Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
articoliSocieta'

In Emilia-Romagna rispettosi del lockdown: lo dice il cellulare

La Pressa
Logo LaPressa.it

Lo dimostra uno studio Unimore pubblicato su una prestigiosa rivista scientifica. Monitorati gli spostamenti giornalieri di almeno 2 km


In Emilia-Romagna rispettosi del lockdown: lo dice il cellulare

La correlazione intercorsa tra lockdown e spostamento dei cellulari 'pari almeno a 2 chilometri'. Il dato emerge da uno studio Unimore che ha analizzato i dati nelle tre regioni piu' fortemente colpite dal Covid-19, Lombardia Veneto ed Emilia-Romagna. E i risultati ottenuti sono chiari e lasciano pochi dubbi, sottolineano da Unimore: le restrizioni alla mobilita' sono state particolarmente efficaci nel determinare la rapida riduzione dell'infezione, con un tempo di azione rapidissimo specie in presenza di una elevata diffusione iniziale dell'epidemia.

Un gruppo di ricercatori della sezione di sanita' pubblica del dipartimento di Scienze biomediche, metaboliche e neuroscienze di Unimore ha condotto uno studio innovativo e con avanzato contenuto tecnologico sulla diffusione e prevenzione nella popolazione italiana del Coronavirus.

In particolare -spiegano da Unimore in una nota- la ricerca ha fatto riferimento all'adesione dei cittadini italiani al lockdown e alla sua efficacia. I risultati di tale studio sono appena stati pubblicati sulla prestigiosa rivista inglese EClinicalMedicine, rivista open access del gruppo Lancet. I ricercatori hanno ottenuto ed analizzato su base spaziale e temporale l'intero patrimonio informativo dei movimenti dei telefoni cellulari nelle tre regioni piu' fortemente colpite dal Covid-19, Lombardia Veneto ed Emilia-Romagna, definendo, quale movimento, uno spostamento del cellulare almeno pari a 2 chilometri.

I movimenti giornalieri su base provinciale della telefonia mobile sono stati analizzati per valutare l'adesione della popolazione alle misure di lockdown (sia quello 'leggero' deciso il 23 febbraio che quello 'rigido' decretato il giorno 8 marzo), nonche' e soprattutto l'efficacia di tali restrizioni della mobilita' sulla diffusione dell'epidemia.

Utilizzando avanzati modelli di analisi statistica, tra i quali lo stimatore di Newey-West e la regressione di Laplace, i ricercatori hanno messo in evidenza come l'efficacia del lockdown, specie nelle province piu' colpite dall'epidemia, sia stata fortissima e estremamente rapida nell'interrompere la catena di contagio, esattamente come atteso e sperato da chi ha suggerito e adottato tali misure radicali di sanita' pubblica. In particolare -sottolineano- il tempo trascorso dall'adozione del lockdown 'duro' e il picco dell'infezione ha oscillato tra nove giorni nelle province piu' fortemente colpite (quali ad esempio Cremona o Bergamo) a 25 giorni nelle aree con minor diffusione dell'infezione. Tenuto conto del periodo di incubazione clinica dell'infezione -circa cinque giorni, precisa la nota- e del ritardo 'diagnostico' medio nella comunicazione ufficiale dell'esito del tampone, si puo' affermare come l'effetto del lockdown sul picco dell'infezione, sia stato di fatto pressoche' immediato. Il tempo trascorso dall'adozione del lockdown al picco dell'infezione e' stato tanto piu' breve quanto piu' radicale e' stato l'abbattimento della mobilita', stimato appunto attraverso i movimenti complessivi dei cellulari. La reale riduzione della mobilita', stimata attraverso tale metodologia, certamente attendibile nella popolazione italiana vista la fortissima diffusione della telefonia cellulare nel Paese (una della piu' elevate al mondo), e' stata moderata dopo il primo lockdown del 23 febbraio (diminuendo circa del 20%), ma molto piu' radicale dopo il secondo lockdown (riducendosi dell'80% o piu'), testimoniando in tal modo l'altissima adesione da parte della popolazione alle misure adottate. La riduzione della mobilita', a prescindere ovviamente da ogni altra considerazione di ordine psicosociale ed economico, appare chiaramente dallo studio essere stata la carta vincente nel contenere con estrema rapidita' la diffusione dell'infezione e della patologia e nell'invertire la curva epidemica sino ad allora in drammatica ascesa.

