La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliPolitica

Elezioni regionali, Pd: Bonaccini non si tocca

La Pressa
Logo LaPressa.it

E Bertani, capogruppo in regione del M5s afferma: nessun veto su Bonaccini, chiediamo piuttosto discontinuità sui temi


Elezioni regionali, Pd: Bonaccini non si tocca
L'accordo col Pd sul nome del governatore uscente Stefano Bonaccini 'e' complicato'. Ma un vero e proprio veto non ci sarebbe tra i 5 stelle in Regione Emilia-Romagna, che chiedono piuttosto una 'discontinuita' forte sui temi' e ricordano che in ogni caso l'ultima parola sull'intesa coi dem per le prossime regionali spetta comunque alla base M5s. Cosi' Andrea Bertani, capogruppo dei pentastellati in Emilia-Romagna, smorza le nette dichiarazioni della 5 stelle Maria Edera Spadoni, vicepresidente della Camera, che oggi in un'intervista al 'Corriere di Bologna' ha posto come condizione per l'alleanza col Pd il passo indietro di Bonaccini. 'Se si vuole cominciare a ragionare di temi, e' il momento di farlo- dice invece Bertani, questa mattina a margine dell'Assemblea legislativa- e su questi temi serve una discontinuita' forte rispetto a quanto fatto fino a oggi. Poi vale anche il fatto che i temi vengono portati avanti sulle gambe delle persone e su questo bisogna sicuramente ragionarci insieme'. Ma quindi c'e' un veto dell'M5s sulla ricandidatura del governatore? 'Su questo bisogna ragionarci insieme- afferma il capogruppo in Regione- ovviamente e' complicato ragionare con chi fino ad ora ha portato avanti temi che non erano nei toni con cui noi vogliamo andare avanti'. Il leader M5s Luigi Di Maio, ricorda Bertani, 'ha parlato di patti civici nelle Regioni, ma ha anche detto che ogni Regione ha una storia a se' e su questo noi valuteremo insieme alla nostra base e ai nostri elettori. Quindi qualsiasi scelta sara' sempre fatta consultando gli elettori e la base', mette in chiaro il capogruppo M5s.

 'Se avessero prevalso i veti, non si sarebbe mai fatto il Governo. Invece si e' riusciti a dare la precedenza agli interessi del Paese e degli italiani e a superare le preclusioni. Confido che lo stesso atteggiamento di responsabilita' verso i cittadini prevalga anche in Emilia-Romagna'. Cosi' Paolo Calvano, segretario regionale del Pd, replica alle dichiarazioni della vicepresidente della Camera, la 5 stelle Maria Edera Spadoni, che in un'intervista al 'Corriere di Bologna' ha posto la condizione del passo indietro del governatore Stefano Bonaccini per raggiungere l'accordo tra Pd e M5s alle prossime regionali in Emilia-Romagna. Un veto che pero' viene rimpallato da Calvano, che parlando alla Dire invita invece a proseguire 'il lavoro per mettere in campo nuove idee per la nostra regione. La svolta verde che abbiamo proposto e' una di queste, ma ce ne saranno altre, che potranno diventare un terreno di interlocuzione reale dentro il centrosinistra e con la societa' civile. Siamo pronti a confrontarci su questo anche con l'M5s', afferma il segretario regionale del Pd. E il capogruppo di Sinistra italiana, Igor Taruffi, rimarca: 'L'accordo coi 5 stelle e' strategico. Partiamo dai temi su cui e' possibile raggiungere l'intesa, i nomi vengono dopo'.

 'Non siamo disposti a fare nessun passo indietro' su Stefano Bonaccini. La 'trattativa' romana sull'alleanza con i 5 stelle trova lo scoglio del Pd dell'Emilia-Romagna, che ha gia' deciso di fare correre la lista per le prossime regionali con il nome del presidente uscente. Nel giorno del veto di Maria Edera Spadoni (peraltro 'corretta' da versioni molto piu' possibiliste dai 5 stelle di viale Aldo Moro), il capogruppo Pd in Regione Stefano Caliandro invita a lasciar perdere quella strada una volta per tutte. Il Pd regionale ha gia' scelto il suo candidato, che ritiene il migliore possibile, per le elezioni del 26 gennaio 2020. 'Credo sia un modo sbagliato di discutere- dice Caliandro- a Roma abbiamo usato il metodo Conte, lo stesso metodo penso debba essere usato per l'Emilia-Romagna. Bonaccini e' un presidente che ha ottenuto grandissimi risultati in questi cinque anni, ha dato un grande rilancio al nostro sistema industriale, all'occupazione, all'export e soprattutto ad una sanita' d'eccellenza. Su questo programma si ripresenta e ha dato una grande disponibilita' ad allargare, a confrontarsi, a creare una contaminazione di programmi. Non si capisce dunque perche' oggi dovremmo accettare la logica dei veti'. Una logica, sottolinea Caliandro, 'che non e' carina nemmeno nei confronti di chi la propone. Ci si aspetta quando si parla dell'interesse dei cittadini che si discuta di cosa serve a loro'.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:95317
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:71923
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Trasporti e dintorni
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:66455
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:58842
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:50291
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:47531
Politica - Articoli Recenti
'Consulta studenti, Destra ..
'La Consulta provinciale è uno strumento fondamentale per gli studenti delle scuole ..
15 Novembre 2019 - 10:24- Visite:117
Paladozza, 5000 leghisti per Salvini:..
Il leader Lega a tutto campo per il lancio della campagna elettorale regionale e della ..
15 Novembre 2019 - 00:42- Visite:513
'Aumentare la differenziata non ..
In realtà per migliorare l’ambiente servono tecnologie, per esempio pellicole edibili o ..
14 Novembre 2019 - 23:41- Visite:182
Salvini riempie anche la piazza di ..
In piazza Maggiore la sinistra fa il verso al leader Lega e alla Borgonzoni al Paladozza, al..
14 Novembre 2019 - 23:27- Visite:654


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:129854
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:95317
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:71923
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:66455