Così ho salvato un uomo in arresto cardiaco, ma possono farlo tutti
Villa  La Personala
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
VLP Events
articoliSocieta'

Così ho salvato un uomo in arresto cardiaco, ma possono farlo tutti

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'intervento di Milena Bassoli, infermiera, è stato fondamentale per un uomo colto da malore durante una serata in un circolo di Carpi. 'Seguiamo i corsi per le manovre di rianimazione'


Così ho salvato un uomo in arresto cardiaco, ma possono farlo tutti
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Riconoscere l'arresto cardiaco, attivare telefonicamente il 118, iniziare il massaggio cardiaco e utilizzare un defibrillatore se presente. Sono tre azioni che possiamo fare tutti, nel caso in cui ci trovassimo davanti a una persona che, colta da malore, perde conoscenza. Ed è esattamente quello che ha fatto Milena Bassoli, infermiera dell'Ospedale Ramazzini di Carpi, domenica scorsa, al circolo sociale Guerzoni di Carpi: una serata di svago che stava per prendere una piega tragica, quando un signore si è sentito male e si accasciato sulla sedia. Milena si è subito attivata, ha fatto sdraiare la persona, ha indicato ai presenti di chiamare il 118, ha iniziato il messaggio cardiaco e con l'aiuto di un volontario del circolo ha utilizzato il defibrillatore presente nella struttura. Fortunatamente in poco tempo il signore ha ripreso conoscenza. Una storia a lieto fine, con un messaggio importante: tutti noi possiamo e dobbiamo fare la nostra parte in casi come questo, anche chi non è sanitario di professione. Seguire i corsi, organizzati anche dalle associazioni dedicate, per imparare le manovre di rianimazione. Ognuno di noi potrebbe salvare una vita.

Nella foto (AUSL), Milena Bassoli

Gianni Galeotti
Gianni Galeotti

Nato a Modena nel 1969, svolge la professione di giornalista dal 1995. E’ stato direttore di Telemodena, giornalista radiofonico (Modena Radio City, corrispondente Radio 24) e consiglie..   Continua >>


 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Mascherine: ora il caos è totale
La giungla di limiti, divieti e raccomandazioni, spesso non applicata, che imperversava ..
09 Luglio 2024 - 19:15
Spaccio e porto d'armi: due arresti, nove denunce e 10 provvedimenti di espulsione
Sono soprattutto stranieri, anche clandestini, i soggetti bloccati dalla Polizia di Stato in..
09 Luglio 2024 - 18:35
Nidi, sistema educativo integrato: eredità pesante per la Venturelli
Tutti lavorano sotto la regia del Comune, ma sullo sfondo c'è il blocco delle assunzioni e ..
09 Luglio 2024 - 18:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24