Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
articoliSocieta'

Zona rossa, bambini non indispensabili all'economia: pagano per tutti

La Pressa
Logo LaPressa.it

Con questi numeri da tempo Modena doveva applicare un giro di vite per evitare la chiusura delle scuole, ma non lo ha fatto. Muzzarelli è stato zitto


Zona rossa, bambini non indispensabili all'economia: pagano per tutti

Quando il governatore della Liguria Toti qualche mese fa disse che gli 'anziani più fragili, non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese', potevano restare in casa, mezza Italia si scandalizzò. Ora, a un anno dall'inizio della pandemia, con un virus ormai noto, l'Emilia Romagna del governatore Bonaccini decide di chiudere le scuole in mezza Regione costrigendo i bambini e gli adolescenti, appunto 'non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese', a restare in casa. E nessuno (o quasi) si indigna. Perchè, diciamolo chiaramente, questo è il principale effetto della introduzione della zona rossa. I bar e i ristoranti infatti restano aperti per l'asporto, per lavoro si continua a girare come nulla fosse e buona parte dei negozi restano attivi (alimentari, rivenditori, ottici...). Non solo: i controlli come avvenuto da mesi a questa parte saranno di fatto nulli. Dalle demenziali multe coi droni di un anno fa si è passati al 'fate un po' come vi pare', tanto non controlla nessuno. Questa è la verità. Quindi prepariamoci in questi giorni a parchi pieni, anziani a fare quattro chiacchiere in piazza, a supermercati stipati... E a bambini e ragazzi privati del diritto allo studio. A meno che non si consideri la Dad un modo per studiare...
Ora se è questo il modo in cui il Governo a livello nazionale, regionale e comunale tutela le 'nuove generazioni', se è questo il modo in cui Draghi mette in atto la sua cura antidepressiva, se è questa l'attenzione di Stefano Bonaccini per il territorio, se è questo il modo che ha Muzzarelli per difendere gli studenti, allora siamo a cavallo. Fino a dieci 10 giorni fa Bonaccini stesso, per fare il bello tra i belli, più bello anche di sua maestà splendore Salvini, annunciava il desiderio di aprire i ristoranti per cena la sera. E ora si chiude tutto. A cominciare dalle aule. Incredibile.
Con questi numeri da tempo Modena doveva applicare un giro di vite, per rispetto dei medici e dei sanitari in primis, ma non lo ha fatto. Muzzarelli è stato zitto e assente (come nella prima ondata) per giorni e giorni, deviando l'attenzione su ogni distrazione possibile, dalla sceneggiata a casa della Famiglia Pavironica al Motor valley che si terrà in estate. Un continuo buttare la palla in tribuna, come sulla strage vergognosa avvenuta nelle cra di Modena (strage consumata nonostante i lockdown) della quale il sindaco, dopo i 125 morti nella sola seconda ondata, ha anche smesso di dare i dati, sempre snocciolati con sufficienza, in Consiglio comunale. Con questi numeri da settimane occorreva chiudere una parte del territorio per evitare misure drastiche sulla scuola che, invece, doveva essere l'ultima a chiudere. L'estrema ratio. Non la prima.
La gravità inaudita della misura adottata evidentemente non è compresa.

La verità è che i bambini e gli adolescenti non producono ricchezza e quindi possono stare a casa, possono essere loro i capri espiatori della nuova ondata che - guarda caso - con le varianti si scopre colpire proprio i minorenni sui quali comunque l'effetto del virus è nella stragrande maggioranza dei casi nullo. Praticamente zero effetti. E chi se ne frega se perderanno socialità, istruzione, finanche energia vitale. Chi se ne frega se le famiglie impazziranno per gestire i tempi del lavoro e della famiglia coi ragazzi a casa. L'importante è affibbiare delle colpe e continuare con i soliti slogan della 'ripartenza', del 'non arrendersi e del 'tenere duro'.

Giuseppe Leonelli


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Altro che Tachipirina, ecco come bisogna curare a casa il Covid'
Parola d'Autore
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:275010
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:137678
Vaccini, eventi avversi: in Italia ad oggi 328 segnalazioni di morte
Societa'
11 Giugno 2021 - 07:00- Visite:134849
Covid, 4700 contagi al concerto per possessori di Green Pass inglese
Oltre Modena
26 Agosto 2021 - 14:33- Visite:122180
Vaccini, sesto rapporto Aifa: in Italia 423 segnalazioni di morte
Societa'
14 Luglio 2021 - 07:19- Visite:110417
Vaccini, settimo rapporto Aifa: in Italia sinora 498 segnalazioni di ..
Societa'
05 Agosto 2021 - 00:03- Visite:65404

Societa' - Articoli Recenti
Covid Modena, dodici le classi ..
Una nei servizi educativi 0-3, 7 nella scuola dell’infanzia, 3 nella scuola primaria, 1 ..
05 Ottobre 2021 - 16:52- Visite:42
Covid, 20 contagi a Modena e un ..
I sintomatici sono 14, gli asintomatici sono 6. Una persona è stata ricoverata in Reparto
05 Ottobre 2021 - 16:48- Visite:83
Covid in Emilia Romagna, 169 contagi ..
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 50 come ieri, 361 quelli negli altri ..
05 Ottobre 2021 - 16:15- Visite:264
Vaccino: al via gli open-day anche ..
Nei punti vaccinali della provincia di Modena. Gli esperti: 'Con variante Delta più ..
05 Ottobre 2021 - 16:10- Visite:46
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:356927
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:275010
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:174064
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:159682