La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliPolitica

La sicurezza infiamma la ripresa del Consiglio comunale

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tre interrogazioni del PD sull'ordine pubblico scatenano l'opposizione e infiammano il sindaco: 'Controlli garantiti'. Il centro destra: 'Il PD ha fallito'


La sicurezza infiamma la ripresa del Consiglio comunale
Punta soprattutto sull'aumento delle telecamere di videosorveglianza, arrivate a 300 sul territorio comunale, ribadisce che i controlli sul territorio non si sono mai fermati nemmeno nel lockdown e urla contro l'opposizione che parla di immigrazione straniera e di negozi etnici legati alla delinquenza in zona Tempio stazione, ma a chi gli fa notare le promesse non mantenute dell'attuale governo ed in particolare del Ministro dell'Interno Lamorgese, sul potenziamento di organici di Polizia di Stato (che hanno portato al naufragio dell'esperienza del posto integrato di Polizia alla stazione delle autocorriere), e sulla proposta di elevazione della questura in fascia A oltre che sui problemi dell'immigrazione irregolare rimanda tutto al prossimo autunno quando - annuncia - 'il Ministro Lamorgese ha promesso sarà in città'. Ripetendo lo stesso annuncio che fece l'autunno scorso. 

E' un sindaco che nella prima seduta del consiglio comunale dopo la pausa estiva, ritornata nella sede naturale del Municipio si infiamma e con un nuovo impianto decisamente migliorato per la visualizzazione in streaming, soprattutto nell'intervento finale seguito alla sua risposta e al dibattito generato dalle tre interrogazioni di apertura sul tema della sicurezza presentate dal Consigliere comunale PD Antonio Carpentieri. Interrogazioni rispettivamente sull'ormai fine dell'esperienza del posto integrato di Polizia(locale e di Stato) presso la stazione della autocorriere, in cui è andato riducendosi il numero degli agenti della questura, e sulla richiesta di presidio del territorio (con stazioni mobili), nelle zone ormai cronicamente calde per spaccio ed immigrazione irregolare: Parco Novi Sad, zona Tempio Stazione ed R-Nord Parco XXII aprile. 

'Conseguenza - attaccano con diverse sfumature i Consiglieri di opposizione Giacobazzi (FI), Bosi, Prampolini, Bertoldi e Baldini (Lega Nord), Rossini (FdI - PDF), e Giordani (M5S)' , anche di una 'immigrazione incontrollata ed irregolare e di una mancata o fallita riqualificazione urbana come nel caso dell'R-Nord in cui i presidi posti dall'amministrazione, 'come il portierato sociale ed il centro Modena città sicura del parco XXII aprile sono stati chiusi' - sottolinea Giacobazzi, mentre 'il punto di Polizia Locale, istituito all'R-Nord, che c'è già e dovrebbe essere utilizzato come presidio' - ricorda Giordani - 'è aperto solo poche ore, solo di giorno e nei giorni feriali'. Insomma abbastanza per fare dire ai Consiglieri di opposizione che sul fronte della sicurezza e dell'immigrazione i risultati del PD al governo sono insoddisfacenti.

“Sul fronte sicurezza l’amministrazione ha fallito clamorosamente in questi anni. L’escalation di fenomeni criminali, il calo costante del numero di agenti e l’inefficacia dei controlli ne sono la prova” - hanno affermato Alberto Bosi, capogruppo consiliare di Lega Modena, ed il consigliere comunale Stefano Prampolini che nel merito del posto integrato hanno affermato: 'Istituito nell’ambito del patto “Modena Sicura”- firmato nel 2017 da Comune e Ministero dell’Interno - l’avamposto di Polizia da allora è stato completamente smantellato attraverso una graduale riduzione del personale. Come gruppo Lega Modena denunciamo dunque la responsabilità del Ministero per non aver garantito un contingente adeguato a rendere funzionante questo presidio, così come contestiamo lo spreco di soldi pubblici, investiti per un avamposto poi lasciato vuoto, peraltro in un’area così sensibile della città: a ridosso del centro storico e frequentata quotidianamente da centinaia e centinaia di ragazzi”.

