Elezioni Modena, colpo di scena: Ballestrazzi torna in Consiglio Comunale
La Personala
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
La Personala
articoliPolitica

Elezioni Modena, colpo di scena: Ballestrazzi torna in Consiglio Comunale

La Pressa
Logo LaPressa.it

Dal conteggio finale è lui l'unico eletto nella lista di Azione e non Antonio Dell'Erario, emerso dal conteggio iniziale. Tutti gli eletti in Consiglio Comunale


Elezioni Modena, colpo di scena: Ballestrazzi torna in Consiglio Comunale
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dopo la proclamazione del sindaco Massimo Mezzetti, l’Ufficio elettorale centrale presso il Tribunale ha provveduto a ufficializzare anche i risultati delle liste, sulla base delle preferenze attribuite ai diversi consiglieri. I dati risultano, come sempre, leggermente diversi rispetto a quelli diffusi in modo ufficioso nei giorni scorsi e nel caso della lista di Azione a risultare eletto è Paolo Ballestrazzi con 97 voti (erano 96 nei dati ufficiosi) e non Antonio Dell’Erario a cui sono stati attribuiti 93 voti (erano 101). Un colpo di scena dell'ultima ora che accompagna un altro fatto particolare. Con questa elezione torna in Consiglio Comunale un vero e proprio decano dell'istituzione modenese, da sempre segretario provinciale del Partito Repubblicano, sopravvissuto politicamente alla Prima Repubblica. Con lunga esperienza in consiglio è stato con alcune 'pause' consigliere comunale dal 1976 al 2009 e fu anche assessore del Comune di Modena 1990 al 1994.



Confermata la composizione del Consiglio comunale composto da 32 consiglieri: 22 spettano alla coalizione del sindaco che ha superato il premio di maggioranza (17 Pd, due Avs, uno ciascuno per Movimento 5 stelle, Modena civica e Azione) e gli altri alle minoranze con i candidati a sindaco Maria Grazia Modena e Luca Negrini, la coalizione del quale ottiene anche altri otto consiglieri: cinque per Fratelli d’Italia e uno a testa per la lista civica Negrini, per Forza Italia e per Lega Modena.

Ecco la composizione del Consiglio comunale con i dati ufficiali delle preferenze.

Partito Democratico: Federica Venturelli (2.064), Andrea Bortolamasi (944), Grazia Baracchi (909), Diego Lenzini (740), Andrea Bosi (639), Fabio Poggi (558), Antonio Carpentieri (549), Francesca Cavazzuti (544), Giulia Ugolini (536), Luca Barbari (527), Stefano Manicardi (504), Gianluca Fanti (477), Francesco Antonio Fidanza (396), Vittorio Reggiani (389), Vincenza Carriero (370), Federica Di Padova (342), Fabia Giordano (332).

I primi dei non eletti risultano essere: Alberto Bignardi (304), Lucia Connola (301), Anna De Lillo (288), Mattia Gualdi (278), Salvatore Mirabelli (274).
Alleanza Verdi Sinistra: Laura Ferrari (479 preferenze), Martino Abrate (341). Primo dei non eletti Corrado Cananiello (279).
Movimento 5 stelle: Giovanni Silingardi (212). Primo dei non eletti: Iman Sourour, 113 voti).
Modena Civica: Katia Parisi (712). Primo dei non eletti Rosario Maragò (257).
Azione con Calenda Siamo europei: Paolo Ballestrazzi (97). Primo dei non eletti Antonio Dell’Erario (93).
Luca Negrini, candidato sindaco
Fratelli d’Italia: Ferdinando Pulitanò (832), Daniela Dondi (382), Elisa Rossini (376), Paolo Barani (258), Dario Franco (201). Prima dei non eletti Lucia Palmieri (201).
Lista civica Luca Negrini sindaco: Andrea Mazzi (183). Prima dei non eletti Grazia Ruini (130).
Forza Italia: Piergiulio Giacobazzi (351). Prima dei non eletti Federica Fontana (114).
Lega Modena: Giovanni Bertoldi (164). Prima dei non eletti Valentina Mazzacurati (66).
Maria Grazia Modena, candidata sindaco della lista Modena per Modena. Primo dei non eletti Camillo Po (136 voti).

Gianni Galeotti
Gianni Galeotti

Nato a Modena nel 1969, svolge la professione di giornalista dal 1995. E’ stato direttore di Telemodena, giornalista radiofonico (Modena Radio City, corrispondente Radio 24) e consiglie..   Continua >>


 


Onoranze funebri Gibellini
Politica - Articoli Recenti
‘Minori stranieri: nuova procedura per accertamento età dopo 7 anni dalla legge? Fino ad ora cosa è stato fatto?'
Il Capogruppo di Forza Italia in provincia Antonio Platis commenta annunciando una ..
18 Luglio 2024 - 20:45
'Fortunale 2023: rifiuti ancora non raccolti. De Pascale fa finta di nulla'
La consigliera di opposizione Verlicchi: 'Il sindaco di Ravenna, Presidente della Provincia ..
18 Luglio 2024 - 17:07
'Minori stranieri non accompagnati, la procedura formale non basta'
Simone Pelloni (Rete Civica): 'Serve fotosegnalamento e registro regionale per evitare che ..
18 Luglio 2024 - 17:03
'Chiosco sicurezza in piazza Matteotti, quali sono i veri risultati?'
Negrini (Fdi): 'Sbagliato continuare a bloccare agenti all’interno dell’ex edicola in ..
18 Luglio 2024 - 15:10
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58