La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

Questura fascia 'A' Carpentieri e Savigni: 'Il PD c'è'

La Pressa
Logo LaPressa.it

I capigruppo Pd in Consiglio comunale a Modena e Sassuolo: 'Nessuna contraddizione nella nostra azione. Sarà una battaglia dura


Questura fascia 'A' Carpentieri e Savigni: 'Il PD c'è'

L'ipotesi di innalzare la questura di Modena in fascia alta, denominata con 'A', non è cosa di oggi, e nemmeno di un anno fa. Torna periodicamente nelle azioni e nelle discussioni soprattutto dei sindacati di Polizia. Alle prese con l'eterno dibattito sui rinforzi degli organici. Quelli della questura di Modena adeguati alle esigenze del 1989, quando la pianta organica fu ridisegnata. Il punto è che Modena, in quegli anni, non era agli ultimi, bensi ai primi posti delle classifiche della sicurezza. E' per questo che di fronte al peggioramento della situazione negli ultimi 30 anni, legata alle emergenze non solo della criminalità ordinaria ma anche quella organizzata e dell'immigrazione, è stata avvertita sempre più l'esigenza di innalzare il livello strutturale della questura. I sindacati di Polizia, fortemente impegnati a sostegno di questa richiesta, si sono scontrati costantemente con l'inefficacia di una politica locale che sui tavoli ministeriali che contano sembra non avere difeso e rappresentato le esigenze via via crescenti di Modena. Tanto che anche l'ultimo Decreto del 5 dicembre scorso anziché premiare Modena l'ha nuovamente esclusa dall'elenco delle città che la otterranno, ovvero Catanzaro, Trieste, Brescia, Bergamo, Salerno, Padova, Verona e Caserta. Ed è più o meno in questa ultima fase che ha anticipato e seguito l'ultima bocciatura che il PD ha incrementato la sua azione. Portando avanti nei consigli comunali l'istanza/proposta a sostegno della richiesta di garantire, anche a Modena, l'innalzamento di fascia della questura. Innalzamento che porterebbe in automatico, l'implementazione degli organici e delle funzioni, anche nei commissariati di Pubblica Sisurezza di Sassuolo, Carpi e Mirandola.

 Un punto contestato al PD e alle forze di sinistra da parte del centro-destra che oggi, nel momento in cui il PD porta avanti nei consigli comunali l'istanza di elevare il livello della questura di Modena, accusa di contraddizioni il PD che attraverso i suoi capigruppo a Modena e Sassuolo ha risposto:

“Qualcuno ha voluto vedere contraddizioni nella battaglia politica che il Pd modenese ha intrapreso sull'elevazione della Questura in fascia A. Infatti il D.P.R. 5/12/2019 n.171 che ha 'elevato' di fascia alcune città  chiudeva un percorso iniziato tempo fa e che ha visto in dicembre solo l'ufficializzazione.

Il Governo attuale non ha negato definitivamente questa possibilità per Modena che da poco ha iniziato questa sua battaglia, ma al contrario ha previsto nell'immediato rinforzi (10 unità) e ha detto testualmente che '...al momento non rientra Modena… tra le sedi di particolare rilevanza'. Infatti la risposta all'interrogazione della deputata Stefania Ascari, che ringraziamo per l'interessamento, non chiude la porta alle nostre richieste. E’ chiaro che il Pd modenese non si può accontentare di questo risultato e la nostra iniziativa politica partita nel dicembre 2019 punta proprio a questo: un coinvolgimento popolare con la raccolta di firme in calce alla nostra petizione e la presentazione o condivisione di ordini del giorno nei Consigli Comunali del territorio.

Nel quadro della finanza pubblica e delle risorse calanti, non ci aspettiamo che la nostra richiesta sia automaticamente accolta e siamo ben consapevoli che necessitano due condizioni: una oggettiva e cioè ragioni fondate sulla richiesta di un maggior impegno dello Stato sul tema sicurezza nei nostri territori e questo presupposto lo abbiamo argomentato nel nostro documento; una soggettiva che coinvolge la popolazione nel sostegno alla richiesta che si ottiene anche con le firme che i cittadini stanno apponendo in calce alla petizione. Infatti queste battaglie, a nostro parere, sono utili e necessarie se e in quanto hanno il sostegno del territorio indipendentemente da chi governa in quel momento. Il diritto alla sicurezza non appartiene a un singolo partito, ma ai cittadini che sui territori trovano forze politiche più pronte a sostenerlo”.

 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103234
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:62555
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:53713
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:51691
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:48703
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:43736
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11791
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15000
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13077
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12344


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19435
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15000
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13077
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12470