La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Parco Secchia, Carpi e San Prospero frenano e gli agricoltori sperano

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tante le perplessità espresse dagli imprenditori agricoli rimasti finora inascoltati: a Modena il 'Paesaggio naturale' è stato votato anche dalla opposizione


Parco Secchia, Carpi e San Prospero frenano e gli agricoltori sperano

Carpi e San Prospero per ora hanno preferito prendere tempo e così gli agricoltori e residenti possono ancora sperare in una retromarcia. Perchè il progetto 'Paesaggio naturale e seminaturale protetto del fiume Secchia' spaventa e non poco chi vive e lavora a ridosso del fiume e che presto potrebbe vedere trasformata la propria quotidianità.

Il progetto

'Le finalità dell’istituzione del Paesaggio naturale protetto sono riportare il fiume al centro delle relazioni territoriali, recuperare le aree interessate da attività estrattive, riqualificare le morfologie fluviali e le aree boscate, garantire al fiume la funzione di corridoio ecologico, migliorare le infrastrutture per la fruizione a piedi o in bicicletta, proporre interventi di mitigazione delle infrastrutture presenti o in corso di progettazione, proporre interventi di miglioramento e manutenzione del Percorso naturale del Secchia' - si legge in una nota del Comune di Modena che a febbraio aveva aderito, con il voto favorevole delle stesse opposizioni, alla proposta che deve essere presentata in Regione.
Il Paesaggio naturale del Secchia oltre a quello di Modena interessa i Comuni di Castellarano, Sassuolo, Formigine, Casalgrande, Rubiera, Campogalliano, Soliera, Carpi, Novi, San Prospero, San Possidonio, Cavezzo e Concordia ma alcuni Comuni hanno preferito frenare sulla proposta da presentare in Regione.  Al di là degli slogan positivi, parliamo di un progetto enorme e rivoluzionario, che si estende su una superficie totale di 15 mila 855 ettari e il cui perimetro si estende fino a entrare in contatto con il margine dei centri urbani collocati in prossimità del fiume.

Le critiche

Poche finora le occasioni di confronto serio con gli agricoltori (le ultime a Rubiera un convegno il 1 giugno con la stessa assessore regionale Gazzolo invitata ma assente e a luglio un incontro autopromosso a Sozzigalli da alcuni agricoltori locali).
Le preoccupazioni sono più che comprensibili. Tra le tante citiamo le due principali: il fatto che si creerebbe una sorta di autostrada per ungulati e cinghiali, che così potrebbero danneggiare ancor più le coltivazioni e gli enormi vincoli a cui sarebbero soggetti i terreni, immobilizzandone l'attività economica. In base al progetto infatti gli agricoltori proprietari dei terreni all'interno del perimetro sarebbero soggetti a vincoli tali che impedirebbero di scegliere liberamente il tipo di coltivazione e che esigerebbero diversi permessi per ogni tipo di attività, rendendo i terreni stessi praticamente invendibili proprio a causa di queste limitazioni.
A fronte di un quadro simile è evidente la richiesta da parte degli imprenditori agricoli di un equo indennizzo dalle istituzioni (molti direbbero comunque no al progetto indipendentemente dal rimborso), indennizzo che comunque non è affatto contemplato e, anzi, il Progetto stesso viene presentato come un momento di valorizzazione anche economica dell'area.

Giuseppe Leonelli

 


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.
Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazion..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:43445
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
La Nera
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:35192
Grandinata devastante su Modena: danni alle auto e alberi abbattuti
La Nera
22 Giugno 2019 - 15:59- Visite:34554
Da Pavullo a Sassuolo per distacco di placenta, muore il neonato
La Nera
29 Ottobre 2017 - 19:11- Visite:14743
Omicidio a Sassuolo, arrestato l'assassino: si è trattato di un ..
La Nera
21 Agosto 2017 - 13:33- Visite:12701
Cpl, dai soci lettera di 'ammutinamento' contro Gori: 'Ridateci ..
Economia
21 Ottobre 2017 - 21:32- Visite:12620
La Provincia - Articoli Recenti
Finale, 16enne scomparso: ricerche a ..
Si tratta di Andrea Pedrazzi, 16enne che frequenta la classe prima ..
18 Settembre 2019 - 23:25- Visite:149
Punti nascita, Bonaccini a Roma per ..
Incontro oggi del governatore della Emilia Romagna con il ministro ..
18 Settembre 2019 - 16:55- Visite:428
Pavullo, arrestato 20enne coltivatore di..
Aveva allestito una piccola piantagione in un'area verde non sua, fuori dal..
18 Settembre 2019 - 15:20- Visite:752
Trova droga nella stanza del figlio: ..
Venti grammi di hashish custoditi dal 21enne in un barattolo. Convocato in ..
17 Settembre 2019 - 17:05- Visite:270


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:150237
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta è ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:28578
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia della ..
Intervento della capogruppo M5S Anderlini: 'Quanto tempo perso in inutili e..
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:17691
'Neonato morto: col punto nascite di ..
Parla il ginecologo Locatelli (Forza Italia): 'La paziente con distacco di ..
02 Novembre 2017 - 20:41- Visite:16044

Contattaci

Feed RSS La Pressa

Acof onoranze funebri

Contattaci