I nostri lettori sono i tuoi futuri clienti
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
I nostri lettori sono i tuoi futuri clienti
articoliChe Cultura

Bonvi Parken degrado inaccettabile, da Modena sfregio alla cultura

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Comune dimentica il genio di Bonvi, il parco a lui dedicato versa in uno stato pietoso


Bonvi Parken degrado inaccettabile, da Modena sfregio alla cultura
Dieci anni fa, il 26 giugno 2011, veniva inaugurato il Bonvi Parken, il parco che l'ex assessore alla Cultura del Comune di Modena, Roberto Alperoli, aveva fortemente voluto per celebrare il geniale fumettista modenese, creatore di Nick Carter, delle Sturmtruppen, amico e partner professionale di Francesco Guccini o Guido De Maria con il quale realizzarono, tra l'altro, trasmissioni cult come Gulp! e Supergulp! Un artista vero, apprezzato in Italia e in tantissimi paesi in giro per il mondo; un talento creativo indiscutibile. In paesi come il Belgio o la Francia, dove l'arte dei fumetti è realmente riconosciuta, Bonvi sarebbe omaggiato come si deve, musei, eventi, mostre, a Modena tutto questo è un sogno. Bonvi è completamente dimenticato, ma cosa ancora più grave è l'offensiva condizione in cui versano le sagome con i personaggi di Bonvi e i pannelli esplicativi presenti nel parco, sono tutti vandalizzati o addirittura abbattuti e nessuno in Piazza Grande sembra interessarsene. Un'offesa vergognosa e inaccettabile alla memoria di Bonvi.



Fa sorridere rileggere le dichiarazioni dell'epoca: 'Comune di Modena e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena si propongono di mantenere vivo il “Bonvi Parken” con iniziative su fumetto e animazione, come laboratori all’aperto con le scuole, conferenze, proiezioni destinate a persone di tutte le età.' o dell'allora assessore all'ambiente Simona Arletti: “Con il Bonvi Parken intraprendiamo un percorso di valorizzazione degli spazi verdi della città, non più solo per lo sport libero, la socialità e il benessere dei modenesi, ma anche per costruire occasioni di stimolo culturale e di riflessione sui valori che costituiscono l’identità della nostra comunità”; di tutte quelle belle promesse non rimane nulla.

Pochi giorni fa, con un post su Facebook, il sindaco Giancarlo Muzzarelli esaltava Ercole Toni e la sua opera di 'pulizia' messa in atto su una piccola porzione del cavalcavia Mazzoni (evidentemente confuso con Palazzo Ducale): 'Deturpare la città significa colpirne la bellezza e danneggiare tutti, non è arte e non è politica. Teniamola bella, teniamola pulita. Spetta a tutte e tutti noi'. Uno slancio propagandistico piuttosto insolito per un'amministrazione di sinistra. Non a caso i toni di Muzzarelli venivano copiati poco dopo dal governatore leghista Luca Zaia, con un post altrettanto giustizialista contro 'un graffitaro' che 'ha lasciato la sua sgradita impronta sulla facciata di un convoglio giunto a Belluno lunedì sera.' Se l'interpretazione delle parole e dei fatti ha un senso, possiamo affermare che il cavalcavia Mazzoni non può essere toccato, i modenesi non lo meritano, mentre le sagome e soprattutto, la memoria, di un gigante assoluto come Bonvi sì. Interessante notare, tra l'altro, che mentre il sindaco fa il poliziotto cattivo, l'assessore alla cultura (già in campagna elettorale come prossimo primo cittadino) Andrea Bortolamasi, fa il poliziotto buono, avendo fatto approvare un regolamento sulla street art 'con il duplice obiettivo di promuovere l’espressione artistica e la creatività di giovani talenti e di contribuire al decoro della città, sostenendo percorsi di riqualificazione urbana attraverso opere di arte pubblica.', come da comunicato stampa del Comune.
Tante parole, nessuna per ricordare un genio, Bonvi, colpito dalla versione modenese della cancel culture.
Stefano Soranna


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Stefano Soranna
Stefano Soranna
Mi occupo di comunicazione e pubblicità da un po' di tempo. Su La Pressa scrivo di musica, libri e di altre cose che mi colpiscono quando sono in giro o che leggo da qualche parte. La..   Continua >>

 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:167455
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107965
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69645
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:63188
Ex primario Pronto soccorso Modena: 'Alle persone sane sconsiglio il ..
Politica
19 Giugno 2021 - 16:44- Visite:57109
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:55825

Che Cultura - Articoli Recenti
Accadde oggi, happy birthday made in ..
La mostra allestita alla Chiesa di San Carlo si avvicina alle 10.000 visite
19 Luglio 2021 - 12:13- Visite:151
Buon compleanno Aida (seconda parte)
I nostri giovani conoscono poco e male il Risorgimento e gli uomini che seppero costruire ..
19 Luglio 2021 - 11:35- Visite:136
We love you Biz! Addio ad una ..
Biz Markie, rapper, dj attore, ci lascia a soli 57 anni dopo una carriera incredibile
19 Luglio 2021 - 07:47- Visite:236
'Dall’alba ai tramonti': la ..
Si inizia martedì 20 luglio a Sestola con la prima edizione della rassegna musicale. ..
17 Luglio 2021 - 19:29- Visite:381
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17- Visite:27419
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59- Visite:21000
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:16816
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:14688