Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliSocieta'

Riqualificazione ex Stallini: cresce di oltre un milione il preventivo per la ristrutturazione

Data: / Categoria: Societa'
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Dopo averlo presentato in linea tecnica l'Amministrazione ha approvato il progetto esecutivo e il nuovo quadro economico, che passa dai 5,3 ai 6,4 milioni di euro. Ma il bando di gara per l'affidamento dei lavori, previsto per l'estate, non c'è, mentre lo stabile cade a pezzi


Riqualificazione ex Stallini: cresce di oltre un milione il preventivo per la ristrutturazione

Un progetto da affidare per l'esecuzione che la giunta comunale di Modena  aveva annunciato, a gennaio, come previsto per l'estate. Un progetto, quello per la ristrutturazione dello stabile Ex Stallini, in via del Mercato, futura sede del centro dell'impiego, approvato in via esecutiva nei giorni scorsi. Siamo quindi ancora in una fase preliminare all'affidamento dei lavori promesso per l'estate in corso.

E i ritardi costano caro ai contribuenti modenesi ed emiliano-romagnoli. Soprattutto in questo caso in cui un immobile abbandonato deperisce di anno in anno ma non solo. I ritardi nei progetti esecutivi e nel conseguente affidamento dei lavori hanno portato direttamente nel periodo dei rincari delle materie prime, che a causa della guerra e della speculazione, hanno fatto schizzare i costi di tutti i progetti edili. Quello per l'ex Stallini non fa eccezione. In pochi mesi, su questo progetto, l'aumento è stato di oltre un milione di euro.

Passando dai 5,34 milioni previsti fino all'aprile scorso ai 6,43 milioni del quadro economico di oggi. Approvato nei giorni scorsi dalla giunta che lo renderà noto in una conferenza stampa alle ore 12 di oggi. 

I soldi sono in parte garantiti dai finanziamenti PNRR previsti piano di rigenerazione urbana Pinqua nell'ambito della qualità dell'abitare, e andranno a finanziare una ristruttrazione radicale dell'immobile che un tempo ospitava piccole stalle, oltreche depositi di fieno, ed uffici al servizio del mercato bestiame. Per anni anche sede del mercato ortofrutticolo, dal 2014 di nuovo simbolo di degrado che si è rimpossessato dell'area. Trasformandola in rifugio per sbandati, tossicodipendenti e senza fissa dimora ma soprattutto avviandola ad un declino strutturale che in certi punti l'ha resa pericolante. Due anni fa una parte è stata demolita.
La copertura di cemento amianto è stata rimossa lasciando però spazio alle infiltrazioni di acqua piovana che da anni sta sbriciolando le pareti facendone cadere frammenti anche sulla nuova posta ciclabile realizzata su via del Mercato. Un pugno nell'occhio nelle riqualificazioni viarie del piano periferie. Insomma, più passano gli anni di abbandono e degrado e più i lavori necessari per ristrutturare lo stabile che cade a pezzi e presenta l'immagine di un palazzo bombardato (foto), visto che non si è scelta la via dell'abbattimento e della ricostruzione, potrebbero essere maggiori e quindi costosi. 

Intanto, per fare fronte all'aumento dei costi per l'aumento del materiale, l'Agenzia Regionale ha variato il contributo inizialmente assegnato di € 3.000.000 con una maggiorazione di 600.000 euro

Di seguito come il totale di spesa sarà coperto.

