Caso Ustica, Giovanardi: ‘In archivi Chigi non c'è traccia di missili'
VLP Events
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Caso Ustica, Giovanardi: ‘In archivi Chigi non c'è traccia di missili'

La Pressa
Logo LaPressa.it

‘Ho più volte riferito minuziosamente nell'aula del Parlamento sulla inesistenza di missili e battaglia aerea nel caso del DC9 di Ustica’


Caso Ustica, Giovanardi: ‘In archivi Chigi non c'è traccia di missili'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Nella mia qualità di ministro per i Rapporti con il Parlamento prima e sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio poi, ho più volte riferito minuziosamente nell'aula del Parlamento sulla inesistenza di missili e battaglia aerea nel caso del DC9 di Ustica, abbattuto dalla esplosione di una bomba nella toilette di bordo'. A dirlo, in una nota, è l'ex parlamentare e fondatore del nuovo partito 'Popolo e Libertà' Carlo Giovanardi. 'Prima di riferire al Parlamento - afferma - ho potuto esaminare tutta la documentazione del caso presente a Palazzo Chigi, la risposta di francesi e americani alle nostre rogatorie, le lettere personali di Jacques Chirac e Bill Clinton a Giuliano Amato, le relazioni tecniche che hanno accertato trattarsi di bomba.

Nessun governo successivo ha mai messo in dubbio le mie affermazioni, mentre nella legislatura 2013-2018 come membro della commissione di indagine sulla morte di Aldo Moro, ho potuto consultare presso i servizi documenti classificati segretissimi sulle minacce Palestinesi all'Italia dopo l'arresto nell'ottobre del 1979 del referente dell' Olp a Bologna Abu Saleh per il trasporto di missili terra aria ad Ortona'.

'Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte - prosegue - mi fece convocare pubblicamente a Palazzo Chigi, dove il capo di gabinetto Alessandro Goracci e il capo del Dis Gennaro Vecchione mi intimarono per l' ennesima volta di non rivelare il contenuto di quelle carte per non ledere l' interesse nazionale, decisione comunicata anche formalmente alla signora Giuliana Cavazza, che perse la madre in quella esplosione. I governi Draghi e Meloni viceversa hanno già liberalizzato gran parte di quelle carte, consultabili ora all'Archivio di Stato'. 'Sono naturalmente a disposizione sia della magistratura che del Copasir per essere sentito come persona informata sui fatti, - conclude Giovanardi - che non hanno nulla a che fare con le trentuno versioni di fantasia su cui si sono sbizzarriti registi, scrittori, cantanti, veggenti, sceneggiatori ecc dando la colpa agli americani, o ai francesi, o ai libici, o agli italiani, o agli israeliani o persino agli ufo, facendoci coprire di ridicolo in tutto il mondo'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06