La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLettere al Direttore

Al Venturi si parla di clima, ma il testimonial è Bonaccini

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un genitore punta il dito contro la proiezione di un documentario sui cambiamenti climatici al cinema Victoria promossa dal liceo


Al Venturi si parla di clima, ma il testimonial è Bonaccini

Egregio Direttore,

sono il genitore di un alunno che frequenta l’Istituto d’Arte Adolfo Venturi di Modena: Le scrivo in quanto mi sento in dovere di raccontare un episodio avvenuto lunedì 3 febbraio.

Nell’ambito di un’iniziativa scolastica promossa dal predetto Liceo, gli alunni dell’età indicativa di 14-16 anni si sono recati al cinema Victoria per assistere alla proiezione di un documentario sui cambiamenti climatici.

L’argomento è stato inizialmente trattato in modo chiaro e corretto, senza “politicizzazioni”. Sennonchè alla fine del documentario, quando magari sarebbe stato più appropriato fornire l’apporto scientifico di un esperto o un modello positivo di attivismo civile come ad esempio Greta Thunberg (anche in considerazione dell’età dei ragazzi ed il contesto), mi è stato riferito che sarebbe stato proiettato un video in cui il protagonista, il neo rieletto presidente della nostra Regione, Stefano Bonaccini, decantava e tesseva le lodi del sistema Emilia Romagna, nonché illustrava dei patti e delle iniziative in tema di clima, ambiente e trasporti.

Ovviamente il condizionale è d’obbligo: stiamo cercando di capire quanto realmente accaduto e sono convinto della buona fede dell’Istituto scolastico, ma se confermato il fatto, ritengo sia stata commessa una leggerezza che in futuro è bene che non si ripeta.

A prescindere dall’appartenenza politica del Presidente della Regione, penso che l’ambito scolastico, nel rispetto del dettato costituzionale, non debba essere un palcoscenico politico; al contrario la scuola pubblica deve essere laica, apolitica, apartitica e deve trasmettere un sapere oggettivo, critico e pluralista, non deve mai neppure essere sfiorata da qualsiasi sospetto di indottrinamento.

Venendo poi al merito della questione analizzata dal documentario, ovviamente limitatamente alla nostra provincia, a titolo meramente indicativo, senza alcuna velleità di rappresentare la verità assoluta, ritengo che sia intelletualmente corretto ed eticamente doveroso dire ai giovani che il “sistema Emilia”, per quanto attiene al profilo climatico-ambientale, pare abbia notevoli lacune.

Infatti, è tristemente noto il fatto che la Pianura Padana (e quindi anche l’Emilia Romagna) si è guadagnata negli ultimi anni la maglia nera a livello europeo per l'inquinamento atmosferico, piaga questa che provoca nella predetta zona circa 65.000 morti premature ogni anno ed una aspettativa di vita inferiore di un anno e mezzo alla media nazionale.

E’ altresì noto a tutti che la giunta Bonaccini, nel suo primo lustro, ha quasi raddoppiato la portata degli inceneritori, sul versante della mobilità sostenibile ha deciso di aumentare le reti stradali ed autostradali, mentre ha ridotto i treni pendolari. Tali iniziative paiono essere in contrasto con la volontà di ridurre gli agenti inquinanti atmosferici.

A ciò si aggiunga che anche le scelte dettate dalla Provincia e dal Comune di Modena hanno contribuito a peggiorare la situazione dell’inquinamento: infatti, pare che siano stati acquistati circa 10 anni fa molti autobus usati dalla Spagna, già vecchi e inquinanti all’epoca in quanto classificati come “euro2, 3 e 4”. Attualmente questi autobus sono ancora in circolazione e rappresentano la metà del parco-autobus circolante, percorrono milioni e milioni di chilometri. Solo nella provincia di Modena, Seta percorre circa 12 milioni di km/anno con considerevole contributo all’inquinamento dell’aria che respiriamo.

Secondo il dossier 2019 (dati 2018) “Mal'aria” di Legambiente, Modena lo scorso anno ha avuto 117 sforamenti, il dato più alto a livello regionale e ció nonostante ci sia una ricerca dell'Università di Modena in cui si dice che vi é correlazione tra l'inquinamento e l’insorgenza di leucemie, specialmente nei bambini.

Altra nota dolente è che non esiste ancora una legislazione regionale sulle molestie olfattive, una mancanza che si trascina da tanti anni e che lascia praticamente indifesi e privi di tutela i cittadini di tante realtà in tutta la regione.

Per non parlare della mancanza di piani strutturali finalizzati ad analizzare e bonificare con urgenza i terreni e le acque della Regione: negli ultimi decenni si è fatto un uso considerevole di molti agenti inquinanti, pesticidi in primis. Nonostante da più parti sia emersa la presenza di tali elementi, a tutt’oggi la Regione, la Provincia e molti Comuni sono sprovvisti di misure idonee a far fronte a tali problematiche, e ciò in violazione anche del c.d. principio di precauzione, previsto dall’ordinamento sovranazionale comunitario.

Insomma, lasciamo che la politica stia fuori dai plessi scolastici di ogni ordine e grado, lasciamo ai ragazzi la possibilità di formarsi una propria coscienza civile, libera e critica, fornendogli dati oggettivi su cui ragionare e modelli da seguire, senza influenzarli. Aiutiamoli a diventare cittadini consapevoli.

Lettera firmata



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:133925
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:98639
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:48403
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:42111
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:41924
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:41392
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Nelle fabbriche ci sono vere e ..
Le persone hanno paura, ma temono ancor più di perdere il lavoro. In sostanza, siamo fra ..
19 Marzo 2020 - 23:55- Visite:304
Basta cazzeggio? Caro Venturi per ..
Quel basta cazzeggio... avremmo potuto dirlo noi al dottor Venturi quando fino al 21 ..
19 Marzo 2020 - 11:32- Visite:4000
Corsette e bici sì, passeggiate no: ..
La risposta a una nostra lettrice: Venturi ovviamente sa perfettamente cosa dice e sta ..
17 Marzo 2020 - 19:01- Visite:15191
Il sorriso di Alice e Alex
Come promesso li pubblicheremo tutti. Tutti i disegni possono essere inviati a ..
16 Marzo 2020 - 13:56- Visite:283


Lettere al Direttore - Articoli più letti


Soffiatori a motore e foglie cadenti:..
Basti pensare che ogni soffione a motore sposta, in un ora di servizio, un volume d'aria ..
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:17184
Corsette e bici sì, passeggiate no: ..
La risposta a una nostra lettrice: Venturi ovviamente sa perfettamente cosa dice e sta ..
17 Marzo 2020 - 19:01- Visite:15191
'Coronavirus, indicazioni ricevute a ..
La nostra lettrice, Anna Beatrice Borrelli, ribadisce: 'Resto a disposizione dell'AOU nel ..
09 Febbraio 2020 - 09:49- Visite:14915
Evasione fiscale.......una gara a chi..
11 Ottobre 2017 - 22:03- Visite:13129