La copertura finanziaria della spesa complessiva di € 6.438.465,29 sarà garantita:
• per € 1.122.547,83 da contributo statale assunto al capitolo E 4725/0 del PEG 2022, appositamente istituito per progetti finanziati da NewgenerationEU, Piano dei conti “Contributi agli investimenti da ministeri“, cod. fin. 59, sottoconto di Tesoreria vincolato cod. 450, accertamenti 2022/1011 e 2022/1463, cod. ID europeo “Entrate per finanziamenti progetti comunitari”;
• per € 3.600.000,00 da contributo dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna assunto al capitolo E 4600/0, PDC 4.2.1.2.1. “Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, così accertato:
€ 1.500.000,00 accertamento 2021/1273, esercizio 2021, cod. fin. 94, interamente incassato e relativo ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato;
€ 1.500.000,00 accertamento 2022/532, esercizio 2022, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
€ 600.000,00 maggiorazione di contributo regionale dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna da accertare al cap. E 4600/0 esercizio 2022 “Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
• per € 904.952,74 da quota di avanzo di amministrazione libero 2020, rif. risorsa 963150, applicata a seguito dell’approvazione del vincolo formalmente attribuito dall'Ente con Delibera di Consiglio n. 76 del 25/11/2021 e relativa ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato;
• per € 315.556,32 da contabilizzazione per acquisizioni a titolo gratuito del progetto di fattibilità tecnico-economica, definitivo ed esecutivo, accertamento 2022/533 assunto al copia informatica per consultazione per € 495.408,40 da entrate accertate e riscosse nell’esercizio 2022 sul capitolo 4750/0, “Permessi di costruire” (proventi da titoli abilitativi edilizi e delle sanzioni previste dal testo unico di cui al d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380); 

Il quadro economico del progetto esecutivo, variato sulla base della variazione dei prezzi, è il seguente:

A) COSTO DELLE OPERE AL NETTO DELL'IVA
a.1) OPERE RISTRUTTURAZIONE EDIFICIP ESISTENTE e NUOVO EDIFICIO
a.1.1) Opere Edili: € 2.193.568,57
a.1.2) Opere Strutturali € 1.324.388,04
a.1.3) Impianti Elettrici e Speciali € 823.993,41
a.1.4) Impianti Meccanici € 453.173,05

IMPORTO OPERE DI COMPLETAMENTO - EDIFICIO ESISTENTE e OPERE
DI AMPLIAMENTO - NUOVO EDIFICIO (a.1)
€ 4.795.123,07

TOTALE OPERE SOGGETTE A RIBASSO D'ASTA (a.1.1 + a.1.2 + a.1.3 +
a.1.4):
€ 4.795.123,07

a.2) Oneri di attuazione piano della Sicurezza D. Lgs 81/2008: € 194.621,95
A) TOTALE OPERE COMPRESO SICUREZZA (a.1 + a.2): € 4.989.745,02
B) SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE
Lavori, servizi e forniture in economia non previste In progetto
b.1.1) Imprevisti e arrotondamenti (Compreso IVA): € 200.000,00
b.2.1) Allacciamenti e urbanizzazione (Compreso IVA): € 12.000,00
copia informatica per consultazione
b.2.2) Spese per indagini e accertamenti (Compreso IVA):
2.2.1.) Indagine bellica, indagine geognostica e relazione geologica e sismica
(Compreso oneri e IVA)
€ 5.800,00
€ 12.200,00
b.2.3) Arredi funzionali (Compreso IVA): € 60.765,30
b.2.4) Spese sistema elimina code del pubblico (Compreso IVA): € 35.564,98
b.2.5) Spese per spostamento Cabina elettrica e nuovo manufatto: € 130.000,00
b.3) Spese tecniche Protocollo Intesa Comune/CambiaMo D.G. n. 102/2022 € 18.880,00
b.4) Spese tecniche esterne:
b.4.1) Spese tecniche per Progetto di Fattibilità tecnico-economica (Compreso
oneri e IVA)
€ 81.900,00
b.4.2) Spese tecniche per Progetto Definitivo (Compreso oneri e IVA) € 128.656,32
b.4.3) Spese tecniche per Progetto Esecutivo (Compreso oneri e IVA) € 120.253,52
b.4.4) Spese tecniche per incarichi esterni (Assistenza RUP, Consulenti legali,
Direzione dei Lavori, CSE e Collaudo) (Compreso oneri e IVA):
4.4.1) Verifica del Progetto Definitivo (compreso oneri e IVA)
4.4.2) Verifica del Progetto Esecutivo (compreso oneri e IVA)
€ 110.694,00
€ 15.174,85
€ 13.956,80
b.5) Oneri assicurativi tecnici interni (Compreso IVA): € 400,00
b.6) Spese per pubblicità, commissione giudicatrice e ANAC (Compreso IVA) : € 3.500,00
b.7) I.V.A. 10% su A: € 498.974,50
B) TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE: € 1.448.720,27
TOTALE GENERALE (A+B): € 6.438.465,29

