Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Modena, minorenni senza green pass discriminati. Per il Pd è colpa dei genitori

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ma la maggioranza si spacca, Aime (Verdi): 'Trovo ingiusto e doloroso che un ragazzino non possa prendere l'autobus e non possa fare attività fisica'


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !

'I minorenni senza super green pass subiscono delle limitazioni? La colpa non è del green pass, ma la colpa è delle scelte dei loro genitori rispetto a questa misura'. La bizzarra teoria è stata espressa oggi in Consiglio comunale a Modena dal consigliere Pd Vittorio Reggiani. Una tesi arrivata in risposta alle parole del consigliere Fdi-Popolo della Famiglia Elisa Rossini. 'Non vorrei avere mio figlio in questa situazione, avere un figlio adolescente pesantemente discriminato per le scelte altrui - ha detto Elisa Rossini -. Ci sono discriminazioni pesanti e totalmente ingiustificate prodotte dal Green pass rivelatosi totalmente inutile'.
E le parole della Rossini hanno trovato il pieno e inaspettato appoggio anche dal consigliere di maggioranza Paola Aime dei Verdi. 'Come comunità abbiamo l'obbligo di tutelare i minori e di salvarli dalle discriminazioni - ha detto Paola Aime -.
Trovo ingiusto e doloroso che un ragazzino non possa prendere l'autobus e non possa fare attività fisica che è la base del benessere. La pandemia ha provocato gravi danni nei minorenni e adesso sta succedendo una cosa gravissima, stiamo parlando di ragazzi che non possono salire sul bus e non possono stare con gli amici sentendosi disgraziati tra il loro gruppo di pari. E tutto questo non c'entra nulla con le nostre opinioni sul green pass, dobbiamo uscire dall'atteggiamento vendicativo nei confronti dei minori. I fragili non sono solo i vecchi, ma anche i bambini e i giovani e dobbiamo tutelarli'.
Giuseppe Leonelli



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06