Per quanto riguarda le due province di Modena e Reggio Emilia, la curva di crescita dell'epidemia si e' interrotta e invertita a distanza rispettivamente di 18 e 19 giorni, suggerendo pertanto come il reale inizio del contenimento si sia verificato 8-9 giorni dopo l'istituzione del lockdown. Lo studio -aggiungono da Unimore- promosso e coordinato dagli igienisti professor Marco Vinceti e dottoer Tommaso Filippini e che vede coinvolti i ricercatori della Scuola di sanita' pubblica dell'Universita' di Boston (l'epidemiologo Kenneth Rothman), del dipartimento di sanita' pubblica globale dell'Universita' Karolinska di Stoccolma (lo statistico Nicola Orsini) e dell'Azienda di modellizzazione ambientale di Milano TerrAria (Giuseppe Maffeis, ingegner Fabrizio Ferrari e ingener Alessia Goffi), rappresenta il primo mai effettuato sull'effettiva adesione al lockdown da parte della popolazione in un paese occidentale ed il primo in assoluto in letteratura a stimare l'effettiva efficacia del lockdown nell'accorciare il picco epidemico e nell'interrompere la catena di contagio, nonche' i fattori che ne hanno amplificato l'efficacia. I risultati ottenuti sono chiari e lasciano pochi dubbi, sottolineano da Unimore: le restrizioni alla mobilita' sono state particolarmente efficaci nel determinare la rapida riduzione dell'infezione, con un tempo di azione rapidissimo specie in presenza di una elevata diffusione iniziale dell'epidemia. Tali osservazioni possono rivelarsi di notevole utilita' per eventuali future analoghe emergenze.






Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Unimore, cari prof il green pass calpesta ciò che mi avete ..
Politica
30 Agosto 2021 - 23:33- Visite:18656
Covid, Venturi ora si pente: 'Che errore il lockdown'
Politica
05 Giugno 2020 - 14:54- Visite:18611
Lutto in Ateneo, è morto Tolmino Corazzari
La Nera
02 Ottobre 2017 - 16:02- Visite:12131
'E Unimore divenne sede della Festa de L'Unità...'
Politica
30 Ottobre 2017 - 17:54- Visite:12053
E' l'ottobre più caldo? No, solo il settimo
La Provincia
02 Novembre 2017 - 16:31- Visite:11738
C'è chi dice no: gli studenti dell'Unimore a Palermo
Politica
24 Maggio 2017 - 11:16- Visite:11255

Societa' - Articoli Recenti
L'italiano Giorgio Parisi è Nobel ..
E' il sesto italiano a ottenere l’ambito riconoscimento nel campo della Fisica, dopo ..
05 Ottobre 2021 - 19:07- Visite:214
Covid: a Modena e provincia ricoveri ..
Il dato settimanale registra 44 pazienti ricoverati e positivi al Covid. In calo anche i ..
05 Ottobre 2021 - 17:46- Visite:575
Covid Modena, dodici le classi ..
Una nei servizi educativi 0-3, 7 nella scuola dell’infanzia, 3 nella scuola primaria, 1 ..
05 Ottobre 2021 - 16:52- Visite:990
Covid, 20 contagi a Modena e un ..
I sintomatici sono 14, gli asintomatici sono 6. Una persona è stata ricoverata in Reparto
05 Ottobre 2021 - 16:48- Visite:1365
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:357029
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:275148
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:174252
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:163923