Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Via libera dalla conferenza dei servizi. La presentazione oggi da parte di dirigenti e progettisti. Ora rimane il passaggio in Consiglio Comunale: 'Rispetto all'ultima versione abbiamo lavorato sul verde e sulla mitigazione dell'impatto ascoltando le istanze dei cittadini'


  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
  • Polo logistico Conad, ecco il progetto definitivo
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il 15% dei circa 100.000 metri quadrati di cui si compone l'area sono stati desigillati, e vedranno la scomparsa del cemento per lasciare spazio a terreno permeabile in cui fare crescere alberi. Verde che seguendo le ulteriori osservazioni presentate dai cittadini del quartiere sarà presente nell'attuale parcheggio degli orti, sarà esteso all'attuale accesso da via Europa, e costituirà un corridoio di alberi intorno al parcheggio stesso estendendosi in parallelo al confine con l'area ex pro-latte e da qui fino a via Finzi. Verde che verrà creato anche intorno alla rotatoria che immetterà da via Finzi i 200 camion confermati al giorno verso il parcheggio interno dove sarà vietata la sosta con motore acceso. Su questo punto, come su altri punti, i residenti avevano espresso preoccupazione.

L'alimentazione delle celle frigorigere dei camion sarà garantita nel caso (non frequente) di sosta prolungata, da colonnine per la fornitura di energia elettrica prodotta dalla grande distesa di pannelli fotovoltaici che saranno installati su buona parte dei 53.000 metri quadrati costruiti della struttura. Insieme ad altri alberi e a barriere acustiche alzate e potenziate a dividere le adiacenti aree residenziali di via Europa, via Norvegia e quelle adiacenti all'area ex Civ&Civ, sono queste le principali modifiche apportate alla versione definitiva del progetto per l'espansione e la riqualificazione del polo logistico Conad. Progetto che ha avuto il via libera dalla conferenza dei servizi (l'organo in cui confluiscono e provano ad integrarsi le istanze di chi costruisce del Comune e dei cittadini), e che questa mattina è stato presentato nel quartiere generale di Conad, in via Danimarca, a Modena.

Presenti Michele Orlandi, direttore Rete Emilia Conad Nord Ovest, Luca Bandieri, responsabile Logistica Operativa Conad Nord Ovest; Andrea Benini, Legacoop Estense e Maria Cristina Fregni, progettista Politecnica.

Nel video, la presentazione delle principali novità nell'intervento di Maria Cristina Fregni (Politecnica)



Novità, quelle relative al verde, classificate nell'ambito di finiture che nulla spostano, in termini strutturali, rispetto alle modifiche radicali già presentate mesi fa rispetto al primo progetto ritenuto troppo impattante. In sostanza, al netto delle implementazioni relative al verde, i volumi rimangono quelli definiti. Circa 55.000 metri quadrati di area logistica costruita rispetto ai 73.000 che risulterebbero dalla somma dell'attuale area e di quella acquisita dell'ex Civ&Civ. Questo perché la palazzina che ora si affaccia sul parcheggio degli orti e sull'area ex pro-latte sarà demolita per fare spazio a parcheggio e area di manovra dei camion che anche in attesa dell'ingresso nell'area di carico e scarico non sosteranno più su via Finzi ma all'interno dell'area liberata. Alla quale si accederà in uscita dalla nuova rotatoria su via Finzi. Aumentata la dote di parcheggi anche di uso pubblico, anche nella fascia tra gli orti e via Finzi, dove scorrerà anche il collegamento ciclo pedonale giù presente oggi.

In sintesi, queste le principali caratteristiche del nuovo progetto definitivo

- Contenimento dei volumi e qualità architettonica degli edifici
- ristrutturazione o nuova costruzione dei capannoni logistici di Conad a parità di volume rispetto all’esistente
- restyling delle facciate degli edifici con materiali contemporanei, durevoli e coerenti con l'ambito urbano in cui si collocano. 
 
Viabilità
- confermata la realizzazione di una nuova rotatoria su viale Finzi e del parcheggio in area dedicata tra viale Finzi e il parcheggio degli orti, per limitare ricadute sul traffico locale
- contenimento dell’incremento dei flussi di mezzi di monitorati da Conad in modo pubblico e condiviso con l’Amministrazione Comunale che riceverà report periodico secondo modalità e dettaglio che saranno definiti congiuntamente
- parcheggi pubblici nell'area che divide il comparto Conad ed ex pro-latte dotati di pavimentazione permeabile, percorsi pedonali e ciclabili illuminate illuminazione adeguata.
 
