pare dovrebbe fornirci qualche preoccupazione in più di una card non esaustiva?”.

Per riprendere la parole di Richetti 'l'unica cosa che non cambia' è che il Pd non perde occasione per fare polemica sulle tematiche più critiche per il nostro paese e di polemizzare con soggetti che dovrebbero esserne gli alleati per eccellenza, Mdp. 

 




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Politica - Articoli Recenti
Sassuolo deroga alla ordinanza ..
Il sindaco: 'Bollette energetiche quadruplicate rispetto al passato, giusto poter usare ..
04 Ottobre 2022 - 16:12
'Modena, così Dogali viene ..
Rossini (Fdi): 'Nonostante tali interventi la piscina è chiusa e la sostenibilità ..
04 Ottobre 2022 - 12:43
Riappare Gianfranco Fini e parla bene..
L'ex leader di An assicura: 'La Fiamma non c’entra col fascismo. Noi abbiamo chiuso i ..
04 Ottobre 2022 - 12:20
'Aborti in consultorio, non ..
Intervento di Valentina Castaldini: 'La circolare che introduce nei centri la RU486 è di ..
04 Ottobre 2022 - 11:57
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58