Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliSocieta'

Seta, sulla linea 14 biglietto anche con carta di credito o bancomat

La Pressa
Logo LaPressa.it

Entro la fine di settembre sarà estesa all'intera rete urbana di Modena, dal 2022 sarà gradualmente introdotta anche sui mezzi extraurbani


Seta, sulla linea 14 biglietto anche con carta di credito o bancomat

Usare la carta di credito o il bancomat per pagare l’autobus? A Modena si può sulla linea urbana 14. Sono infatti disponibili i nuovi validatori di colore verde installati da SETA, che consentono di pagare la tariffa di corsa semplice a bordo utilizzando carte di credito e carte bancarie contactless (anche in versione virtualizzata su smartphone o smartwatch), senza costi aggiuntivi e senza necessità di registrarsi preventivamente. La nuova modalità di pagamento della corsa sui bus SETA integra quelle già normalmente disponibili (biglietti cartacei acquistati a terra o a bordo, abbonamenti, tessere multicorsa) ed è basata sulla tecnologia EMV (Europay, MasterCard, Visa) che tutte le aziende di trasporto pubblico dell’Emilia-Romagna stanno attivando grazie ad un progetto finanziato dalla Regione. La tecnologia EMV è già disponibile anche su tutti i mezzi urbani SETA di Carpi e Sassuolo; a Modena, dopo la linea 14, verrà estesa entro la fine di settembre all’intera rete cittadina, per poi essere progressivamente estesa anche ai mezzi extraurbani.
Pagare il viaggio sul bus con la propria carta di credito contactless è estremamente semplice, basta accostare la carta al validatore verde ed attendere pochi istanti per vedere apparire sul display l’indicazione di avvenuta riconoscimento del titolo (luce verde, suono e messaggio testuale di conferma). Il sistema EMV accetta carte di credito VISA/Mastercard e le carte di debito Maestro e VPay abilitate ai pagamenti contactless. Il costo del biglietto urbano di corsa semplice acquistato a bordo con carta di credito rimane invariato (1,50 euro, validità 75 minuti). Anche in caso di cambio del bus non si rischia di pagare due volte, purchè il viaggio si concluda entro 75 minuti dalla prima validazione: basta ricordarsi di passare la carta al validatore ogni volta che si cambia mezzo ed il sistema automaticamente verificherà la validità temporale del biglietto acquistato.

E’ possibile utilizzare anche le carte digitalizzate su differenti dispositivi elettronici (smartphone, smartwatch), facendo attenzione ad utilizzare sempre lo stesso supporto in caso di interscambio ed a non abbinare supporti fisici e digitali. Per verificare la validità temporale residua del biglietto acquistato basta toccare il tasto Info titolo presente sul validatore ed avvicinare la carta: sul display compariranno i dati dell’ultima convalida. Oltre all’estrema facilità d’uso, è garantita la totale sicurezza e riservatezza delle transazioni grazie all’omologazione dei validatori secondo i requisiti dei terminali POS. In caso di verifica a bordo, sarà sufficiente comunicare al personale le ultime 4 cifre della propria carta: l’operazione avviene nel pieno della riservatezza bancaria. In nessun caso la carta deve essere consegnata al personale. Al momento non è possibile acquistare contemporaneamente più biglietti con la stessa carta di pagamento.

Si ricorda che, a seguito delle disposizioni emanate per contenere il diffondersi del virus Covid-19, la vendita di biglietti a bordo tramite autista è attualmente sospesa, mentre resta sempre possibile sui mezzi urbani l’acquisto a bordo con moneta, mediante emettitrice automatica, del biglietto di corsa semplice. Gli utenti sono invitati a munirsi preventivamente del titolo di viaggio, anche utilizzando le app SETA e Roger disponibili gratuitamente per smartphone Android e Apple.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Societa' - Articoli Recenti
Rissa con coltello tra clandestini al..
All'una di notte bloccati e denunciati due ventenni. Uno era entrato clandestinamente in ..
04 Agosto 2022 - 19:49
Tragedia in stazione a Riccione: ..
A Castenaso sarà proclamato il lutto cittadino. La famiglia Pisano, 'in questi giorni ha ..
04 Agosto 2022 - 19:09
Stato emergenza siccità: ecco i ..
Dalle spese per le autobotti alle interconnessioni degli acquedotti, ai lavori su fiumi e ..
04 Agosto 2022 - 18:13
Sottopasso ex Benfra, 15 anni per ..
Il cantiere iniziato nel 2003, interrotto per dieci anni e ripreso dal Comune dopo ..
04 Agosto 2022 - 17:06
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39