La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliPolitica

Barozzi penalizzato a favore del Muratori, docenti contro la Provincia

La Pressa
Logo LaPressa.it

'E’ la storia che il nostro sindaco Muzzarelli ci aveva raccontato e alla quale noi avevamo creduto. Una storia smentita da un comunicato stampa arrogante'


Barozzi penalizzato a favore del Muratori, docenti contro la Provincia

L’Istituto Barozzi di Modena il prossimo anno scolastico non disporrà più di due laboratori, 3 aule e 2 bagni che verranno assegnate al Liceo Muratori. L'annuncio era stato dato ieri dalla Provincia nell'ambito degli interventi per il rispetto delle norme Covid. Ma la notizia ha fatto infuriare i docenti del Barozzi che con una nota, firmata dalla professoressa Giuseppa Alessi in rappresentanza degli insegnanti, attaccano frontalmente la Provincia di Modena.

'A un mese dall’inizio della scuola veniamo a sapere che verranno sottratti al Barozzi 5 spazi della sede: il laboratorio di chimica e il laboratorio linguistico, tre aule e due bagni. A causa di questa scelta del tutto inappropriata e incredibile, saranno ben 261 gli alunni che resteranno fuori aula e che dunque non potranno essere accolti dalla scuola, in quanto verranno a mancare circa 600 metri quadrati, corrispondenti a ben 7 aule in meno. Ci fa piacere per gli studenti del Muratori, ma per quelli del Barozzi resta l’incognita sia dei locali che della sicurezza - affermano i docenti -. Non sappiamo se sia vero che il Muratori-San Carlo abbia avuto un boom di iscrizioni, ma è evidente che queste notizie sono ben note alla Provincia. Ma altrettanto noto dovrebbe essere invece il boom di iscrizioni che il Barozzi sta avendo negli ultimi anni e del quale si è letto sui giornali. Ciò che è vero è che ogni anno noi dobbiamo rifiutare almeno trenta iscrizioni per mancanza di locali e che le nostre classi sono formate da una media di 25/27 studenti per mancanza di aule, con punte che superano i 32 alunni. La Provincia mai ci ha offerto “spontaneamente” di riprenderci per esempio i locali già occupati nel recente passato dal Muratori e che ci sarebbero serviti per non avere classi pollaio (siamo arrivati a numeri impensabili, fino a 32, insistiamo) e per non rifiutare iscrizioni'.

'L’inizio dei lavori di consolidamento della nostra scuola ci ha creato notevoli disagi. Abbiamo affrontato l’anno scolastico appena concluso con grosse difficoltà, cercando di resistere e lavorando quotidianamente in un cantiere, sopportando vibrazioni paurose, rumori costanti e odori pungenti di sostanze sconosciute, grazie alla convinzione che alla fine dei lavori avremmo riavuto la nostra scuola più sicura e più grande, capace di accogliere in sicurezza tutti gli studenti richiedenti l’iscrizione magari in classi di 22/23 alunni, in linea peraltro con le nuove esigenze sanitarie. Quanto programmato con grosse difficoltà per la riapertura di settembre ha tenuto conto degli spazi a disposizione, pochi già prima di questa “donazione” anche perché le aule del piano rialzato sono “dentro al cantiere” e non sappiamo, perché non ci è stato ancora detto, se ci saranno le condizioni per potervi operare in sicurezza. Le impalcature presenti nella facciata lato Monte Kosica, per ovvi motivi, non permetteranno l’apertura delle finestre e quindi le aule non potranno essere arieggiate come previsto dalle disposizioni sanitarie. In una situazione così difficile e precaria, e in un momento di emergenza e di carenza di locali, ci arriva non una richiesta di confronto bensì l’informazione della decisione presa tra le due parti interessate, il Liceo Muratori e la Provincia di Modena, con il goffo tentativo di far sentire in colpa il terzo incomodo: il Barozzi, “in un'ottica di collaborazione quanto mai necessaria in questa fase di emergenza” - chiudono i docenti -. La Provincia scrive in un comunicato rilanciato dalla stampa che “Con questa soluzione, la Provincia garantisce cinque spazi in più al Barozzi e cinque al Muratori”. Peccato che questi allettanti spazi in più fossero già assegnati al Barozzi. E’ un po’ il gioco delle tre carte o di come confondere abilmente le cose: il Barozzi avrebbe avuto le aule in più ottenute con la soppressione del ristorante CIR alla fine di tutti i lavori di consolidamento, come era stato promesso all’apertura del cantiere, ma questa probabilmente è un’altra storia. E’ la storia che il nostro sindaco Muzzarelli ci aveva raccontato e alla quale noi avevamo creduto. Una storia che viene smentita da un comunicato stampa arrogante e destituito di ogni fondamento. Nel corso dell’affollatissimo Consiglio di Istituto che si è tenuto fino a tarda sera (in remoto) venerdì 31 luglio allargato a studenti e genitori, abbiamo saputo da un comunicato stampa che la decisione è presa: nessuna comunicazione ufficiale, nessun tavolo si è aperto per discutere di tale misura così delicata. Unico indizio: due “buchi” nella parete che ci divide dal Muratori, realizzati a nostra insaputa nel laboratorio di Chimica. Proprio così: hanno praticato a insaputa della dirigenza e del personale del Barozzi due buchi in uno dei nostri laboratori, con una disinvoltura inaccettabile che ha creato disappunto e rabbia anche tra i genitori e sconcerto tra gli alunni che hanno appreso la notizia'.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:142848
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:102332
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:54360
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:50570
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:43092
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:43083
Politica - Articoli Recenti
'Campo gestito da società privata, ..
Il Sindaco di Mirandola Alberto Greco sgombra il campo sul ruolo del comune: 'Manifestazione..
01 Agosto 2020 - 01:30- Visite:235
'Mirandola svegliata dal Muezzin: ..
Il Senatore di Forza Italia Enrico Aimi sulla preghiera organizzata al campo sportivo di ..
01 Agosto 2020 - 00:30- Visite:225
Incarico ad hoc per Mezzetti, un ..
Con il diploma del Liceo scientifico come titolo di studio, l'oggi 58enne Mezzetti comincia ..
31 Luglio 2020 - 17:07- Visite:618


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:142848
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:102332
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:75975
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:70730