Di seguito come il totale di spesa sarà coperto.
La copertura finanziaria della spesa complessiva di € 6.438.465,29 è costituita come segue:
• per € 1.122.547,83 da contributo statale assunto al capitolo E 4725/0 del PEG 2022,
appositamente istituito per progetti finanziati da NewgenerationEU, Piano dei conti
“Contributi agli investimenti da ministeri“, cod. fin. 59, sottoconto di Tesoreria
vincolato cod. 450, accertamenti 2022/1011 e 2022/1463, cod. ID europeo “Entrate per
finanziamenti progetti comunitari”;
• per € 3.600.000,00 da contributo dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna
assunto al capitolo E 4600/0, PDC 4.2.1.2.1. “Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, così accertato:
€ 1.500.000,00 accertamento 2021/1273, esercizio 2021, cod. fin. 94, interamente incassato e relativo ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato;
 € 1.500.000,00 accertamento 2022/532, esercizio 2022, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
€ 600.000,00 maggiorazione di contributo regionale dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna da accertare al cap. E 4600/0 esercizio 2022, PDC 4.2.1.2.1.
“Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
• per € 904.952,74 da quota di avanzo di amministrazione libero 2020, rif. risorsa 963150, applicata a seguito dell’approvazione del vincolo formalmente attribuito dall'Ente con Delibera di Consiglio n. 76 del 25/11/2021 e relativa ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato; 
• per € 315.556,32 da contabilizzazione per acquisizioni a titolo gratuito del progetto di fattibilità tecnico-economica, definitivo ed esecutivo, accertamento 2022/533 assunto al copia informatica per consultazione per € 495.408,40 da entrate accertate e riscosse nell’esercizio 2022 sul capitolo 4750/0,“Permessi di costruire” (proventi da titoli abilitativi edilizi e delle sanzioni previste dal testo unico di cui al d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380);

Gianni Galeotti

Un progetto da affidare per l'esecuzione che la giunta comunale di Modena  aveva annunciato, a gennaio, come previsto per l'estate. Un progetto, quello per la ristrutturazione dello stabile Ex Stallini, in via del Mercato, futura sede del centro dell'impiego, approvato in via esecutiva nei giorni scorsi. Siamo quindi ancora in una fase preliminare all'affidamento dei lavori promesso per l'estate in corso.

E i ritardi costano caro ai contribuenti modenesi ed emiliano-romagnoli. Soprattutto in questo caso in cui un immobile abbandonato deperisce di anno in anno ma non solo. I ritardi nei progetti esecutivi e nel conseguente affidamento dei lavori hanno portato direttamente nel periodo dei rincari delle materie prime, che a causa della guerra e della speculazione, hanno fatto schizzare i costi di tutti i progetti edili. Quello per l'ex Stallini non fa eccezione. In pochi mesi, su questo progetto, l'aumento è stato di oltre un milione di euro.

Passando dai 5,34 milioni previsti fino all'aprile scorso ai 6,43 milioni del quadro economico di oggi. Approvato nei giorni scorsi dalla giunta che lo renderà noto in una conferenza stampa alle ore 12 di oggi. 

I soldi sono in parte garantiti dai finanziamenti PNRR previsti piano di rigenerazione urbana Pinqua nell'ambito della qualità dell'abitare, e andranno a finanziare una ristruttrazione radicale dell'immobile che un tempo ospitava piccole stalle, oltreche depositi di fieno, ed uffici al servizio del mercato bestiame. Per anni anche sede del mercato ortofrutticolo, dal 2014 di nuovo simbolo di degrado che si è rimpossessato dell'area. Trasformandola in rifugio per sbandati, tossicodipendenti e senza fissa dimora ma soprattutto avviandola ad un declino strutturale che in certi punti l'ha resa pericolante. Due anni fa una parte è stata demolita.
La copertura di cemento amianto è stata rimossa lasciando però spazio alle infiltrazioni di acqua piovana che da anni sta sbriciolando le pareti facendone cadere frammenti anche sulla nuova posta ciclabile realizzata su via del Mercato. Un pugno nell'occhio nelle riqualificazioni viarie del piano periferie. Insomma, più passano gli anni di abbandono e degrado e più i lavori necessari per ristrutturare lo stabile che cade a pezzi e presenta l'immagine di un palazzo bombardato (foto), visto che non si è scelta la via dell'abbattimento e della ricostruzione, potrebbero essere maggiori e quindi costosi. 

