La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

Mirandolexit, Finale E: 'Il Comune doveva prendersi un altro anno'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il sindaco Sandro Palazzi in linea con San Felice: 'Valutare meglio era opportuno, ma il PD non dia lezioni. Finale da sempre marginaIe. Io non avrei aderito'


Mirandolexit, Finale E: 'Il Comune doveva prendersi un altro anno'

'Faccio miei le parole del collega sindaco di San Felice, l’amico Michele Goldoni, per ricordare agli esponenti del Pd Nicolò Guicciardi e Andrea Ratti (referenti del partito a San Felice e Finale Emilia che che hanno invitato i sindaci di centro-destra dei due comuni a convincere il sindaco di Mirandola Alberto Greco a non procedere con l'uscita dall'Unione dei Comuni dell'area nord), che anche il Sindaco di Finale Emilia nell’ultimo Consiglio dell’Unione dell’8 giugno 2020, ed anche in più occasioni di Giunta dell’Unione degli ultimi mesi, si è espresso molto chiaramente su questo argomento.

Dai primi segnali di avvertimento della possibile uscita di Mirandola dall’Unione, ho invitato gli attuali amministratori del Comune di Mirandola a ponderare e verificare la opportunità di uscire dall’UCMAN, consigliandoli se non altro di riservarsi prudentemente almeno un altro anno di tempo prima di arrivare a prendere decisioni definitive anche in relazione alle difficoltà che stiamo vivendo in questo periodo di emergenza'.

Così il sindaco di Finale Emilia, Sandro Palazzi, nel dibattito politico sollevato dalla decisione del Comune di Mirandola di procedere, entro il 30 giugno, con l'uscita definitiva del Comune dell'Unione Comuni area Nord.

'L’uscita del Comune di Mirandola dall’Unione, se si dovesse concretizzare - prosegue Palazzi - sarebbe una scelta legittima e democratica, che nessun altro può impedire e che certamente non sottrae gli Amministratori alle responsabilità e conseguenze che questa importante e storica scelta faranno scaturire.

Il Comune di Finale Emilia d’altro canto non ha mai visto di buon occhio la completa integrazione con l’Unione fin dalla sua costituzione, prova ne è stata che in tutte le amministrazioni di sinistra che si sono succedute (due amministrazioni Soragni ed una Ferioli), Finale Emilia è stato il Comune che ha apportato il minor numero di servizi assumendo una posizione marginale.

Trovo strano che l’attuale Capogruppo del Pd finalese gridi allo scandalo quando proprio la sua compagine politica oggettivamente se ne è sempre ben guardata di integrarsi completamente con l’Unione fin dall’inizio della sua costituzione che, è bene ricordarlo, fino alla mia elezione del 2016 è stata politicamente monocolore di sinistra.

Personalmente se avessi ricoperto la carica di Sindaco 17 anni fa, non avrei mai chiesto di poterne farne parte, perchè sono convinto, che la cooperazione tra i Comuni possa avvenire anche e soprattutto con altri meccanismi e strumenti come le convenzioni tra comuni che , mentre da una parte possono migliorare i servizi ai cittadini, dall’altra consentono di mantenere da parte dei Comuni la loro autonomia politico/amministrativa mantenendo integra e diretta la scelta dei cittadini che li hanno eletti e che hanno dato mandato di governare il loro comune.

E’ proprio l’aspetto della autonomia decisionale che il Comune di Mirandola denuncia di avere perso.

Da parte mia, cercheremo come Comune appartenente agli otto rimasti, di prendere tutte le contromisure necessarie a mantenere inalterato il livello di efficienza dei servizi per quanto compete a Finale Emilia, e di collaborare con gli altri Comuni per mantenere l’equilibrio fin qui raggiunto e cercare di migliorare l’efficienza dell’Unione.

Preme constatare, comunque, che l’uscita di Mirandola sarebbe un duro colpo alla credibilità di questo Istituto sovracomunale, già da tempo in crisi anche in altri territori, che alla prima occasione di instabilità politica si è dimostrato incapace a reagire con i dovuti meccanismi mettendo a nudo tutte le proprie debolezze e fragilità.

Sandro Palazzi Sindaco di Finale Emilia


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:76524
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta è la stessa della Bassa modenese
La Provincia
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:32796
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:25215
Mirandola, vigilessa trovata morta, il Sulpl: 'Suicidio annunciato'
La Nera
04 Aprile 2018 - 13:58- Visite:21915
La mappa dei nuovi contagi: 6 casi a Carpi, 2 a Castelvetro e Fiorano
Societa'
17 Marzo 2020 - 18:19- Visite:19596
Mirandola, archiviato fascicolo legato a Bibbiano. Pd soddisfatto
Politica
07 Novembre 2019 - 17:55- Visite:16384
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11786
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:14982
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13070
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12335


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19405
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:14982
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13070
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12463