'Gli agenti di Polizia di Stato, a parità di organici previsti nel 1989, sono chiamati oggi a gestire un grande numero di incombenze e attività in più, legate non solo alla criminalità diffusa ma al fenomeno
dell’immigrazione, regolare ed irregolare' - rincara il capogruppo Forza Italia Piergiulio Giacobazzi. 'E su questo punto i patti sottoscritti a Modena da sottosegretari e ministri PD sono stati stracciati dall’incapacità politica di onorarli. Non fa eccezione anche l’ultimo governo attualmente in carica, al quale il sindaco ha dato fiducia incondizionata, forse spinto dall’appartenza politica. Una fiducia che alla prova dei fatti, dovrebbe ammetterlo, è stata tradita'

Andrea Giordani (M5s) ha definito grave che ci siano zone della città sostanzialmente “off limits”: “Servono azioni mirate, soprattutto nelle zone in cui la delinquenza è fissa”. Il consigliere si è detto d’accordo sul presidio mobile ricordando, però, “che all’RNord ce n’è già uno che è aperto solo di giorno, quando la situazione è vivibile, e non di notte, quando invece servirebbe”.

Sul fronte della riqualificazione urbana e sociale di zone come l'R-Nord punta nel suo intervento il Consigliere di Sinistra per Modena Vincenzo Walter Stella ricordando le numerose istanze avanzate dai cittadini della zona e di cui si è fatto interprete per portarle all'attenzione del consiglio comunale.
'Nonostante i molti passi compiuti per la riqualificazione urbana e il controllo del territorio e degli esercizi commerciali, i cittadini evidenziano ancora l’insufficienza di azioni efficaci contro il degrado sociale, che è in ascesa”. E contemporaneamente, ha aggiunto, “viene a mancare la solidarietà da parte di chi non si trova il problema proprio sotto casa, anche se abita nella stessa strada”. Il consigliere, quindi, ha chiesto all’amministrazione “di farsi portavoce dell’appello dei cittadini che chiedono la presenza fisica delle forze dell’ordine nelle strade e nelle zone più difficili”.

Per Antonio Baldini (Lega), “manca una politica organica in materia di sicurezza e si ricorre a provvedimenti spot come reazione a episodi gravi che scuotono l’opinione pubblica”. Il consigliere ha citato come esempio la convenzione con Fare ambiente per il presidio del parco Novi Sad: “Un’attività meritoria ma non certo un presidio di sicurezza”.

Sul progetto di Fare ambiente è intervenuta anche Elisa Rossini (Fratelli d’Italia-Popolo della famiglia) sottolineando che “non bisogna mescolare i piani: il controllo ambientale affidato a volontari che non hanno poteri di intervento con il presidio reale di zone a rischio, che infatti continuano a restare tali nonostante quanto fatto finora. Il progetto è bello ma prima bisogna togliere di lì spaccio e delinquenza, sono quelli i problemi, e l’unico modo sono i presidi fissi delle forze dell’ordine”.


Pur riconoscendo gli 'importanti risultati raggiunti sulle attività messe in campo per il controllo del territorio' il Consigliere PD Carpentieri, referente sulle politiche della sicurezza nel partito, 'ribadisce la necessità, finita la fase dellockdown, di mettere in campo ulteriori strumenti di presidio, come la stazione mobile delle forze dell'ordine' - richiamando però il ruolo 'prioritario, rispetto a quello del Comune, dello Stato sulle tematiche della pubblica sicurezza e dell'ordine pubblico'.
Sulla richiesta al governo di elevare in fascia A la Questura di Modena, è “un tema su cui siamo tutti d’accordo”. Il consigliere ha quindi chiesto al Consiglio comunale di essere unito “nel dare un mandato forte al sindaco sulla maggiore presenza dello Stato sul territorio”.

Gi.Ga.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:146372
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103870
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:56555
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51888
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:45025
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:43435
Politica - Articoli Recenti
Modena in parlamento rappresentata ..
Federconsumatori ha misurato quantità e merito del lavoro dei parlamentari eletti a Modena ..
24 Ottobre 2020 - 18:46- Visite:563
Autostrade per l'Italia: 'Intervento ..
'All’impresa esterna esecutrice dei lavori di maggio è stata immediatamente inviata una ..
23 Ottobre 2020 - 18:11- Visite:744
Sostegno e vicinanza dal mondo ..
Messaggi di conforto e di sostegno al Consigliere e Coordinatore regionale di Fratelli ..
23 Ottobre 2020 - 16:17- Visite:463
'Consigliere regionale colpito da un ..
Cinzia Franchini (Ruote Libere): 'Spesso a fare le spese di una incuria indecente delle ..
23 Ottobre 2020 - 15:40- Visite:789


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:146372
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103870
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:76839
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:71701