Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliPolitica

Oggi moriva Berlinguer e gridiamo di nuovo, proprio come 33 anni fa, 'BASTA ENRICO'

La Pressa
Logo LaPressa.it

In fondo è una fortuna, Enrico, che tu non sia costretto a vedere tutto questo scempio. A vedere oggi quel tuo partito occupato da politicanti e professionisti, pieni di nulla. Anche a Modena e in Emilia: pieni di slogan, un partito guidato da ex Godot e da presunti uomini forti. Attorniato da democristianucci squallidi, guidato da un rottamatore a livello nazionale che deride i sindacati, che umilia la parola 'compagni'



'Lo porto via come un amico fraterno, come un figlio, come un compagno di lotta' - Sandro Pertini.

'Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona. Qualcuno era comunista perché Andreotti non era una brava persona' - Giorgio Gaber.

'A sam seimpre ste de dre e quand'a sam rivee la piaza l'era pina 'ma quant comunesta a ghé' a'n g'lom cadeva a veder un caz ma anc nueter as' sam catee in sema al treno c'as purteva ai funerel ed Berlinguer' - Modena City Ramblers.

Trentatrè anni fa moriva a Padova Enrico Berlinguer. Lo ricordiamo con queste tre citazioni. Tra le tante possibili. Modena tre anni fa, in  occasione del trentennale della scomparsa, gli intitolò il parco a Modena Est. Oggi in quel parco non è stato organizzato nulla per ricordare 'il più amato', ma le cerimonie in  fondo contano poco.


'Ricordo perfettamente quei giorni del 1984 - dice al telefono Fausto Cigni, uomo-simbolo di Modena Est e primo fautore dell'intitolazione del parco a Berlinguer -. Furono giorni terribili. Con la morte di Berlinguer di fatto morì il Partito Comunista italiano'.

Ed è davvero così. Berlinguer. Ultimo simbolo di una sinistra vera, di una sinistra di lotta e con ideali autentici, strutturati e popolari allo stesso tempo. E ci si commuove ancora sentendo in tv quel grido dalla folla lanciato 33 anni fa mentre veniva colto dal malore durante il comizio, mentre voleva continuare a parlare e finire un discorso lungo una vita. ' Basta Enrico'.

Basta Enrico.

Sì, Basta Enrico. E' tutto finito. E' finito quell'appello alla questione morale. E' finito quello slancio per combattere 'quarant'anni di governi democristiani incapaci e mafiosi'. E' tutto finito. Non è rimasto nulla. Basta.

E in fondo è una fortuna, Enrico, che tu non sia costretto a vedere tutto questo scempio. A vedere oggi quel tuo partito occupato da politicanti e professionisti, pieni di nulla. Anche a Modena e in Emilia: pieni di slogan, un partito guidato da ex Godot e da presunti uomini forti. Attorniato da democristianucci squallidi, guidato da un rottamatore a livello nazionale che deride i sindacati, che umilia la parola 'compagni'.

E' una fortuna che tu non sia stato costretto un anno fa a vedere una giunta di sinistra a Modena manganellare dei ragazzi che occupavano una palazzina. Sì, sì proprio manganellare. In nome della 'sicurezza', manganellare una 15enne fracassandogli la faccia. Che tu non sia stato costretto a vedere due settimane fa una anziana 84enne bruciata perchè costretta a farsi da mangiare con l'alcol etilico perchè il Comune ha consentito le venisse tagliato il gas. E' una fortuna che tu non sia costretto ad assistere allo squallido ripetersi di nomine a senso unico per accontentare amici e amichetti, di appalti assegnati ai soliti noti in edilizia e nel welfare, di tagli del nastro pieni di sorrisi penosi. E' una fortuna tu non debba vedere come si sono ridotte le cooperative, Quelle della grande distribuzione a banche senza esserlo e le altre, quelle edili, collassate su se stesse ma ancora vive grazie alla mano della politica amica. E' una fortuna Enrico. E perdona il 'tu'.

E' una fortuna. Come è una fortuna che i nostri nonni non vedano calpestato in modo così bieco quello in cui avevano creduto.  Che non vedano noi. Che non vedano me.

'La questione morale non si esaurisce nel fatto che, essendoci dei ladri, dei corrotti, dei concussori in alte sfere della politica e dell'amministrazione, bisogna scovarli, bisogna denunciarli e bisogna metterli in galera. La questione morale, nell'Italia d'oggi, fa tutt'uno con l'occupazione dello stato da parte dei partiti governativi e delle loro correnti, fa tutt'uno con la guerra per bande, fa tutt'uno con la concezione della politica e con i metodi di governo di costoro, che vanno semplicemente abbandonati e superati. Ecco perché dico che la questione morale è il centro del problema italiano. Ecco perché gli altri partiti possono provare d'essere forze di serio rinnovamento soltanto se aggrediscono in pieno la questione morale andando alle sue cause politiche. Ma poi, quel che deve interessare veramente è la sorte del Paese. Se si continua in questo modo, in Italia la democrazia rischia di restringersi, non di allargarsi e svilupparsi: rischia di soffocare in una palude. Ma non è venuto il momento di cambiare e di costruire una società che non sia un immondezzaio?' - Enrico Berlinguer.

Giuseppe Leonelli

 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Giuseppe Leonelli
Giuseppe Leonelli

Direttore responsabile della Pressa.it.
Nato a Pavullo nel 1980, ha collaborato alla Gazzetta di Modena e lavorato al Resto del Carlino nelle redazioni di Modena e Rimini. E' stato ..   Continua >>


 
Email
 

Onoranze funebri Gibellini
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:189138
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:109571
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:64673
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:55863
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:53645
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:50609

Politica - Articoli Recenti
'Variazione Bilancio Modena, così il..
Rossini e Baldini: 'Altri 30mila euro dal Fondo Covid oltre ai 100mila finanziati da ..
26 Novembre 2021 - 12:49- Visite:846
Variante sudafricana, stop ingresso ..
Speranza: 'I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529'
26 Novembre 2021 - 12:16- Visite:594
Malato di cuore e senza lavoro: ..
'Sono stanco, vorrei solo poter aver la possibilità di ricominciare, e sono certo sarò in ..
26 Novembre 2021 - 10:55- Visite:954
Contrordine: la Cunial non potrà ..
Il Consiglio, composto anche dalla modenese M5S Stefania Ascari, ritiene che non vi siano ..
25 Novembre 2021 - 19:12- Visite:673
Politica - Articoli più letti
'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:189138
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:180741
Green Pass, nelle grandi aziende ..
Al di là della deroga per le piccole imprese, il lavoratore che non esibisce il Green Pass ..
09 Ottobre 2021 - 15:08- Visite:122617
Miracolo di Ferragosto: anche ..
'Col Green Pass ogni giorno aumenta il rischio di incontrare contagiati-contagiosi muniti di..
15 Agosto 2021 - 07:58- Visite:116899