Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliPolitica

'Bilancio, bene gli investimenti, ma sul personale serve cambiare'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sinistra per Modena vota si al bilancio del Comune con un veto sul personale: 'Sui lavoratori di Cresci@amo servono stessi diritti e tutele'


'Bilancio, bene gli investimenti, ma sul personale serve cambiare'

'Come Sinistra Per Modena e Articolo Uno Modena, vogliamo esprimere soddisfazione per l'impianto generale del bilancio che non prevede un aumento dell'IRPEF e dell'IMU, mentre mantiene una spesa corrente di oltre 250 milioni con particolare attenzione ai settori sociale, scuola e ambiente, e un piano investimenti di oltre 180 milioni nel prossimo triennio'. Questa la posizione espressa dal Gruppo Consiliare Sinistra Per Modena, alla vigilia delle due sedute di discussione e approvazione del bilancio previsionale del comune e ribadita ieri sera, a motivazione del si nel voto finale. Una cornice a supporto dell'approvazione di una manovra che contiene il presupposto tecnico e politico per motivare quella decisione della giunta di esternalizzare altri nidi e scuole d'infnaiza che negli ultimi mesi è stata osteggiata dalla stessa Sinistra per Modena. Una posizione che con il Si al bilancio si pone nella logica della 'riduzione del danno'.


Un si non vincolato ad un dietro front della giunta sul tema esternalizzazione, bensì alla garanzia di ottenere per 'il lavoratori e le lavoratrici di Cresci@mo, stessi diritti e stesse tutele dei lavoratori dipendenti diretti del Comune. 'In questo senso - specifica Sinistra per Modena - ci muoveremo anche tramite le diverse mozioni depositate, portando nel dibattito sul bilancio i temi del lavoro, dell'istruzione, della sostenibilità ambientale, dello sport di base e della cultura, del diritto alla casa e del welfare'

'Un tema particolarmente critico - specifica il gruppo Consiliare - rimane però quello del personale del Comune di Modena, in particolare rispetto alla capacità assunzionale. Il Comune di Modena nel 2021 potrà assumere solo una parte minima dei posti vacanti per pensionamenti o trasferimenti a causa della normativa nazionale sulle assunzioni nei comuni. Una normativa ingiusta che penalizza enormemente i Comuni come il nostro che hanno scelto di continuare a gestire direttamente una parte dei servizi.

Fin dal primo momento ci siamo impegnati, dialogando con i nostri parlamentari di riferimento, per provare a cambiare questa normativa, ma dobbiamo anche ugualmente affermare con un certo rammarico che finora non abbiamo trovato risposte concrete né da parte del precedente governo né da quello attuale. Non ci rassegneremo a politiche che vogliono relegare la funzione pubblica ai margini, restringendo sempre di più il perimetro della gestione pubblica e svuotando i Comuni di competenze ed energie fondamentali per l'efficacia dell'azione di governo del territorio e per rispondere ai bisogni dei cittadini. Continueremo a chiedere al Governo che questa normativa sia modificata'

Ad oggi però, la normativa impone al nostro Comune un numero di massimo circa 35 assunzioni su 100 posti vacanti circa. Come abbiamo già avuto modo di dire negli scorsi giorni, crediamo che vi sia stato un problema di metodo nell'affrontare la questione all'interno della maggioranza. Se il problema della normativa sulle assunzioni e dell'impatto sul nostro Comune era ormai noto e discusso in sede di maggioranza da tempo, la scelta dell'amministrazione di prevedere un trasferimento di alcuni nidi e scuole dell'infanzia a Cresci@mo, non era stata né preannunciata e né discussa.

Riteniamo, pur continuando nella battaglia politica per chiedere che a Roma la normativa sulle assunzioni sia modificata, che sia necessario agire per tutelare prima di tutto i diritti dei lavoratori e la qualità del sistema educativo e pedagogico della nostra città.

