La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

'Potenziamento organico polizia: a Modena risultato disastroso'

La Pressa
Logo LaPressa.it

La denuncia del Siulp: 'Il confronto con le altre province è impietoso e non lascia dubbi'


'Potenziamento organico polizia: a Modena risultato disastroso'

'Nel mese di maggio del 2019, il Ministero dell’Interno, ha inviato il piano di potenziamento, per il biennio 2019-2020, suddiviso tra i vari uffici della Polizia di Stato (Questure e Commissariati, Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria ecc.) delle varie province. Secondo questo schema, alla provincia di Modena sono stati assegnati soltanto 16 agenti in incremento, suddivisi in 12 unità per la Questura e i Commissariati di Sassuolo e di Carpi (escludendo Mirandola), 3 per la Polizia Stradale e 1 per la Polizia Postale. Se facciamo il confronto con Province della stessa fascia di Modena, possiamo agevolmente rilevare che Chieti ha ricevuto 20 unità in più, Arezzo 23, Foggia 24, Belluno 25, Imperia 28 e via via fino ai numeri di Rieti (30), Rimini (33), Trento (36) Varese (40) eccetera'. Così in una nota il sindacato di polizia Siulp della provincia di Modena.

'Questa ripartizione è stata effettuata, in via principale, assegnando il “30% dei nuovi agenti alle Questure che registrano un’età media elevata, limitando però l’intervento a quelle con età media pari o superiore ai 47 anni, riducendo così in modo significativo il numero degli uffici interessati.” In via secondaria, sappiamo informalmente che un algoritmo tiene in considerazione i dati relativi alla criminalità, all’ordine pubblico e ad altre voci non meglio identificate, non essendo materia di trattativa o informazione sindacale, che combinati tra loro danno un coefficiente utile per l’elevazione a fascia superiore della Questura - continua il Siulp -. Abbiamo protestato in vari modi, sia pubblicamente che attraverso i canali sindacali interni, stigmatizzando duramente le scelte del Ministero che, ancora oggi, rifacendosi alla pianta organica del 1989, considera la provincia di Modena in “esubero” di agenti. Nonostante sia dal 2018 che il Siulp protesti per l’elevazione di fascia della Questura di Modena, che porti ad avere un sostanzioso incremento di agenti, ispettori, funzionari e impiegati civili, questa provincia viene regolarmente trascurata, ignorando ciò che esprime anche in termini di prodotto interno lordo, di ricchezza e di potenziale economico, industriale e sociale. Poco importa che, nella città ove fu effettuata nel lontano 1994 la prima operazione in Italia contro la mafia nigeriana, si veda crescere tale comunità ininterrottamente dal 2013 ad oggi. Poco importa essere la seconda provincia come estensione, popolazione e numero di imprese di quella regione – l’Emilia Romagna ovviamente - che è quarta assoluta per il numero di interdittive antimafia nel periodo 2019-2020'.

'Poco importa se il numero degli stranieri presenti sul territorio della provincia, sia cresciuto dai poco più dei 30.000 del 2003 agli oltre 95.000 del 2020, circostanza questa che, come ha ricordato più volte il Capo della Polizia Franco Gabrielli, si coniuga non poco con il dato che le percentuali degli immigrati che delinquono sono in continua crescita dal 2016 ad oggi. Tutto questo non importa alcunché, al punto che nel “Completamento del piano dei potenziamenti” del Ministero dell’Interno, inviatoci il 30 luglio scorso, per tutta la provincia di Modena, da qui al 31.12.2020, sono previsti soltanto 5 agenti per Questura e Commissariati, 2 agenti per la Polizia Stradale e zero agenti per la Polizia Ferroviaria e la Polizia Postale - chiude il sindacato -. La gravità di tale scelta non sta tanto nel misero numero di rinforzi per questa Provincia, quanto nel fatto che tante altre province della stessa fascia di Modena, abbiano ricevuto molto più personale sia nel piano di potenziamento originario, che nel suo successivo completamento. Il confronto numerico con tutte le altre Province, effettuato dal Siulp previo riscontro numerico oggettivo, è disastroso e non lascia scampo ad alcuna giustificazione'.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:148403
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:104502
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58553
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:57949
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:47740
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:45640
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11896
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15353
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13212
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12458


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:20087
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15353
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13212
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12641