Intanto, per fare fronte all'aumento dei costi per l'aumento del materiale, l'Agenzia Regionale ha variato il contributo inizialmente assegnato di € 3.000.000 con una maggiorazione di 600.000 euro

Di seguito come il totale di spesa sarà coperto.

La copertura finanziaria della spesa complessiva di € 6.438.465,29 sarà garantita:
• per € 1.122.547,83 da contributo statale assunto al capitolo E 4725/0 del PEG 2022, appositamente istituito per progetti finanziati da NewgenerationEU, Piano dei conti “Contributi agli investimenti da ministeri“, cod. fin. 59, sottoconto di Tesoreria vincolato cod. 450, accertamenti 2022/1011 e 2022/1463, cod. ID europeo “Entrate per finanziamenti progetti comunitari”;
• per € 3.600.000,00 da contributo dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna assunto al capitolo E 4600/0, PDC 4.2.1.2.1. “Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, così accertato:
€ 1.500.000,00 accertamento 2021/1273, esercizio 2021, cod. fin. 94, interamente incassato e relativo ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato;
€ 1.500.000,00 accertamento 2022/532, esercizio 2022, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
€ 600.000,00 maggiorazione di contributo regionale dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna da accertare al cap. E 4600/0 esercizio 2022 “Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
• per € 904.952,74 da quota di avanzo di amministrazione libero 2020, rif. risorsa 963150, applicata a seguito dell’approvazione del vincolo formalmente attribuito dall'Ente con Delibera di Consiglio n. 76 del 25/11/2021 e relativa ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato;
• per € 315.556,32 da contabilizzazione per acquisizioni a titolo gratuito del progetto di fattibilità tecnico-economica, definitivo ed esecutivo, accertamento 2022/533 assunto al copia informatica per consultazione per € 495.408,40 da entrate accertate e riscosse nell’esercizio 2022 sul capitolo 4750/0, “Permessi di costruire” (proventi da titoli abilitativi edilizi e delle sanzioni previste dal testo unico di cui al d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380); 

Il quadro economico del progetto esecutivo, variato sulla base della variazione dei prezzi, è il seguente:

A) COSTO DELLE OPERE AL NETTO DELL'IVA
a.1) OPERE RISTRUTTURAZIONE EDIFICIP ESISTENTE e NUOVO EDIFICIO
a.1.1) Opere Edili: € 2.193.568,57
a.1.2) Opere Strutturali € 1.324.388,04
a.1.3) Impianti Elettrici e Speciali € 823.993,41
a.1.4) Impianti Meccanici € 453.173,05