Per questo chiediamo con forza all'amministrazione, anche con una mozione che abbiamo depositato, che si apra subito un confronto con le organizzazioni sindacali, per garantire lo stesso salario, gli stessi diritti e tutele ai lavoratori e alle lavoratrici di Cresci@mo rispetto al personale dipendente diretto comunale. È un principio semplice ma fondamentale: a parità di mansione deve corrispondere una parità di trattamento contrattuale, retributivo e normativo. Sulla qualità del lavoro e sui diritti dei lavoratori e delle lavoratrici non siamo disposti a transigere. È un tema di equità e dignità del lavoro che si ripercuote anche sulla qualità dell'educazione dei bambini e delle bambine.




Inoltre crediamo che sia necessario un ampio confronto, condivisione e progettualità con la città, le forze politiche, le rappresentanze pedagogiche e sociali per rilanciare il sistema pedagogico educativo di Modena e riportare la centralità dell’educazione all’infanzia agli alti livelli che hanno contraddistinto storicamente la nostra città. Compiendo tutte le azioni necessarie per potenziare la governance diretta del Comune delle scuole dell’infanzia presenti a Modena e migliorare le condizioni strutturali della Fondazione Cresci@mo.


Anche a seguito di quanto successo in questi giorni, crediamo che sia ancora più necessario aprire un confronto serio e profondo, alla luce delle conseguenze drammatiche dell'emergenza sanitaria, aperto ai soggetti economici e sociali oltre che alla cittadinanza tutta, sulle politiche del Comune per i prossimi anni. Per immaginare la Modena del Futuro e per far sì che nessuno sia lasciato indietro in questa fase così difficile, serve davvero il contributo di tutte e tutti'







Gruppo Consiliare Sinistra Per Modena

Articolo Uno Modena


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Onoranze funebri Gibellini
Articoli Correlati
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
Il Punto
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:35422
Coop Alleanza 3.0, ancora bilancio in forte perdita: meno 138 milioni
Economia
08 Maggio 2021 - 11:35- Visite:24992
'Coop Alleanza 3.0, un bilancio in perdita per ripartire: prestito ..
Economia
04 Maggio 2019 - 14:33- Visite:20285
Muzzarelli aumenta le tasse senza motivo: idea sovietica
Parola d'Autore
27 Marzo 2020 - 19:22- Visite:19109
Cna Servizi Modena in pre-fallimento, tutti i numeri della crisi
Economia
23 Luglio 2017 - 10:30- Visite:14759
Viale Gramsci, bando deserto per le nuove attività
Politica
11 Ottobre 2017 - 18:35- Visite:11994

Politica - Articoli Recenti
Modena, Babbo Natale in tutù: ..
Fdi: ‘Viste le sue recenti battaglie e l’odio per le nostre tradizioni forse la sinistra..
27 Novembre 2021 - 16:47- Visite:873
Il sondaggio: Pd primo partito, Lega ..
Resta giù dal podio il Movimento 5 Stelle con il 15,9% (-0,2%). Forza Italia al 7,7%
27 Novembre 2021 - 14:30- Visite:251
'Variazione Bilancio Modena, così il..
Rossini e Baldini: 'Altri 30mila euro dal Fondo Covid oltre ai 100mila finanziati da ..
26 Novembre 2021 - 12:49- Visite:1183
Variante sudafricana, stop ingresso ..
Speranza: 'I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529'
26 Novembre 2021 - 12:16- Visite:653
Politica - Articoli più letti
'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:189153
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:180762
Green Pass, nelle grandi aziende ..
Al di là della deroga per le piccole imprese, il lavoratore che non esibisce il Green Pass ..
09 Ottobre 2021 - 15:08- Visite:122626
Miracolo di Ferragosto: anche ..
'Col Green Pass ogni giorno aumenta il rischio di incontrare contagiati-contagiosi muniti di..
15 Agosto 2021 - 07:58- Visite:116908