Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
Omnispower
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Incontro Ucraina La Pressa
notiziarioLa Nera

Infortunio mortale a Camposanto, due indagati per omicidio colposo

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Procura di Modena contesta diverse violazioni delle norme antinfortunistiche al datore di lavoro e al responsabile aziendale della sicurezza


Infortunio mortale a Camposanto, due indagati per omicidio colposo
La Procura di Modena contesta diverse violazioni delle norme antinfortunistiche al datore di lavoro e al responsabile aziendale della sicurezza della Bombonette di Camposanto, l’azienda dove lo scorso agosto è rimasta uccisa Laila El Harima la giovane operaia di origine marocchina schiacciata da una fustellatrice.
La mamma, il papà, i fratelli e le sorelle della vittima sono assistiti da Studio3A-Valore spa, società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini a cui si sono affidati, attraverso la consulente legale, Sara Donati. Ed è proprio questa società a dare notizia di questa svolta giudiziaria. Una notizia che trova l'immediata presa di posizione della Cgil di Modena.

'Dagli atti della Procura di Modena emerge che i due indagati non avrebbero minimamente considerato il rischio di contatto dei lavoratori con gli organi in movimento durante l’uso delle fustellatrici.

Per trarre maggior profitto e risparmiare sui tempi di lavorazione, al posto della prevista protezione statica fissa avrebbero installato dei “pareggiatori” regolabili manualmente, consentendo così l’avvio del macchinario anche in presenza di un operatore al suo interno. Inoltre, alla dipendente non sarebbe stato fatto seguire il corso di formazione di legge per addestrarla all’utilizzo di quella macchina così pericolosa - spiega la Cgil -. La conclusione delle indagini preliminari della Procura di Modena, che prelude all’invio a giudizio dei due indagati con l’accusa di omicidio colposo con l’aggravante della violazione delle norme antinfortunistiche, dimostra la fondatezza delle denuncie della Cgil, insieme al sindacato di categoria Slc Cgil, all’indomani dell’infortunio mortale. La Cgil e la Slc - nel rispetto dell’azione della magistratura e degli esiti dell’indagine – ribadiscono la necessità di azioni concrete, di maggiori controlli ispettivi e risorse da parte delle istituzioni e delle autorità competenti per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Non è più sopportabile lo stillicidio dei morti sul lavoro (una vera piaga a livello nazionale) ed assistere al contempo allo smantellamento delle tutele nel mondo del lavoro e alla derubricazione dall’agenda politica della sicurezza nei luoghi di lavoro. E’ ora di dire basta. Basta ai morti sul lavoro, basta a barattare la salute e la vita dei lavoratori e delle lavoratrici con logiche di profitto'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Omnispower

La Nera - Articoli Recenti
Post sessisti contro Linda Cerruti: ..
Tra questi un impiegato romano, cinquantenne; un operaio veneto; due pensionati residenti in..
12 Gennaio 2023 - 15:37
Reggio, 200mila euro in casa e ..
Cinque lavoratori in nero di etnia cinese e circa 10.000 prodotti riportanti marchi ..
12 Gennaio 2023 - 11:17
La Polizia bussa alla porta di 49 ..
Servizio speciale con l'ausilio di Guardia di Finanza, Polizia Locale e unità cinofile ..
11 Gennaio 2023 - 03:18
Vendeva ogni tipo di droga: un altro ..
Un 39enne bloccato dai carabinieri nel parchetto su via Buon Pastore. Addosso aveva 5900 ..
10 Gennaio 2023 - 23:04
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39