La Ghisi carburanti
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioLa Provincia

Il sindaco di San Cesario: 'Il rogo potrebbe essere un reato spia'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Reati apparentemente minori che sono, per?, un sintomo da cui possono emergere traffici illeciti o estorsioni molto più gravi'


Il sindaco di San Cesario: 'Il rogo potrebbe essere un reato spia'


“Come amministrazione esprimiamo la nostra preoccupazione per l'episodio, che non deve essere sottovalutato, e auspichiamo che le forze inquirenti sappiamo individuare le cause dell'incendio e nel caso si manifestasse doloso perseguirne con efficacia gli autori”. Dopo la scarna dichiarazione di ieri il sindaco di San Cesario Gianfranco Gozzoli torna sull’incendio che la notte scorsa ha distrutto tre tir davanti al frantoio Donnini in via Modenese.

“Se la natura dolosa dell’incendio venisse confermata, come amministrazione chiediamo che venga fatta piena luce sull'episodio per verificare che non si tratti di un 'reato spia', quei reati apparentemente minori che sono, però, un sintomo da cui possono emergere traffici illeciti o estorsioni molto più gravi”.

Anche se - va detto - che di 'minore' nell'incendio di tre camion vi è davvero poco.
Ma la nota continua così: 'Infatti, è intenzione del sindaco e del Gruppo Consiliare Centrosinistra per San Cesario di agire affinché, in seguito a quanto avvenuto, vi sia la convocazione del “Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica' per verificare quanto accaduto, posizione condivisa anche da Christian Mattioli Bertacchini, segretario del Circolo Pd di San Cesario sul Panaro, e anche per dare un forte segnale di compattezza e di prontezza della comunità sancesarese'. 'L’appello è lanciato anche a tutti i gruppi consiliari, anche di minoranza, a tutti i corpi di rappresentanza intermedia e a tutte le associazioni affinché possano sostenere questa iniziativa per non alimentare l'indifferenza e la sottovalutazione di certi fenomeni' - chiude la nota.

“Siamo molto preoccupati per l'incendio di tre tir avvenuto la notte scorsa a San Cesario, episodio che, riteniamo, non debba essere sottovalutato - afferma proprio Bertacchini -. Recenti inchieste e sentenze della magistratura, infatti, hanno accertato la presenza delle mafie nelle regioni settentrionali, accertando infiltrazioni mafiose e individuando il settore del movimento terra, insieme a quelli dell'edilizia, trasporti e rifiuti, come uno dei più esposti e ambiti dall'economia mafiosa. Al momento, non potendo escludere nessuna ipotesi sulla natura del rogo (se dolosa, colposa o accidentale), chiediamo che venga fatta piena luce sull'episodio per verificare che non si tratti di un c.d. 'reato spia', quei reati apparentemente minori che sono, però, un sintomo da cui possono emergere traffici illeciti o estorsioni molto più gravi. Consapevoli che le mafie si alimentano d'indifferenza e sottovalutazione, condividiamo, quindi, l’ordine del giorno del Centrosinistra per San Cesario e l’intenzione del sindaco di San Cesario sul Panaro di agire affinché, in seguito a quanto avvenuto, vi sia la convocazione del “Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica' per verificare quanto accaduto e anche per dare un forte segnale di compattezza e di prontezza della comunità sancesarese; a tal fine, quindi, lanciamo un appello a tutti i gruppi consiliari, anche di minoranza, a tutti i corpi di rappresentanza intermedia e a tutte le associazioni affinché possano sostenere questa iniziativa”.

L'OPPOSIZIONE

E anche l'opposizione raccoglie l'allarme.

'Nell’esprimere la nostra solidarietà agli imprenditori coinvolti, confermiamo quanto sia grande la nostra preoccupazione per il rogo degli autocarri, anche perché da qualche tempo stanno arrivando dal territorio segnali di indecifrabile inquietudine, come frequentazioni dubbie e  furti nelle aziende che hanno più la connotazione di ritorsioni che di veri e propri saccheggi. Noi abbiamo piena fiducia nell’opera dei Carabinieri e nelle indagini in corso, ma il livello di guardia a nostro parere va tenuto alto perché sta cambiando il contesto sociale e la delinquenza che si sta effettivamente radicando nel territorio produttivo emiliano. Non è una cosa da minimizzare, ma su cui riflettere anche in funzione di quanto si sta decidendo a livello di Unione dei Comuni per il corpo della polizia municipale, che per noi deve restare fortemente allignato nel nostro territorio comunale per potere collaborare in maniera produttiva con le forze dell’ordine, sia per prevenire che per interpretare'. Così Luciano Rosi, capogruppo della lista Civica di Centrodestra.

'Nella notte tra il 14 e il 15 Aprile 2018 sono stati dati alle fiamme tre autocarri parcheggiati all’interno del Frantoio Donnini di San Cesario Sul Panaro ed è bene ricordare che due degli stessi automezzi pochi mesi fa erano stati rubati e poi rinvenuti dalla Polizia Stradale. Queste circostanze fanno temere di essere di fronte a dei veri e propri atti intimidatori aventi i connotati tipici degli “attentati mafiosi” - afferma la leghista Cristina Girotti Zirotti -. Trattasi di episodio altamente allarmante, preoccupante e inquietante sul quale stanno indagando le Forze dell’Ordine sul cui operato riponiamo fiducia. Al contempo, riteniamo che le Istituzioni di ogni ordine e grado non debbano abbassare la guardia anche nella considerazione che il trasporto, il movimento terra–ghiaia sono appetibili agli “affari illeciti” e alle “infiltrazioni”, ragione in più per cui bisognerebbe riflettere bene a Castelfranco Emilia prima di concedere nuove autorizzazioni alle escavazioni di ghiaia. Vicinanza e sostegno alle vittime di questo che sembra essere un vero atto intimidatorio e che, a differenza di altri episodi che nemmeno sono paragonabili e per i quali in tanti si sono pronunciati, necessita di essere chiarito  e reso trasparente quanto prima nell’interesse dell’intera collettività. Ricordiamo che l’Emilia Romagna non è immune dalle infiltrazioni mafiose e il processo “Aemilia” ne è dimostrazione e, purtroppo,  non è l’unico esempio. Ribadiamo il nostro invito a tutti a denunciare sempre ogni fatto di criminalità, a collaborare con le Forze di Polizia: sicurezza e legalità hanno bisogno del contributo di tutti'.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

La Ghisi carburanti

La Provincia - Articoli Recenti
Caso Far Pro, dai consiglieri di San ..
'Abbiamo deciso di porle una sveglia così da esser certi che l’assessore resti vigile e ..
25 Settembre 2022 - 22:20
Vignola, 48enne arrestato per spaccio
L'uomo verso le 19 circa, è stato sottoposto a controllo e, a seguito di perquisizione, ..
25 Settembre 2022 - 16:46
Limidi di Soliera, dramma al seggio: ..
Il primo elettore presentatosi al seggio questa mattina alle 7 è stato colto da malore ..
25 Settembre 2022 - 15:21
Scontro frontale tra due auto a Torre..
Vigili del Fuoco e 118 intervenuti poco dopo le ore 20 sulla Nuova Estense
25 Settembre 2022 - 00:52
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57