IMPORTO OPERE DI COMPLETAMENTO - EDIFICIO ESISTENTE e OPERE
DI AMPLIAMENTO - NUOVO EDIFICIO (a.1)
€ 4.795.123,07

TOTALE OPERE SOGGETTE A RIBASSO D'ASTA (a.1.1 + a.1.2 + a.1.3 +
a.1.4):
€ 4.795.123,07

a.2) Oneri di attuazione piano della Sicurezza D. Lgs 81/2008: € 194.621,95
A) TOTALE OPERE COMPRESO SICUREZZA (a.1 + a.2): € 4.989.745,02
B) SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE
Lavori, servizi e forniture in economia non previste In progetto
b.1.1) Imprevisti e arrotondamenti (Compreso IVA): € 200.000,00
b.2.1) Allacciamenti e urbanizzazione (Compreso IVA): € 12.000,00
copia informatica per consultazione
b.2.2) Spese per indagini e accertamenti (Compreso IVA):
2.2.1.) Indagine bellica, indagine geognostica e relazione geologica e sismica
(Compreso oneri e IVA)
€ 5.800,00
€ 12.200,00
b.2.3) Arredi funzionali (Compreso IVA): € 60.765,30
b.2.4) Spese sistema elimina code del pubblico (Compreso IVA): € 35.564,98
b.2.5) Spese per spostamento Cabina elettrica e nuovo manufatto: € 130.000,00
b.3) Spese tecniche Protocollo Intesa Comune/CambiaMo D.G. n. 102/2022 € 18.880,00
b.4) Spese tecniche esterne:
b.4.1) Spese tecniche per Progetto di Fattibilità tecnico-economica (Compreso
oneri e IVA)
€ 81.900,00
b.4.2) Spese tecniche per Progetto Definitivo (Compreso oneri e IVA) € 128.656,32
b.4.3) Spese tecniche per Progetto Esecutivo (Compreso oneri e IVA) € 120.253,52
b.4.4) Spese tecniche per incarichi esterni (Assistenza RUP, Consulenti legali,
Direzione dei Lavori, CSE e Collaudo) (Compreso oneri e IVA):
4.4.1) Verifica del Progetto Definitivo (compreso oneri e IVA)
4.4.2) Verifica del Progetto Esecutivo (compreso oneri e IVA)
€ 110.694,00
€ 15.174,85
€ 13.956,80
b.5) Oneri assicurativi tecnici interni (Compreso IVA): € 400,00
b.6) Spese per pubblicità, commissione giudicatrice e ANAC (Compreso IVA) : € 3.500,00
b.7) I.V.A. 10% su A: € 498.974,50
B) TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE: € 1.448.720,27
TOTALE GENERALE (A+B): € 6.438.465,29

Di seguito come il totale di spesa sarà coperto.
La copertura finanziaria della spesa complessiva di € 6.438.465,29 è costituita come segue:
• per € 1.122.547,83 da contributo statale assunto al capitolo E 4725/0 del PEG 2022,
appositamente istituito per progetti finanziati da NewgenerationEU, Piano dei conti
“Contributi agli investimenti da ministeri“, cod. fin. 59, sottoconto di Tesoreria
vincolato cod. 450, accertamenti 2022/1011 e 2022/1463, cod. ID europeo “Entrate per
finanziamenti progetti comunitari”;
• per € 3.600.000,00 da contributo dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna
assunto al capitolo E 4600/0, PDC 4.2.1.2.1. “Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, così accertato:
€ 1.500.000,00 accertamento 2021/1273, esercizio 2021, cod. fin. 94, interamente incassato e relativo ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato;
 € 1.500.000,00 accertamento 2022/532, esercizio 2022, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
€ 600.000,00 maggiorazione di contributo regionale dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna da accertare al cap. E 4600/0 esercizio 2022, PDC 4.2.1.2.1.
“Contributi agli investimenti da Regioni e Province autonome”, cod. fin. 94, a copertura di altrettante spese nell'esercizio 2022;
• per € 904.952,74 da quota di avanzo di amministrazione libero 2020, rif. risorsa 963150, applicata a seguito dell’approvazione del vincolo formalmente attribuito dall'Ente con Delibera di Consiglio n. 76 del 25/11/2021 e relativa ad altrettante spese reimputate per esigibilità all'esercizio 2022 mediante il fondo pluriennale vincolato; 
• per € 315.556,32 da contabilizzazione per acquisizioni a titolo gratuito del progetto di fattibilità tecnico-economica, definitivo ed esecutivo, accertamento 2022/533 assunto al copia informatica per consultazione per € 495.408,40 da entrate accertate e riscosse nell’esercizio 2022 sul capitolo 4750/0,“Permessi di costruire” (proventi da titoli abilitativi edilizi e delle sanzioni previste dal testo unico di cui al d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380);

Gianni Galeotti




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Societa' - Articoli Recenti
Covid in Emilia Romagna, nuovo balzo ..
Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 37,3%
05 Ottobre 2022 - 16:15
Corso Canalchiaro, i lavori si ..
L'estensione dei cantieri fino a via dei Servi e fino a novembre sta complicando la ripresa ..
05 Ottobre 2022 - 16:10
Film Ferrari, riprese in piazza Roma,..
Vie principali di accesso tutte interdette, molte anche ai pedoni. Fermate bus soppresse, ..
05 Ottobre 2022 - 14:50
Modena, Muzzarelli accoglie il nuovo ..
Il tenente colonnello Capecci ha assunto l’incarico il 22 settembre in sostituzione del ..
05 Ottobre 2022 - 13:59
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39