La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Imu: la beffa di Modena. Le brutte sorprese non finiscono mai

La Pressa
Logo LaPressa.it

Lo scorso anno, per chi sceglieva gli affitti concordati, l’IMU era del 5.6, più 0.8 di Tasi; insomma, in totale, un 6.4. Nel 2020, la aliquota è balzata al 7.6


Imu: la beffa di Modena. Le brutte sorprese non finiscono mai

Vi ricordate quando vi dicevano: “Mettete su il telefono, costa poco; pagando il solo canone, avrete tutte le telefonate urbane gratuite”? Poi hanno messo uno scatto fisso ad ogni telefonata, poi uno scatto a minuti…
Vi ricordate quando vi dicevano: ”Prendete il Bancomat, è gratuito”? E’ bastato che tutti lo avessimo in tasca perché diventasse a pagamento.

Da diversi anni, i governi, sostenuti dalle associazioni degli inquilini e dei proprietari di case, stanno promuovendo i contratti di affitto agevolato; un bel risparmio per gli inquilini sottratti al mercato, un risparmio per i proprietari per tassazione ed IMU agevolate, un bel guadagno per lo stato che ha così ridotto fortemente i contratti in nero; una bella favola dove tutti ci guadagnano.
Ma, come si sa, le belle favole, spesso, finiscono presto.

E il comune di Modena ce lo dimostra, ancora una volta.
Parliamo dell’IMU, la tassa sulla casa di cui molti comuni stanno rinviando il pagamento di giugno; Modena no.

IL GETTITO COMPLESSIVO DELLA SOMMA DELLA NUOVA IMU E TASI SARA’ INVARIATO

Ecco cosa recitava il tranquillizzante comunicato stampa del 27/02/2020 del Comune sulla manovra fiscale 2020: “Il gettito complessivo previsto con la “nuova Imu” corrisponde alla somma Imu e Tasi dello scorso anno e cioè 51 milioni di euro, con una rimodulazione delle aliquote negli spazi di autonomia lasciati agli enti locali”
In sordina, invece, arriverà una brutta sorpresa a molti proprietari di case, ma soprattutto ad alcune categorie. Vediamo come stanno le cose.

Fino allo scorso anno, per chi sceglieva gli affitti concordati, l’IMU era del 5.6, più uno 0.8 di Tasi; insomma, in totale, un 6.4. Nel 2020, la aliquota è balzata al 7.6, con un aumento del 1.2, quasi il 20% in più.

Lo stesso trattamento ed aumento anche per chi affittava a studenti con contratti di almeno 12 mesi.
Chi affittava attraverso l’Agenzia della casa aveva un’aliquota del 4 che ora passa al 5, con un aumento del 25%. Altro che “rimodulazione”!

E non è finita qui la vita dura per gli onesti. Dal 2017, è necessario anche “l’attestato di rispondenza” sottoscritto da una associazione abilitata: altri 30 euro totalmente inutili che vanno solo a foraggiare le associazioni.
In sintesi, i proprietari di case che hanno deciso di comportarsi nel modo “più sociale” vengono penalizzati; strano, no? O forse proprio no!

Da precisare che questo “ritocco” è stato deliberato mesi fa, quindi, non si dica che è colpa del Coronavirus, a meno che qualcuno, in comune, con molta preveggenza, non lo avesse già previsto…
Insomma, una bella bastonata per i proprietari più onesti.

MA C’E’ IL TRUCCO?

Si sa, è meglio che certe pillole siano indolori; a questo ci soccorre quanto previsto nelle modalità di pagamento; infatti, la prima rata o acconto Imu 2020 si pagherà con le aliquote previste dai Comuni per il 2019. La prima rata sarà quindi pari alla metà di quanto versato per Imu e Tasi 2019, mentre la seconda rata o saldo di dicembre 2020 sarà pagato sulla base delle nuove aliquote.

Ecco allora che molti non se ne accorgeranno, perché, quest’anno, nella rata di giugno non ci sarà l’adeguamento che viene rinviato al momento del saldo, in dicembre, mentre molti saranno impegnati a comperare il panettone.

Franco Fondriest



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Franco Fondriest
Franco Fondriest

Sono di origine trentine, ma ho trascorso la maggior parte della mia vita a Modena. Mi sono laureato in pedagogia ed ho svolto la mia attività lavorativa prevalentemente nella mia ..   Continua >>


 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:164852
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107570
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69329
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:62729
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:54947
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:51496

Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12161
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16148
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13674
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12802
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21163
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16148
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13674
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12936