La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliPolitica

Elezioni regionali: le pagelle dei candidati, eletti e non eletti

La Pressa
Logo LaPressa.it

I risultati dei consiglieri hanno confermato le previsioni. Voto 9, in base a preferenze ottenute, per Palma Costi nel Pd, Bargi nella Lega e Barcaiuolo in Fdi


Elezioni regionali: le pagelle dei candidati, eletti e non eletti
Se la larga vittoria di Bonaccini ha un po’ sorpreso gli osservatori, i risultati dei singoli consiglieri hanno invece ampiamente confermato le previsioni che su queste colonne mi ero permesso di fare.
E così, all'indomani del voto, ecco le pagelle.

In casa PD la vera sorpresa è stato il notevole risultato di Palma Costi (voto 9), capace di sbaragliare ancora una volta la concorrenza, nonostante la pochezza del PD nella Bassa. Risultato come previsto per Luca Sabattini (voto 8), Francesca Maletti (voto 8) e Giuseppe Boschini (voto 7,5) non eletto ma in procinto di rientrare in virtù della promozione della Costi (o fors'anche di lui stesso) ad assessore. Fuori Enrico Campedelli (voto 6 meno), nonostante l’ottimo risultato personale, per il quale ha pesato il mancato appoggio di Soliera e Campogalliano. Per lui, che comunque graverebbe sulle casse del Partito, si parla comunque di qualche incarico di rincalzo in Regione o in Comune a Carpi.

Anche Giulia Pigoni (voto 7,5) e Eugenia Bergamaschi (voto 5) hanno confermato, nel bene e nel male, il pronostico. Favorevolissimo per la prima, che grazie all’astuta strategia di Matteo Richetti riesce a entrare in consiglio con molto meno della metà delle preferenze dei colleghi del PD. Mentre per la seconda, che afferma d’essersi pure dimessa dalla Presidenza di Confagricoltura, resta solo il rimpianto di non aver continuato il profittevole rapporto con la Lega.

In casa Lega Stefano Bargi (voto 9) fa veramente il botto, sfiorando le 4'000 preferenze personali. Con lui viene eletto Simone Pelloni (voto 8,5), sindaco di Vignola – Comune che dovrà tornare di nuovo al voto, per la terza volta in pochi anni. Sotto le aspettative il risultato di Isabella Bertolini (voto 6,5), alla quale va dato atto dell'alto consenso in città ma apparsa ancora fuori parte come leghista. Fra i primi, come previsto, Roberto Lodi (voto 6,5). Ma più di tutti ha sorpreso l’exploit di Simona Magnani (voto 7), consigliere provinciale. Risultato da attribuire comunque ai finti rivali Pelloni e Bargi, che da un lato si sono furbescamente suddivisi le preferenze; dall’altro hanno appoggiato la Magnani per evitare che la Bertolini salisse sul podio e per dimostrare ai vertici che quella di Guglielmo Golinelli è solo fortuna, mentre loro controllano i voti. Male Federica Boccaletti (voto 5), per la quale è comunque pronto un incarico in Regione e che per questo lascerà pure il posto in Consiglio Comunale a Carpi a Massimo Barbi (anch'esso candidato ma non pervenuto n.c.) di Forza Italia.

Scontata come preferenze la rielezione della grillina Giulia Gibertoni (voto 7). Meno scontata per i voti, essendo stata ripescata ai resti, visto il deludente risultato complessivo del Movimento.

Antonio Platis (voto 6), nella sfida interna a Forza Italia, ha superato l’avversario Andrea Galli (voto 5), nonostante il forte supporto dell'avvocato Gianpiero Samorì ed esplicitato (come per altri candidati, alcuni eletti) dalla sua TVQui. Ma lo sforzo del forzista mirandolese è risultato vano, visto il risultato del partito, poco sopra il 2%. Platis paga l’atteggiamento tenuto dai vertici del partito, capitanato da Piergiulio Giacobazzi, del quale Platis è vice. Partito che alle scorse amministrative ha concesso alla Lega di indicare tutti i candidati a Sindaco tranne Platis, allontanato tutti i dirigenti storici e perso, dopo le elezioni, i pochi rimasti, come Marian Lugli a Mirandola e Lorenzo Rizzo a Modena.

Passa invece – o proprio per questo - Michele Barcaiuolo (voto 9), seguito nella classifica interna dall’avvocato Daniela Dondi (voto 7), già Presidente dell’Ordine. Risultato molto importante che le permetterà, in caso di ascesa di Barcaiuolo al Parlamento, di entrare in Regione come ripescata. Finiti  indietro Maria Cristina Bettini (voto 6 meno) e Antonio Spica (voto 6 meno).

Flop delle altre liste. Il dottor Paolo Trande (voto 6), capolista di Emilia Coraggiosa, nonostante le oltre 2000 preferenze, è riuscito nell’incredibile impresa di vedere eletti i colleghi di Bologna e Reggio Emilia. Mentre nel centrodestra Bruno Rinaldi (voto 6 meno) - capace più di tutti di aiutare il Pd azzeccando la critica sulla candidata presidente Borgonzoni - e Valentina Mazzacurati (voto 5) hanno raccolto 140 preferenze in due e si sono visti sopravanzare, nella battaglia interna, dalla candidata del Popolo della Famiglia Grazia Ruini (voto 6,5). Con la lista Cambiamo allo zero virgola complessivo. Non scatta il seggio per Rosanna Righini comunque prima della lista (voto 6), della civica di centrodestra, e neanche per il marito, Sergio Celloni (fuori classifica non essendosi presentato a Modena), che a Bologna s’è fermato a una trentina di preferenze.

Magath

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Magath Felix
Magath Felix

Dietro allo pseudonimo Magath un noto personaggio modenese che racconterà una Modena senza filtri. La responsabilità di quanto pubblicato da Magath ricade solo sul dirett..   Continua >>


Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:120032
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:102347
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:75987
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:62186
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:53344
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:51346
Politica - Articoli Recenti
'In centro tanti irregolari con ..
Il capogruppo FI Giacobazzi: 'Senso di impunità dilagante, mentre il governo nega il taser ..
03 Agosto 2020 - 08:53- Visite:127
Strage Bologna, l'allora presidente ..
Lanfranco Turci: 'Un attacco dello stesso segno di quello che aveva portato alla uccisione ..
02 Agosto 2020 - 15:24- Visite:536
Mezzetti: 'Nuovo incarico in ..
'Io credo che la cultura sia qualcosa che viene prima e dopo la politica e dunque la ..
02 Agosto 2020 - 00:31- Visite:708
Bastiglia, per 58 metri può aprire ..
Ma in base a che criterio sono stati calcolati i luoghi sensibili da parte del Comune?  ..
01 Agosto 2020 - 12:31- Visite:680


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:142890
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:102347
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:75987
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:70748