Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Scuola, taglio sezioni, PD in pressing sul governo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Partendo dal caso delle Ferraris di Modena dove una intera sezione verrebbe cancellata i consiglieri comunali scrivono ai deputati eletti e al Ministro Bianchi


Scuola, taglio sezioni, PD in pressing sul governo
Hanno scritto una lettera indirizzata ai deputati Piero Fassino, Beatrice Lorenzin e Giuditta Pini in cui chiedono agli onorevoli di portare all’attenzione del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi il caso della scuola secondaria di primo grado “Galileo Ferraris”.

Il Partito Democratico di Modena con una lettera sottoscritta dalla responsabile scuola Pd Modena Federica Venturelli, dal capogruppo del Pd di Modena Antonio Carpentieri e dal segretario cittadino Pd Andrea Bortolamasi chiede al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi che vengano attribuite le ulteriori risorse per l’adeguamento dell’organico di fatto, al fine di poter confermare, per le scuole secondarie di primo grado “Galileo Ferraris” di Modena le 9 sezioni per l’anno scolastico 2021/22.

Secondo il Pd di Modena evitare che venga cancellata una sezione “sarebbe un importante segnale politico per l’intera città e per le famiglie che fanno riferimento a questa scuola, un segnale che dimostrerebbe quanto questo governo investa e creda nella scuola pubblica”.


Gli esponenti PD hanno quindi scritto una lettera ai deputati Piero Fassino, Beatrice Lorenzin e Giuditta Pini chiedendo loro di portare all’attenzione del ministro Bianchi la situazione delle scuole Ferraris. Il Pd di Modena ribadisce come diminuendo le sezioni si avrebbero classi con 25 alunni, di cui 1, se non 2, sarebbero disabili certificati: “Una situazione complicatissima da evitare ad ogni costo”. “Come scritto già all’Ufficio Scolastico Provinciale e Regionale – fanno sapere dal Pd - riteniamo che la scuola, soprattutto quella pubblica, debba riuscire a garantire un’offerta formativa di qualità per non lasciare indietro nessuno a partire dagli alunni più fragili, che non sono solo quelli certificati ma anche quelli che vivono in condizioni socio-economiche svantaggiate, e per fare ciò deve mettere in campo ogni azione possibile a partire dall’organizzazione e dalla formazione delle classi.
È indubbio che ci troviamo di fronte a un calo demografico di cui non solo la scuola ma la politica tutta deve farsi carico e tenere conto ma, in questo caso, mantenendo le 9 sezioni la normativa sarebbe comunque pienamente rispettata. Chiediamo inoltre al Governo e al Parlamento di attivarsi, con urgenza, per risolvere definitivamente il problema del sovraffollamento delle classi, garantendo agli studenti maggiore sicurezza e qualità della didattica.

Riteniamo che ciò sarà possibile solo con una modifica del provvedimento che norma l’organizzazione delle classi, il DPR 81/2009, emanato in applicazione di un piano programmatico di contenimento della spesa per l’Istruzione di durata triennale, i cui parametri sono ormai obsoleti a fronte della situazione pandemica nella quale versano gli studenti e la scuola tutta da più di un anno e che consideriamo inoltre la causa che ha determinato la situazione emergenziale di sovraffollamento odierna, nonché un ostacolo al diritto allo studio di tanti studenti e studentesse in condizioni socio-economiche difficili”.

Nei giorni scorsi il tema è stato oggetto anche di una interrogazione parlamentare firmata e depositata dall'Onorevole Stefania Ascari del Gruppo M5S alla Camera dei Deputati





Hanno scritto una lettera indirizzata ai deputati Piero Fassino, Beatrice Lorenzin e Giuditta Pini in cui chiedono agli onorevoli di portare all’attenzione del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi il caso della scuola secondaria di primo grado “Galileo Ferraris”.

Il Partito Democratico di Modena con una lettera sottoscritta dalla responsabile scuola Pd Modena Federica Venturelli, dal capogruppo del Pd di Modena Antonio Carpentieri e dal segretario cittadino Pd Andrea Bortolamasi chiede al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi che vengano attribuite le ulteriori risorse per l’adeguamento dell’organico di fatto, al fine di poter confermare, per le scuole secondarie di primo grado “Galileo Ferraris” di Modena le 9 sezioni per l’anno scolastico 2021/22.

Secondo il Pd di Modena evitare che venga cancellata una sezione “sarebbe un importante segnale politico per l’intera città e per le famiglie che fanno riferimento a questa scuola, un segnale che dimostrerebbe quanto questo governo investa e creda nella scuola pubblica”.


Gli esponenti PD hanno quindi scritto una lettera ai deputati Piero Fassino, Beatrice Lorenzin e Giuditta Pini chiedendo loro di portare all’attenzione del ministro Bianchi la situazione delle scuole Ferraris. Il Pd di Modena ribadisce come diminuendo le sezioni si avrebbero classi con 25 alunni, di cui 1, se non 2, sarebbero disabili certificati: “Una situazione complicatissima da evitare ad ogni costo”. “Come scritto già all’Ufficio Scolastico Provinciale e Regionale – fanno sapere dal Pd - riteniamo che la scuola, soprattutto quella pubblica, debba riuscire a garantire un’offerta formativa di qualità per non lasciare indietro nessuno a partire dagli alunni più fragili, che non sono solo quelli certificati ma anche quelli che vivono in condizioni socio-economiche svantaggiate, e per fare ciò deve mettere in campo ogni azione possibile a partire dall’organizzazione e dalla formazione delle classi.
È indubbio che ci troviamo di fronte a un calo demografico di cui non solo la scuola ma la politica tutta deve farsi carico e tenere conto ma, in questo caso, mantenendo le 9 sezioni la normativa sarebbe comunque pienamente rispettata. Chiediamo inoltre al Governo e al Parlamento di attivarsi, con urgenza, per risolvere definitivamente il problema del sovraffollamento delle classi, garantendo agli studenti maggiore sicurezza e qualità della didattica.

Riteniamo che ciò sarà possibile solo con una modifica del provvedimento che norma l’organizzazione delle classi, il DPR 81/2009, emanato in applicazione di un piano programmatico di contenimento della spesa per l’Istruzione di durata triennale, i cui parametri sono ormai obsoleti a fronte della situazione pandemica nella quale versano gli studenti e la scuola tutta da più di un anno e che consideriamo inoltre la causa che ha determinato la situazione emergenziale di sovraffollamento odierna, nonché un ostacolo al diritto allo studio di tanti studenti e studentesse in condizioni socio-economiche difficili”.

Nei giorni scorsi il tema è stato oggetto anche di una interrogazione parlamentare firmata e depositata dall'Onorevole Stefania Ascari del Gruppo M5S alla Camera dei Deputati








Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Politica - Articoli Recenti
Sassuolo deroga alla ordinanza ..
Il sindaco: 'Bollette energetiche quadruplicate rispetto al passato, giusto poter usare ..
04 Ottobre 2022 - 16:12
'Modena, così Dogali viene ..
Rossini (Fdi): 'Nonostante tali interventi la piscina è chiusa e la sostenibilità ..
04 Ottobre 2022 - 12:43
Riappare Gianfranco Fini e parla bene..
L'ex leader di An assicura: 'La Fiamma non c’entra col fascismo. Noi abbiamo chiuso i ..
04 Ottobre 2022 - 12:20
'Aborti in consultorio, non ..
Intervento di Valentina Castaldini: 'La circolare che introduce nei centri la RU486 è di ..
04 Ottobre 2022 - 11:57
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58