Modena, reati fiscali: sequestro da 4 milioni per 11 imprenditori
Radio Birikina
Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Radio Birikina
notiziarioLa Nera

Modena, reati fiscali: sequestro da 4 milioni per 11 imprenditori

La Pressa
Logo LaPressa.it

Lavoratori impiegati principalmente nel distretto modenese della lavorazione delle carni


Modena, reati fiscali: sequestro da 4 milioni per 11 imprenditori
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

La Guardia di Finanza di Modena ha eseguito il decreto di sequestro preventivo per oltre 4 milioni di euro emesso dal Giudice per le indagini preliminari nei confronti di 11 imprenditori e un consulente fiscale, indagati, a vario titolo, per le ipotesi di reato di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omesso versamento di Iva e ritenute, indebita compensazione con crediti inesistenti, falso ed esercizio senza autorizzazione dell'attività di intermediazione di manodopera.

Con l'indagine, partita a marzo 2021, é stata ricostruita l'operatività di una serie di imprese di fatto amministrate - tramite prestanome - da una persona di origine cingalese, residente a Spilamberto che, con il concorso di un consulente fiscale, con studio in Castelfranco Emilia, è accusata di avere posto in essere un articolato sistema fraudolento mediante il quale era possibile fornire manodopera a tariffe inferiori al prezzo di mercato, così alterando la libera e leale concorrenza.



In particolare le predette società, in assenza delle prescritte autorizzazioni, esercitavano da anni le attività di un ufficio di collocamento, con raccolta delle candidature di persone in cerca di occupazione sia da cittadini italiani, sia da extracomunitari, provenienti soprattutto dallo Sri Lanka. Tramite contratti di appalto simulati, che mascheravano in realtà una mera somministrazione di manodopera, i lavoratori venivano impiegati in mansioni non specializzate presso aziende operanti principalmente nel distretto modenese della lavorazione delle carni, ma anche in società operanti nella provincia di Bologna. Il ricorso allo schema dell'appalto era funzionale a far ottenere indebiti vantaggi, sia all'appaltante che all'appaltatore, in modo da poter offrire la manodopera a prezzi particolarmente vantaggiosi solo grazie all'evasione fiscale e contributiva. Infatti, da un lato il committente maturava un indebito credito IVA che non avrebbe potuto conseguire alla luce delle reali prestazioni ricevute, e si sottraeva alle responsabilità giuslavoristiche, mentre, dall'altro, il fornitore della forza lavoro non procedeva a versare le imposte, le ritenute fiscali e i contributi previdenziali in quanto compensava detti debiti con crediti d'imposta inesistenti. Attraverso l'analisi della documentazione acquisita e l'assunzione di informazioni dai lavoratori, svolta anche grazie alla collaborazione dei funzionari dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro e dell'INPS di Modena, è stata ricostruita la posizione di impiego di centinaia di persone nel periodo dal 2916 al 2021, quantificando in oltre 4 milioni di euro il profitto dei reati contestati, corrispondente al valore delle imposte complessivamente evase.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Udicon
La Nera - Articoli Recenti
Camorra, a Bologna sequestro da 100 milioni a due imprenditori campani
L’attività ha permesso di assicurare allo Stato 161 beni immobili, tra fabbricati e ..
05 Luglio 2024 - 17:29
Cavezzo, sequestrati 280mila euro a un imprenditore edile per evasione
Attraverso un'altra impresa, sempre riconducibile all’indagato ed anch’essa sconosciuta ..
05 Luglio 2024 - 10:49
Centri a luci rosse oltre ai massaggi: operazione nazionale della Polizia, 14 controllati a Modena
In città identificate 28 persone. In concomitanza 400 operatori della Polizia di Stato ..
04 Luglio 2024 - 14:20
Condannati i tre autori del colpo all'Unicredit di viale Corassori
Otto anni e 4 mesi in primo grado per i tre pregiudicati originari della provincia di ..
04 Luglio 2024 - 10:55
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati a persone malate e stupratori
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli elettrodi a mani e piedi dei bimbi
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' da Foti per dimostrare sue teorie
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39