Modena sul podio regionale per la presenza di Rom e Sinti
Vota Bruno Rinaldi  Forza Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Vota Bruno Rinaldi  Forza Italia
articoliPolitica

Modena sul podio regionale per la presenza di Rom e Sinti

La Pressa
Logo LaPressa.it

La provincia modenese è dietro solo a quella di Reggio Emilia dove è presente il 47% dei residenti in Regione. Acceso dibattito in Assemblea legislativa sul modello Emiliano-Romagnolo delle micro-aree


Modena sul podio regionale per la presenza di Rom e Sinti
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

In Emilia-Romagna sono in tutto 137 gli insediamenti di rom e sinti ad oggi presenti, di cui 111 di piccole dimensioni, abitati in tutto da 2.732 persone (lo 0,06% della popolazione regionale). Al 92,5% si tratta di sinti di cittadinanza italiana. Le famiglie sono in media composte da quattro persone, il numero di uomini e donne è in equilibrio. I minori sono il 32,3% della comunità, gli adulti fino a 64 anni rappresentano invece il 62,9%. Il 29,6% non ha alcun titolo di studio, il 35% ha la licenza elementare e il 33,2% quella di scuola media. Fra chi ha un'occupazione (soprattutto uomini), il 57,9% svolge un lavoro autonomo, soprattutto nell'ambito dello spettacolo (come i luna park). Il 34,5% è invece attivo nel commercio, per lo più nella gastronomia alimentare, mentre il 13,5% si occupa di servizi, soprattutto pulizie e manutenzione del verde.

Reggio Emilia è la provincia con la presenza più massiccia di insediamenti rom e sinti. Nel reggiano, infatti, risiede il 47,5% dei cittadini sinti in Emilia-Romagna.
Seguono le province di Modena e Bologna, con il 17,6%. La fotografia è stata scattata oggi in commissione Politiche sociali della Regione, che ha fatto il punto sugli effetti delle norme di viale Aldo Moro per l'inclusione di rom e sinti nel triennio 2019-2021. Provvedimento che mirava a ridurre il numero dei maxi-insediamenti a favore delle cosiddette micro-aree. Negli ultimi anni sono stati chiusi insediamenti nel 2020 a San Lazzaro di Savena (Bologna); nel 2019 a Casalecchio di Reno e San Lazzaro, nel bolognese, e a Ferrara; nel 2018 a Mirandola, nel modenese; dal 2015 al 2017 a Castelfranco Emilia nel modenese, a Guastalla nel reggiano e a Faenza. Con questi numeri in mano, il centrodestra parla di 'fallimento'.

'La legge Gualmini non funziona, sono soldi buttati al vento - attacca il leghista Daniele Marchetti - con l'istituzione di micro-aree familiari, sono aumentati i problemi sui territori e rileviamo numerosi casi di abusivismo'. Anche per Valentina Stragliati, consigliera del Carroccio, 'qualcosa non ha funzionato', così come per il leghista Michele Facci. 'Con le micro-aree sono state create zone franche in cui è permesso fare qualsiasi cosa- sostiene- il comportamento della Regione è davvero imbarazzante'. Anche per la capogruppo Fdi, Marta Evangelisti, 'questa legge non ha funzionato ed è evidente come anche nel bolognese le risorse siano state investite male. Siamo lontani dalla logica diritti e doveri uguali per tutti. Questa non è integrazione'. Di diverso avviso la maggioranza di centrosinistra.

Per Federico Amico (Emilia-Romagna Coraggiosa), 'l'approdo alle micro-aree è rispettoso di questa cultura ed è importante potenziare le collaborazioni tra gli enti locali e la Regione', anche perchè 'questi percorsi sono diventati più complessi per l'emergenza Covid'. Secondo Lia Montalti, consigliera regionale Pd, 'attraverso questa legge abbiamo cercato di costruire dei percorsi concretizzabili, delle progettualità, per sostenere le amministrazioni locali. E' una legge che vuole produrre miglioramenti nelle comunità. Le micro-aree sono state un approdo, abbiamo cercato di dare risposte e questa è una prima tappa rispettosa di una cultura, che introduce aspetti fondamentali, a partire dalla scuola'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
Beffa a De Luca: 'Presidente, la stronza della Meloni, come sta?'
La premier ha replicato così al governatore per l'offesa rivolta nei suoi confronti lo ..
28 Maggio 2024 - 18:07
Ministro per le disabilità a Carpi: 'L’inclusività passa per la valorizzazione della persona’
Alessandra Locatelli era in visita a Carpi, precisamente al Centro Lotopaca dove ha ..
28 Maggio 2024 - 18:05
Piccolo intervento all'occhio: Mezzetti sospende per 2 giorni la campagna elettorale
Tanti i messaggi di solidarietà e pronta guarigione giunti all'ex assessore regionale. Tra ..
28 Maggio 2024 - 17:31
Fondazione Ago, Alessandrini presidente del Cdi al posto di Mezzetti
Nella seduta del Consiglio di Indirizzo che ha preceduto l’elezione del Presidente è ..
28 Maggio 2024 - 17:24
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58