Mezzetti al presidio antiviolenza: 'Guardiamo anche alla solitudine degli uomini'
La Personala
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
VLP Events
articoliPolitica

Mezzetti al presidio antiviolenza: 'Guardiamo anche alla solitudine degli uomini'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il sindaco di Modena, fuori dagli schemi della narrazione classica, nel suo primo intervento pubblico, all'evento organizzato dalla Conferenza delle donne Democratiche dopo l'ultimo omicidio. 'Non dobbiamo lasciare solo l'uomo nel suo impazzimento'. Poi strappa l'applauso anche quando dice basta alla divisione nel fronte contro la violenza. 'Dopo questa parteciperò anche alla manifestazione di lunedì ma è inammissibile che su questo tema si spacchi il capello in 4 e ci si divida'


Mezzetti al presidio antiviolenza: 'Guardiamo anche alla solitudine degli uomini'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

In piazza Torre, sotto la Ghirlandina, si parla di nuovo di violenza sulle donne. Fisica, psicologica, verbale. Quella che nasce, anzi si esprime, anche nei piccoli gesti, nei segnali, o semplicemente nei modi di dire, fino ad arrivare ad atti estremi, inconcepibili, di inaudita violenza, come quello che nei giorni scorsi ha portato, a Modena, ad un altro omicidio. Di una donna, madre, per mano del marito. Da parte di un uomo nei confronti della moglie, compagna, ex, nell'ultimo caso, madre dei propri figli. Dai quali, presumibilmente, non si sopporta il distacco o forse, l'interruzione del possesso. Donna e figli come proprietà, uomini espressione di cultura patriarcale, maschilista che non accettano l'emancipazione e l'indipendenza della donna, spesso anche economica.

C'è questo e altro, ma soprattutto questo, nei diversi interventi dei rappresentanti della rete di associazioni e gruppi antiviolenza che hanno risposto all'appello della Conferenza delle donna democratiche di Modena per partecipare al presidio antiviolenza organizzato dalle 17 di oggi, sabato 15 giugno, in piazza Torre, ai piedi e davanti al sacrario della Ghirlandina. Circa 300 le persone, quasi totalmente donne. Elemento che non sfugge e genera una sottolineatura critica nell'intervento della parlamentare PD Maria Cecilia Guerra. Suo il riferimento ad una cultura violenta contro le donne che si esprime anche attraverso l'azione delle organizzazioni antiabortiste nei consultori, che - sottolinea - questo governo ha legittimato. Tra i rappresentanti politici anche l'intervento di Maria Teresa Rubbiani, esponente e già candidata AVS e, con lettera scritta che riprende i concetti espressi un una nota stampa alcuni giorni fa, compresi quelli legati ai rischi rappresentati dall'affido condiviso, dalla deputata del Movimento 5 stelle Stefania Ascari.

La rappresentante della Conferenza ne legge il contenuto, accontentando la richiesta della stessa parlamentare, assente fisicamente. L'applauso arriva al termine della lettura.

Lo schema del presidio con i suoi interventi, mano a mano che gli stessi si susseguono, ricalca di fatto. nelle forme e nei contenuti, così come nella narrazione rigorosamente ed esclusivamente al femminile, altri organizzati contro la violenza da gruppi femministi, di sinistra. Fino a quando prende la parola il sindaco di Modena Massimo Mezzetti. Concorda con l'esistenza di una cultura patriarcale da cui genera violenza, sottolinea anche come in tale prospettiva incida anche la cultura del possesso, nei confronti della donna e dei figli, e che di fronte alla prospettiva di un affido esclusivo esplode'.
'Ma - e qui Mezzetti mette le mani avanti premettendo che quanto sta dicendo potrà sembrare provocatorio - pone il tema della solitudine al maschile, mostrando l'altra faccia della medaglia di una narrazione esclusivamente al femminile 'Se c'è un tema della solitudine delle donne c'è anche per gli uomini, lasciati soli anche nel momento in cui mostrano segnali potenzialmente pericolosi' - afferma. 'C'è una solitudine anche nel carnefice che non dobbiamo lasciare solo nel suo impazzimento, nella solitudine che lo fa impazzire. E su questo punto dobbiamo agire sia noi uomini sia noi come comunità. Nel cogliere i segnali che ci sono, nel vicino di casa, nell'amico, nel collega e lavorare di fronte a queste solitudini in una logica di comunità. E qui l'Amministrazione comunale gioca un ruolo importante'. Ma è proprio su questo punto che il sindaco Mezzetti esce dalle righe di un copione classico per quel contesto, anche quando sottolinea la divisione del fronte antiviolenza, anche a Modena. 'Io, dopo questa, parteciperò anche alla manifestazione organizzata lunedì (dalla Casa delle Donne contro la violenza) ma spero che sia l'ultima volta che non ci sia unità di intenti e di iniziative rispetto al tema della violenza. Non è ammissibile che su questo tema spacchiamo il capello in 4 e ci dividiamo'.

Gianni Galeotti

Gianni Galeotti
Gianni Galeotti

Nato a Modena nel 1969, svolge la professione di giornalista dal 1995. E’ stato direttore di Telemodena, giornalista radiofonico (Modena Radio City, corrispondente Radio 24) e consiglie..   Continua >>


 


Onoranze funebri Gibellini
Politica - Articoli Recenti
Francia all'ultimo voto: la Terra dei padri organizza diretta
Alle ore 21, da Modena, in collegamento con la Francia
07 Luglio 2024 - 19:45
Modena, Solomita lascia la guida Pd. Baruffi indica la via per le Regionali
‘Adesso partiamo da una posizione di vantaggio’
06 Luglio 2024 - 19:28
Cau Fanano, l’Ausl: ‘Stiamo lavorando allo sviluppo del modello’
‘Il modello sarà basato sulla nuova organizzazione delle Aggregazioni Funzionali ..
06 Luglio 2024 - 16:18
Ex Bellco, PD: 'In 9 anni la proprietà non si è mai posta il problema della sostenibilità econonomica’
Costi, Silvestri, Corelli e Bassoli alla vigilia del tavolo ministeriale, del 9 luglio ..
06 Luglio 2024 - 16:12
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58