Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliPolitica

'Riduzione Tari, a Modena maggioranza dice no: cittadini inascoltati'

La Pressa
Logo LaPressa.it

La mozione era stata firmata da tutte le opposizioni: 'Ridurre la Tari anche per le famiglie significava raccogliere un grido d'aiuto reale'


'Riduzione Tari, a Modena maggioranza dice no: cittadini inascoltati'

'Bocciando la mozione sulla riduzione della Tari per le utenze domestiche presentata da tutte le forze dell'opposizione, ieri la maggioranza non ha detto solo no a una richiesta della minoranza, ma ha deciso di non raccogliere un appello lanciato dalle tante famiglie modenesi in difficoltà e giunte allo stremo dopo mesi di restrizioni imposte dalla pandemia'. Così Elisa Rossini, capogruppo Fdi-Popolo della Famiglia commenta il voto di ieri sera in Consiglio comunale sulla mozione di cui era prima firmataria insieme a Luigia Santoro e Alberto Bosi della Lega, Andrea Giordani, Enrica Manenti, Giovanni Silingardi del M5S e Piergiulio Giacobazzi di Forza Italia. 'Nel piano economico finanziario del servizio rifiuti che il Comune dovrà approvare entro il 31 dicembre 2020 si prevederà già, vista l'emergenza Covid, la riduzione massima possibile degli oneri per le utenze non domestiche, hanno spiegato i firmatari.

In base ai dati Ispra, i rifiuti urbani nel bimestre marzo-aprile 2020 sono diminuiti di circa il 10%, pari a circa 500mila tonnellate. Con queste condizioni la riduzione anche per le famiglie ci appariva come atto dovuto, così non è stato'.

'Si trattava di una proposta concreta nata dal basso, che portava su un piano politico la richiesta avanzata da un gruppo spontaneo nato in rete, Emilia-Romagna Responsabile - hanno spiegato Enrica Manenti e Giovanni Silingardi dei 5 Stelle -. Ridurre la Tari anche per le famiglie significava raccogliere un grido d'aiuto reale e offrire un segnale di attenzione. Prendiamo atto che questa maggioranza non ha voluto avvalersi di una possibilità di ristoro prevista dal governo stesso'. 'La situazione è drammatica a causa della emergenza sanitaria - ha detto Alberto Bosi, capogruppo Lega -. Continuiamo a ritenere sbagliata la scelta di aumentare la addizionale Irpef e la riduzione della Tari rappresentava una iniziativa costruttiva che andava oltre le contrapposizioni ideologiche'.

'L'amministrazione si era assunta l'impegno di rivolgersi a Hera per trovare coperture economiche per attivare sconti a favore delle attività produttive - ha detto Piergiulio Giacobazzi, capogruppo Forza Italia -. La volontà politica della amministrazione in quel caso venne espressa, similmente non si capisce perchè le utenze domestiche non meritassero la stessa attenzione'.

La scelta della maggioranza di presentare una mozione parallela ha rappresentato poi per Elisa Rossini una scelta inopportuna. 'La mozione della maggioranza non fa altro che chiedere alla giunta di dare spazio sul sito internet del Comune ad informazioni per i cittadini sulle azioni da mettere in campo per accedere ad agevolazioni già previste - ha chiuso la capogruppo Fdi-Popolo della Famiglia -. Con la nostra mozione volevamo che la giunta si impegnasse a fare un passo in più. Dispiace inoltre come il capogruppo Pd Carpentieri si sia spinto ad ironizzare sullo spunto popolare e dal basso da cui è partita la mozione. Una sollecitazione a Hera che noi abbiamo voluto trasformare in un impegno per l'amministrazione. Impegno che oggi purtroppo l'amministrazione ha preferito non assumersi'.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Politica - Articoli Recenti
Ucraina, il Papa ora fa il Papa: ..
Parole che suonano come un monito profondo da parte del Pontefice alla posizione dell'Europa..
31 Luglio 2022 - 12:50
Alla fine Puzzer si candida, sarà ..
Stefano Puzzer ha cambiato idea. Il leader del movimento 'La gente come noi non molla mai' ..
31 Luglio 2022 - 12:17
Di Maio in seggio emiliano blindato ..
Il video di allora: 'Io col partito che in Emilia Romagna toglieva i bambini alle famiglie ..
30 Luglio 2022 - 20:24
Pd regala collegio sicuro in Emilia a..
'Credo che Luigi Di Maio sia stata la persona che più ha compreso potenzialità e gli ..
30 Luglio 2022 - 19:51
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58