Mitigazione dell'impatto ambientale rispetto agli edifici residenziali in prossimità
- nuova dislocazione degli edifici per consentire la circolazione della ventilazione attraverso le strade del comparto residenziale, evitando ristagni d'aria
- volumetrie di progetto in grado di salvaguardare l'illuminazione naturale delle abitazioni di prossimità
- riduzione del fenomeno isola di calore e conseguente incremento del comfort ambientale dell'area e del suo contesto grazie a: coperture degli edifici (che ospiteranno ampi impianti fotovoltaici) realizzate con tecnologie cool roof (ad alta riflettanza solare), piazzali desigillati o trattati con materiali e colori che limitano l'accumulo di calore, utilizzo del verde pensile su alcune facciate e coperture
- protezione dal rumore dei mezzi e delle attività di logistica delle residenze in prossimità, grazie ad un accurato sistema di mitigazione acustica: barriere fonoassorbenti con verde rampicante, filari, siepi e la localizzazione delle sorgenti sonore di maggiore potenziale impatto ad una distanza di almeno 40 metri dalle residenze.
 
Incremento del 15% delle superfici con aree a verde
Incremento delle aree a verde permeabile su viale Finzi e nella zona dal parcheggio degli orti, dove verrà desigillata una parte dell'area di sosta per creare una fascia vegetata verso gli edifici abitativi;
piantumazione specifica di alberi e arbusti per incrementare la qualità ambientale, fruitiva e percettiva del contesto, nel parco di via Norvegia arricchimento della dotazione di alberi e siepi con riqualificazione delle dotazioni di servizi con aree gioco, aree sosta e per attività fisica all'aperto.
 
Rinnovamento reti e sottoservizi dell’area
- maggiore efficienza nella distribuzione elettrica del quartiere, attraverso nuove cabine elettriche;
maggiore efficienza del sistema di drenaggio delle acque piovane, grazie a nuove canalizzazioni e vasche di laminazione dimensionate sulle esigenze specifiche del contesto
- avvio di uno studio di fattibilità per verificare l'attuabilità di una comunità energetica che, attraverso un utilizzo delle aree riqualificate, consenta la produzione e la distribuzione al quartiere di energia pulita e sostenibile.

Le dichiarazioni
“Il parere positivo della Conferenza dei Servizi ci rende estremamente soddisfatti – dichiara Michele Orlandi, Direttore Rete Emilia di Conad Nord Ovest - ed è il risultato di un lavoro che in questi mesi ci ha visto impegnati con l’obiettivo di trovare una sintesi ottimale tra il piano industriale di Conad Nord Ovest e le istanze del territorio. Il confronto con il Comune di Modena, gli Enti e i cittadini è sempre stato aperto, e questo intervento, oltre a garantire la continuità di Conad Nord Ovest in questo territorio e la volontà di creare sviluppo, ponendo le basi per la crescita dei nostri soci e della nostra rete, consente anche un complessivo riassetto del comparto produttivo dislocato nell’area Nord della città, che da oltre 40 anni accoglie alcune eccellenze della filiera agroalimentare, quali Civ&CIV, Parmareggio e Conad”.

“Quello che va finalmente a realizzarsi, dopo il lungo periodo di ascolto e confronto con le parti interessate, cittadini compresi, è un grande, e corale, progetto di rigenerazione di un’area urbana a storica vocazione cooperativa – ha dichiarato Andrea Benini, di Legacoop Estense –. Conad Nord Ovest e Caseifici Granterre hanno deciso di confermare il loro investimento nonostante le significative modifiche apportate al sito logistico originariamente previsto, e a loro va il nostro ringraziamento. Il progetto finale recepisce i suggerimenti formulati dalla Conferenza dei Servizi, dall’Amministrazione Comunale e da parte del territorio – che ringraziamo per il dialogo costruttivo – e persegue il necessario equilibrio fra sostenibilità economica ambientale e sociale”.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Anniversario Repubblica partigiana di Montefiorino: le commemorazioni
La Repubblica partigiana di Montefiorino nacque il 17 giugno del 1944 con l’occupazione..
16 Giugno 2024 - 12:55
Viaggio in Namibia in bicicletta di Gino Ferri, alla scoperta della felicità perduta
'Desideravo solo vivere le emozioni del viaggio, assaporando ogni chilometro di strada ..
16 Giugno 2024 - 10:26
Guida senza patente, fermato per la seconda volta, presenta documento falso
Già sanzionato in marzo per 5.100 euro, dalla Polizia locale, dopo un controllo, a distanza..
15 Giugno 2024 - 16:33
Cantiere Pedemontana, apre in anticipo di 15 giorni via Gualinga
Da Martedì 17 giugno transito ripristinato a Castelnuovo Rangone dove si sta realizzando un..
14 Giugno 2024 - 19:38
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24