Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano "cookies". Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. Puoi scegliere a quali cookies vuoi negare il tuo consenso deselezionando le voci seguenti e cliccando su SALVA LE MIE SCELTE. Maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy.

Cookies Essenziali
Cookies Analitici
Cookies Advertising
Cookies Social

La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliPolitica

'Porta a porta a Spilamberto, qualcosa non va'

Data: / Categoria: Politica
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

L'intervento di Dante Pini (Italia Nostra Spilamberto): 'Le tariffe devono calare non aumentare ed Hera non deve bruciare ciò che è differenziato'


'Porta a porta a Spilamberto, qualcosa non va'

'Secondo i dati del Sole 24 ore negli ultimi 10 anni in Italia lo smaltimento rifiuti è costato 81,80% in più: un aumento enorme e inspiegabile se si compara con il tasso di inflazione del periodo. Secondo CGIA di Mestre la Tari alle famiglie e alle imprese costa il 2,6 % in più rispetto allo scorso anno a fronte di una inflazione programmata del 1,3%, di una diminuzione di 3 milioni di tonnellate per la crisi e la differenziata sia aumentata del 20%.

Anche a Spilamberto finalmente si adotta il Porta a porta come sistema per la raccolta dei rifiuti. Per anni ci è stato risposto che non era possibile, sperperando nel frattempo, migliaia di euro dei cittadini con i cosiddetti cassonetti intelligenti. Tutto bene allora ; no per niente perché l’ assessore all’ambiente afferma che il nuovo servizio costerà dal 4 al 5 % in più, che potrà forse diminuire in futuro se la differenziata migliorerà. Ma la differenziata è sempre cresciuta, secondo i dati del gestore, senza che le tariffe siano mai diminuite anzi…. Ancora si sostiene che l’ Unione terre dei castelli serva a sviluppare economie di scala e con ciò abbassare i costi dei servizi. E’ dunque contradditorio che Spilamberto parta da solo, poiché il suo potere contrattuale nel definire la tariffa è sicuramente più debole e potrebbe succedere perfino che molti cittadini di Spilamberto portino la loro indifferenziata nei cassonetti di Castelnuovo o Savignano.

Negli anni scorsi abbiamo sostenuto che il modello di riferimento poteva essere la provincia autonoma di Bolzano perché pagare il servizio rifiuti per l’ indifferenziata che si produce e non per l’ estensione abitativa in cui si vive non solo è più giusto, ma consente una maggiore responsabilità e attenzione per la differenziata perfino all’atto di acquisto di un prodotto( per l’ imballaggio o altro di indifferenziato che esso contiene) .

Differenziare bene, produrre meno rifiuti consente di bruciare meno e dunque inquinare meno. A questo modello pare ora si sia ispirato il comune di Spilamberto nell’organizzazione del conferimento e nella formulazione della tariffa. Non si tiene però conto della sostanziale differenza del gestore, la Seab è al 99% di proprietà del comune di Bolzano e deve rispondere solo ai cittadini mentre Hera è al 51% di proprietà privata e agisce pertanto per gli interessi degli azionisti e pure ai quasi 500.000 euro di stipendi attuali del proprio presidente e altrettanti per l’ AD.

Vorremmo ricordare ai più giovani che Meta prima di fondersi in Hera aveva acquisito la rete gas del comune di Spilamberto per un quantitativo azionario ben al di sotto del suo valore reale. Attraverso la propria rete il comune guadagnava circa 1 miliardo di lire l’anno con il quale ha potuto finanziare la scuola a tempo pieno la prima e più innovativa esperienza in campo scolastico nell’Italia del dopoguerra e ha pure sostenuto per anni le famiglie povere che non riuscivano a pagarsi il riscaldamento.

Che cosa chiediamo ai nostri amministratori: di capire bene questi problemi; di battersi per la riduzione delle tariffe che è uno dei modi migliori per contrastare la povertà che sta colpendo i nostri paesi; di introdurre nei capitolati contrattuali la possibilità di conferire direttamente alle ditte di riciclo la carta, la plastica e il legno, anche per evitare che Hera li bruci ugualmente, inquinando, per produrre energia che poi vende.

Immagine d'archivio



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia della raccolta differenziata'
Editoriali
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:14925
Inceneritore Modena: in aumento anche i rifiuti radioattivi
Politica
21 Luglio 2017 - 02:46- Visite:13004
'Rifiuti, Hera senza vergogna e senza limiti e i sindaci tacciono'
Politica
06 Agosto 2017 - 11:44- Visite:11721
Carnevalata Hera: la tesserina, il rifiutologo, i depliant, le ..
Il Punto
23 Ottobre 2017 - 10:50- Visite:11443
'Rifiuti e scandalo Frattina a Castelvetro, cara Gazzolo lei è ..
La Provincia
18 Agosto 2017 - 11:48- Visite:10927
Errata detrazione Tari a Castelvetro e stangata del 10%: i 5 Stelle ..
La Provincia
08 Settembre 2017 - 12:12- Visite:10824
Politica - Articoli Recenti
Lapam Modena: emergenza criminalità? No..
'Modena non è una città violenta e il centro è ragionevolmente ..
19 Giugno 2018 - 22:45- Visite:87
Gualmini: 'In Emilia Romagna nessuna ..
Replica della assessore: 'In accordo con le loro comunità, la Regione ..
19 Giugno 2018 - 22:23- Visite:214
ER, punti nascita, i pediatri si ..
Diffuso un manifesto in 5 punti: le famiglie scelgano grandi centri, meglio..
19 Giugno 2018 - 22:09- Visite:256
Cpr, Muzzarelli alza asticella: 'Servono..
I punti condivisi con le rappresentanze dei sindacati di Polizia che ..
19 Giugno 2018 - 20:49- Visite:117

Derma Più

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:116513
Restituiti a Gatti e Montanari i pc, i ..
Laboratorio e casa dei due ricercatori oggetto del blitz della Finanza il ..
22 Marzo 2018 - 08:51- Visite:39673
Censura Lorenzin: 'Il Sindaco blocchi la..
Il Ministro e candidato ha scritto a Giancarlo Muzzarelli chiedendo di ..
14 Febbraio 2018 - 17:23- Visite:37186

Assiteca


Feed RSS La Pressa

Feed RSS La Pressa