Modena, Sinistra che vale l'8% sfiducia assessori: l'uomo solo al comando va avanti
La Personala
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
La Personala
articoliPolitica

Modena, Sinistra che vale l'8% sfiducia assessori: l'uomo solo al comando va avanti

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'opposizione tanto è divisa e la maggioranza si affida all'uomo della provvidenza per tenere insieme un elettorato fedele da sempre


Modena, Sinistra che vale l'8% sfiducia assessori: l'uomo solo al comando va avanti
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Alle elezioni del 2019 a Modena Sinistra per Modena raccolse 7373 voti, pari a quasi l'8% dei consensi. Un risultato importantissimo che permise a Muzzarelli di evitare il ballottaggio ottenendo il 53% al primo turno e che venne ricompensato, giustamente, con due assessorati. Ora, dopo tre anni e mezzo, questo partito, insieme ad Articolo Uno, dice chiaro e tondo che gli assessori di riferimento in giunta non rappresentano più la base elettorale e chiedono al sindaco di trarne le conseguenze. 

E il sindaco cosa fa? Prova a mediare? Ipotizza un rimpasto? Cerca un dialogo? No. Se ne disinteressa completamente. Con una nota ufficiale ringrazia tutti, ma dice che gli assessori (Andrea Bosi e Roberta Pinelli) restano saldamente al loro posto perchè hanno 'storie e competenze richiamano mondi e ambienti della città che debbono continuare a essere rappresentati in giunta'.

Ora, la risposta era prevedibile, ma a ben vedere è politicamente stupefacente.
Al di là della figuraccia di Articolo Uno e Sinistra per Modena messe a tacere e condannate a una irrilevanza totale con un comunicato e una 'Lettera', è stupefacente come il sindaco possa disinteressarsi completamente di una forza politica determinante per la sua elezione e per la sua stessa maggioranza consigliare (Sinistra per Modena, ricordiamo ha tre consiglieri).

E' stupefacente come i suddetti assessori possano restare al loro posto e lavorare come nulla fosse nonostante questa sfiducia netta e precisa. Ed è stupefacente come uno di essi sia in procinto di candidarsi alle primarie del centrosinistra per il candidato sindaco del 2024 e che sia talmente già incardinato nel Pd da sostenere la mozione congressuale di una dei candidati alla segreteria nazionale (la Schlein).

E' stupefacente come le regole della politica vengano soffiate via in poche parole dalla volontà dell'uomo solo al comando che, consapevole della mancanza di una alternativa e della debolezza degli alleati, non prende minimamente sul serio le loro critiche e prosegue come nulla fosse. A Modena non si discute. Nè dentro nè fuori dalla maggioranza. Questa è la lezione che viene impartita oggi da Muzzarelli. Il Pug, il documento che disegna la Modena dei prossimi decenni, non piace a una fetta della stessa maggioranza? Pazienza, si tira dritto. Perchè a Modena si fa così. Si decide e si fanno cose. L'opposizione tanto è divisa e la maggioranza si affida all'uomo della provvidenza per tenere insieme un elettorato fedele da sempre. Oggi l'uomo della provvidenza è Muzzarelli, domani si vedrà.
Giuseppe Leonelli

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Onoranze funebri Gibellini
Politica - Articoli Recenti
'Minore straniero aggressore e libero? Troppi punti oscuri, a Modena servono chiarezza e terapia d'urto'
Coordinatore provinciale e vicecoordinatore regionale di Forza Italia, Giacobazzi e Platis ..
19 Luglio 2024 - 20:25
De Pascale a Modena sicuro del campo largo: 'Il programma? Inizierò dalla sanità'
Il candidato espresso dal PD alla presidenza della Regione accolto da sindaco Mezzetti e ..
19 Luglio 2024 - 20:05
Donna presa a bastonate, Negrini (Fdi): 'Dobbiamo costruire insieme una Modena sicura'
'Le strumentalizzazioni in tema sicurezza sono pericolose in quanto rischiano di offuscare ..
19 Luglio 2024 - 19:10
Modena, aggredita in pieno centro: solidarietà dal sindaco Mezzetti
'È difficile accettare il fatto che chi delinque e viene fermato o arrestato sia di nuovo ..
19 Luglio 2024 - 17:15
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58